Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby

Un coro non "ufficiale" mai intonato prima allo stadio, mai pubblicamente ascoltato ma ugualmente osceno, ideato sulle note di Sinceramente di Annalisa.

ascolta:
0:00
-
0:00
Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby - Roma Lazio il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti in vista del derby - Gay.it
2 min. di lettura

Domani pomeriggio, alle ore 18:00, si terrà il derby di Roma, con i giallorossi di Daniele De Rossi e i biancocelesti di Igor Tudor attesi in uno stadio Olimpico gremito e sempre più sfacciatamente antisemita. Almeno nelle due curve, tra Sud romanista e Nord laziale.

In attesa del fischio d’inizio, è diventato virale sui social e tra le chat private un vergognoso coro ideato da non specificati tifosi romanisti. Un coro non “ufficiale”, mai intonato prima allo stadio, mai pubblicamente ascoltato, ideato sulle note di Sinceramente di Annalisa.

““Sei della Lazio, Lazio, Lazio, Lazio/ Bastardo partigiano da cent’anni non scordiamo chi sei/ Stai scappando/ stai gridando/ ti stai pentendo/ tu sei un froc*o giudeo/ ritorna su quel treno Eh”, si legge, a voler parodiare non solo l’ultima hit sanremese della popstar bensì anche un coro biancoceleste, che fa così: “E avanti Lazio, Lazio, Lazio parto anche se non so quando torno ma ho bisogno di tifare per te. Sto gridando, sto gridando, ti sostengo e non farò mai un passo indietro, di nuovo sopra a un treno”.

Denunciato da LaRepubblica, il coro della vergogna è stato segnalato da alcuni tifosi romanisti stanchi della deriva estremista che sempre più sta prendendo piede in curva. Solo pochi giorni fa sono stati affissi alcuni adesivi neonazisti con Mr Enrich, simbolo degli ultras della Lazio, gli Irriducibili, con un pigiama a righe. Al suo fianco Adolf Hitler e Benito Mussolini, che indossano la maglietta della Roma, e sullo sfondo Auschwitz.

Una vergogna che ogni anno, puntualmente, rimbalza all’interno e all’esterno dello Stadio capitolino, con estremisti divisi nel tifo tra romanisti e laziali ma uniti tanto nell’omofobia quanto nell’antisemitismo. Poche settimane fa il Brighton, squadra inglese arrivata a Roma per giocare l’ottavo di Europa League contro i giallorossi, aveva denunciato all’Uefa un cartello omofobo ai danni dei propri tifosi. Indagine che ad oggi non ha portato ad alcuna sanzione ufficiale. Nella giornata di ieri la Juventus ha invece denunciato dei cori razzisti provenienti dal settore ospiti laziali ampiamente ascoltati nel corso di Juve-Lazio, semifinale di andata di Coppa Italia.

Giovanni Malagò, presidente del Coni tifoso della Roma, ha definito il tutto “disarmante, perché oltre al danno alla collettività certi soggetti lo arrecano anche alla squadra che tifano. Condannare certi atteggiamenti è fin troppo poco, dispiace molto per questi episodi”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Leggere fa bene

Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: "Mi hanno chiamato r*cchiò" - omofobia - Gay.it

Scampia, omofobia di Pasqua. Sputi e sigarette spente addosso a 23enne: “Mi hanno chiamato r*cchiò”

News - Redazione 2.4.24
open-milano-torneo-contro-le-discriminazioni-23-marzo

Lo sport a servizio dell’inclusività: il torneo di calcio Open contro le discriminazioni

Corpi - Francesca Di Feo 16.3.24
omofobia ragazzo giovane gay

Pontedera, 18enne cacciato di casa dopo il coming out: “Niente figli gay, vattene”

News - Francesca Di Feo 27.3.24
chi-segna-vince-jaiyah-saelua

“Chi segna vince”, la storia della prima donna transgender a giocare in una nazionale di calcio

Corpi - Francesca Di Feo 11.1.24