Ragazzi sieropositivi leggono i vergognosi insulti che ricevono sulle app di incontri

di

"Non voglio il virus dal tuo schifoso sangue". "Le persone promiscue come te meritano l'HIV".

CONDIVIDI
256 Condivisioni Facebook 256 Twitter Google WhatsApp
23200 8

HIV: cosa si sentono dire i ragazzi sieropositivi sulle app incontri?

L’associazione londinese GMFA l’ha chiesto direttamente a loro: in questo video, uscito l’anno scorso, questi ragazzi raccontano come ogni giorno vivono lo stigma dell’HIV anche sulle app di incontri. Per la Giornata mondiale contro l’AIDS di quest’anno il video avrà un seguito…

“Non voglio il virus dal tuo schifoso sangue”. “Le persone promiscue come te meritano l’HIV“. “Non sono interessato, sono pulito e sano e voglio rimanere così”. Come li fa sentire questa continua emarginazione, che ancora oggi pervade la società? Scopritelo nel video: qui anche la seconda parte.

Leggi   Sardegna, c'è una pianta che blocca l’HIV
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...