Foto

Arriva Gender: graphic novel per conoscere le mille sfumature di genere

È disponibile per Fandango ed è l'occasione per spiegare l'identità di genere, il sesso, i rapporti tra generi nelle società e il binarismo sessuale attraverso le immagini.

ascolta:
0:00
-
0:00
Gender: una storia per immagini
Gender: una storia per immagini
3 min. di lettura

Tra le grandi uscite di questo Giugno, non potete perdervi Gender: Una storia per Immagini.

La graphic novel scritta da Meg-John Barker & Jules Scheele del 2016 arriva finalmente anche in Italia, con un’eccezionale e attenta traduzione di Rita Brancato, Lorenza Entilli, Aurelio Castro. In 192 pagine, il libro cerca di divulgare e sensibilizzare attraverso illustrazioni e sketch tematiche delicate come il binarismo di genere, l’identità o l’espressione di genere, le varie sfumature della sessualità e i ruoli prefissati all’interno della nostra società.

gender libro
Copertina ufficiale di Gender: Una storia per immagini

Più che adattarsi a qualche definizione rapida, il libro di Barker e Scheel riesce nella rara impresa di non rendere troppo complessi i suoi concetti e al contempo nemmeno appiattirli, facilitati dalle accattivanti immagini d’accompagnamento che rendono la lettura scorrevole e coinvolgente: più che limitarsi alla semplice definizione, Gender analizza il genere da più angolazioni – sia dall’aspetto internazionale in relazione alla razza, la classe, l’etnia, la generazione, e il contesto – ripercorrendo l’evoluzione dello stesso concetto dal passato, dalle rivoluzioni agricole del 10.000 e il 2000 a.C ai titoli nobiliari dopo il 3000 a.C. La storia del genere si interseca con quella del colonialismo e del capitalismo, per poi passare attraverso le varie ondate femministe, passando per punti di vista e angolazioni diverse nella storia. Il testo non manca di delineare con chiarezza e precisione concetti – per alcuni forse ovvi, ma per altri ancora estremamente confusi – come la differenza tra sesso e genere, l’intersessualità, le varie sfumature della mascolinità o della femminilità, l’eteronormativa, e molto altro.

Brancato, Entilli, e Castro, hanno anche chiarito i doverosi e saggi cambiamenti nella trasposizione italiana: dalla decisione di affidarsi alla schwa, in modo da distaccarsi dal maschile universale e lasciare spazio e rappresentazione per ogni identità, binaria e non: “Potreste aver sentito dire, quando si parla dello schwa, frasi come “il neutro è per le cose” scrivono nella prefazione “Vogliamo ricordare, in tale proposito, che la questione riguarda l’abbattere il binarismo di genere nel linguaggio, e che esistono persone non binarie per cui si usa il genere neutro, persone alle quali è doveroso dare la dignità di riferirsi loro con un genere appropriato, e non con il maschile sovraesteso”. Tra le varie modifiche, il team chiarisce anche di non aver tradotto la parola “dyke” – termine anglofono per riferirsi in maniera dispregiativa alle persone lesbiche, e il termine “people of color” per riferirsi a persone non bianche in senso più esteso e tutti quei gruppi sociali che vengono razzializzati.

Gender: una storia per immagini
Gender: una storia per immagini

 

È interessante notare come chi si oppone politicamente al parlare di genere abbia deciso di inglesizzare il termine in “gender” per renderlo volutamente alieno dal nostro contesto nazionale” concludono nella prefazione Quando, invece, il genere e l’identità di genere sono concetti indissolubilmente legati a noi, alle nostre relazioni e alle nostre identità, come ci auguriamo scoprirete in questo volume.”

Gender è disponibile in tutte le librerie e piattaforme.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

meloni orban

L’ascesa delle ultradestre e dei movimenti anti-LGBTQIA+ spiegata in 5 punti fondamentali

News - Francesca Di Feo 29.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell'ultimo capitolo: "Almeno 18 mesi per disegnarlo" - Heartstopper - Gay.it

Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell’ultimo capitolo: “Almeno 18 mesi per disegnarlo”

Serie Tv - Redazione 28.5.24
Elodie cover nuovo singolo

Elodie annuncia il nuovo singolo “Black Nirvana” e i fan la incoronano “regina del deserto”

Musica - Emanuele Corbo 29.5.24

Continua a leggere

Libri LGBTI aprile 2024

Marinai e cowboy, gatti magici e creature degli abissi, serpenti, donne, uomini e bambini: le novità LGBTI+ in libreria

Culture - Federico Colombo 27.3.24
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
Coming Out LGBTIAQ

Fare coming out ogni giorno nella società etero normata

News - Emanuele Bero 7.3.24
Laura Pezzino - intervista

25 Aprile, Resistenza e Liberazione: “La libertà è un esercizio” – intervista a Laura Pezzino

Culture - Federico Colombo 24.4.24
"Io gay e musulmano, immigrato e cittadino: il futuro è dei meticci" Saif ur Rehman Raja racconta il suo romanzo d'esordio "Hijra" - intervista

“Io gay e musulmano, immigrato e cittadino: il futuro è dei meticci” Saif ur Rehman Raja racconta “Hijra” il suo romanzo d’esordio – intervista

Culture - Lorenzo Ottanelli 29.4.24
Veganuary - Di Pazza e la cucina vegetale

Di Pazza: cos’è il Veganuary e l’insostenibile leggerezza del vegetale

Culture - Emanuele Cellini 11.1.24
Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: "Di me non sai", intervista a Raffaele Cataldo - Sessp 41 - Gay.it

Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: “Di me non sai”, intervista a Raffaele Cataldo

Culture - Federico Colombo 19.3.24