ANASTACIA:

di

Dal Walhalla per noi mortali

2992 0

Bella, bionda e dice sempre sì, così recitava il titolo di un famoso film con Kim Basinger. Anche Anastacia è bella e bionda, ma non è proprio un tipo accondiscendente, anzi… Da tempo il mondo del pop non aveva una protagonista come lei: è forte, aggressiva, quasi una Valkiria che riempie lo schermo con la sua personalità prorompente. Una personalità quasi dicotomica: bianca, tipo nordico, per intenderci, con una voce nerissima; grande e protagonista assoluta sullo schermo, minuta e gentile di persona.

Un bel mistero da svelare, a cominciare dal tatuaggio che ha sulla schiena, rappresentante un Ankh, la croce egizia, circondata da raggi solari. Lei spiega gentilmente che è sempre stata un maschiaccio, e che aveva sempre sognato di avere un tatuaggio. Avendo la consapevolezza che il tattoo è un gesto definitivo, ha atteso di avere il soggetto giusto, e così ha scelto: nella sua idea l"Ankh rappresenta la vita eterna, ma ancora di più, le tube di Falloppio e l"utero, un concetto femminile per eccellenza. Inoltre ha un altro tatuaggio con inciso vita per sempre.

E" forte Anastacia: il giorno prima di incontarare per la prima volta uno dei suoi più grandi idoli, Elton John, era in ospedale a causa di un"ernia al disco, ma non si è data per vinta: "datemi qualcosa per eliminare il dolore!". L"ha incontrato Elton, e prima di potergli dire "sono una tua ammiratrice" lui l"ha già preceduta: "Sono un tuo grandissimo ammiratore!". Come si fa a non ammirarla? Quando danza sul palco nel video di "I"m outta love" è sinuosa come una gatta ma possente come una tigre. Malgrado i suoi atteggiamenti un po" "ambigui", non si hanno notizie certe sulle sue preferenze sessuali, nel suo video si circonda di ragazze e rifiuta sdegnosamente le avances di un ragazzo che si propone alla sua attenzione. Con la maestosità di una regina gli volta le spalle e si incammina sola per la sua strada. "Non puoi sopraffarmi, io sarò più forte", dice nella sua canzone, "ridammi la mia vita, fammi uscire da questa sofferenza: l"avresti mai detto che sarei stata io a lasciarti?".

E" molto riservata: di lei sappiamo che ha avuto il suo particolare nome in onore della sua omonima Romanov e della sorellastra di Cenerentola; ama bere tè con miele per dare sollievo alle corde vocali, non fuma, non beve e cerca di stare in casa la sera per preservare la sua voce, anche se non sempre riesce ad attenersi ai suoi propositi. Malgrado sia così determinata, il suo successo è arrivato quasi per caso. Figlia d"arte, padre cantante e madre attrice di musical a Broadway, è cresciuta cantando sui dischi di Elton John e Barbra Streisand e ballando nei club di New York. Una notte un produttore l"ha avvicinata e le ha chiesto se sapeva cantare: il gioco è fatto. Da quel momento in poi solo una rapida ascesa al successo. "Io sono una persona spontanea", dice. "Le mie canzoni nascono rapidamente e cerco di inciderle a caldo, perché se le canto troppe volte perdono di bellezza". Anastacia non è ossessionata dall"idea della fama e guarda al suo futuro con fiducia, perché crede che ogni cosa si svolga esattamente come dovrebbe.

Non c"è che dire: bella e fatalista…

di Lily Ayo

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...