Terribile aggressione a Milano: due ragazzi gay massacrati a calci e pugni da 8 uomini

La natura omofoba della brutale aggressione è da chiarire; intanto i ragazzi sono ricoverati con fratture e contusioni gravi.

milano
2 min. di lettura

Un terribile caso di aggressione ai danni di due ragazzi gay è avvenuto tra sabato e domenica a Milano.

Michele e Marcello stavano recandosi a casa dopo aver passato una serata in discoteca, presso il locale “Karma Borgo del Tempo Perso“, quando sono stati circondati da 8 uomini italiani che li hanno massacrati di botte. Abbiamo raggiunto al telefono Michele, che ci ha raccontato l’accaduto.

Erano le 3.45 e ci stavamo recando verso la macchina dopo aver passato la serata in discoteca. Ad un certo punto si avvicinano 8 ragazzi italiani, stavamo aprendo la macchina e uno di loro ci intima: ‘Ci avete spinto nel locale’. Non ho neanche fatto in tempo a dire ‘Forse ti stai sbagliando, noi non ti conosciamo’ che uno di loro mi ha tirato un pugno in faccia, talmente forte che ho perso i sensi e sono caduto a terra. Nel momento in cui mi sono risvegliato loro erano già scappati: io avevo faccia, mani e vestiti pieni di sangue e il mio amico era anche lui gravemente ferito. Non ho visto l’aggressione di Marcello perché ero svenuto, ma il nostro terzo amico che è riuscito a chiudersi in macchina ha assistito alla scena: l’hanno buttato a terra, lo hanno massacrato di calci e pugni e gli hanno rotto una bottiglia in faccia. Il tutto è accaduto in un parcheggio a circa 500 metri dal locale: credo ci fosse qualcuno ma non ricordo bene; comunque sia nessuno è intervenuto. A quel punto è arrivata la polizia e l’ambulanza che ci ha soccorso“.

I ragazzi ora sono ricoverati in ospedale: per fortuna il terzo non è stato aggredito perché è riuscito a mettersi in salvo. “Io ho una frattura al naso, domani mi operano. Marcello invece dovrà operarsi alla scatola cranica a causa di una frattura scomposta dell’osso frontale. Abbiamo entrambi occhi gonfi, ematomi e contusioni su viso e corpo“.

Arcigay Milano dichiara che farà luce sulla vicenda, anche per chiarire “l’eventuale natura omofobica della brutale aggressione“. Michele, dal canto suo, ci racconta che “al sabato al Borgo c’è sia una serata gay che una etero. Alcune volte uniscono le due serate, altre le tengono separate. Non so se quegli uomini fossero dentro il locale o se la loro fosse solo una scusa per aggredirci. Spero solo che li prendano e che la giustizia faccia il suo corso“.

Auguriamo tutto il meglio ai ragazzi: come potete vedere dalla foto sorridono con gioia e determinazione, pronti a ricominciare nonostante tutto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 23.1.17 - 18:23

Quel locale fu già una volta chiuso per riciclaggio ed era gestito attraverso prestanome (compreso Lele Mora) da un noto pregiudicato palermitano che brutti posti però dove portare i soldi io non ci andrei neanche se mi pagassero loro.

Trending

Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Kylie Minogue, Bebe Rexha e Tove Lo

Kylie Minogue: il singolo ‘My Oh My’ con Bebe Rexha e Tove Lo è un “usato sicuro”, ma funziona – AUDIO

Musica - Emanuele Corbo 11.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Vigile condannato a 10 mesi e altri due a processo per le botte e le manganellate a Bruna, donna trans di Milano - Bruna presa a manganellate dai vigili a Milano - Gay.it

Vigile condannato a 10 mesi e altri due a processo per le botte e le manganellate a Bruna, donna trans di Milano

News - Redazione 8.7.24
Vannacci: "L'omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte" - Vannacci - Gay.it

Vannacci: “L’omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte”

News - Redazione 23.5.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Milano Carriera Alias

La carriera alias al Comune di Milano è finalmente realtà, Monica J. Romano “Una vittoria per le persone trans* e non binarie”

News - Giuliano Federico 12.3.24
Chiede a coppia di donne in spiaggia di non farsi selfie romantici: "Ci sono i bambini, andate via" - Some Prefer Cake Bologna Lesbian Film Festival - Gay.it

Chiede a coppia di donne in spiaggia di non farsi selfie romantici: “Ci sono i bambini, andate via”

News - Redazione 5.7.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24