ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO

Per difendersi e mantenersi in forma, come i big del cinema.

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - westcoast 35 - Gay.it
5 min. di lettura

Le arti marziali hanno avuto bisogno di Hollywood per diffondersi in occidente; prima degli anni ’70, infatti, non era assolutamente comune incontrare un praticante delle antiche arti orientali. Adesso i centri sportivi dove si praticano le arti marziali sono persino troppi, con il problema di riuscire a trovare maestri veramente qualificati all’insegnamento.

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - westcoast 08 - Gay.it

Storicamente le arti marziali sono il risultato della perfetta unione tra esercizio fisico e pratiche atletiche atte alla difesa personale e filosofie quali il buddismo zen e il taoismo. Per moltissimi anni in Cina si praticarono solo all’interno di gruppi segreti, nati in seguito all’ascesa della dinastia Manchu. I lealisti dei regnanti Ming insegnarono le discipline di lotta quale sistema aggregante e di difesa contro gli invasori barbari. Ogni nazione orientale ha sviluppato col tempo una sua arte marziale: diversissime sono infatti le tradizioni e le pratiche giapponesi da quelle cinesi, coreane, indiane, tailandesi, malesi o indonesiane. Persino all’interno della stessa Cina, il Kung Fu vede un’assoluta distinzione tra le tecniche del sud e quelle del nord.

Le arti marziali forniscono un allenamento completo del corpo e dello spirito: le tecniche di combattimento, infatti, necessitano di un perfetto equilibrio tra scioltezza e potenza per essere eseguite perfettamente. Uno scoglio duro da superare per chi intraprende la via delle arti marziali è quello dell’insegnante: troppi sono i ciarlatani, purtroppo. Diffidate da quelli che hanno fatto corsi di due mesi per ottenere una licenza di insegnamento.

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - donthe dragonwilson - Gay.it

Avere un fisico "pompatissimo" a causa di anni di sollevamento pesi e un diplomino appeso alla parete non sono i requisiti di un vero maestro. Molti sono esaltati dall’idea degli "eroi" del cinema: Van Damme, Don the Dragon Wilson (foto) o Michael Dudikoff. Questi pretenderanno da voi un allenamento estenuante col solo scopo di rendervi capaci di assalire la gente.

La parte tecnica delle arti marziali è importantissima, saper colpire bene è essenziale, certo, una buona autodifesa coi tempi che corrono è solo che auspicabile, ma saper dosare i colpi, comprendere in brevissimo tempo come e dove colpire o parare potrebbe rivelarsi essenziale. Se vi piace avere un idolo da emulare o comunque qualcuno da prendere ad esempio, potete guardare con fiducia a tre grandi atleti e attori allo stesso tempo:

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - Jackie Chan - Gay.it

Jackie Chan (foto), un grandissimo esperto di arti marziali cinesi, pratico di decine di stili diversi, da quello della scimmia allo Shaolin; Sammo Hung, suo collega di lavoro e ora famoso anche per una serie di telefilm americana attualmente in onda su Italia Uno il sabato sera, Martial Law. Sammo è l’esempio preclaro di come un grande maestro o praticante di arti marziali non si debba assolutamente giudicare dall’aspetto fisico: malgrado infatti una bassa statura e almeno trenta chili di troppo, è un vero spettacolo per gli occhi vederlo combattere e esibirsi in calci volanti, spaccate e forme con le armi, dalla spada al San Chi Kun, bastone a tre sezioni snodato. Il terzo è il grande Chuck Norris. Campione mondiale di Karate giapponese e grande esperto di discipline filosofiche orientali. Questi, malgrado abbia ormai superato la sessantina, presenta un fisico perfetto, un portamento invidiabile e una padronanza assoluta di ogni muscolo.

La pratica quotidiana porta ad una forma fisica perfetta: ogni parte del corpo deve essere allenata allo stesso modo. Non bisogna tralasciare alcun particolare. Questo porterà anche al dimagramento se siete in sovrappeso, ad un miglior rapporto con voi stessi e ad un buon autocontrollo.

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - westcoast 21 - Gay.it

La pratica completa delle arti marziali include la concentrazione mentale, la meditazione, tecniche di respirazione, stretching (di cui abbiamo parlato in un altro articolo), forme o kata, ossia una serie di movimenti preordinati, tecniche di combattimento (calci, pugni, leve articolari, prese e spinte) e combattimento corpo a corpo. Ci sono poi discipline cosiddette "morbide" quali il Tai Chi Chuan, che malgrado si pratichi lentamente è un’ottima disciplina di combattimento e difesa e praticata quotidianamente risolve problemi di circolazione, pressione e articolazioni. Consigliata quindi a persone magari molto sovrappeso che hanno difficoltà a muoversi, a chi ha problemi vascolari o chi è debole di costituzione. Questo non vuol dire assolutamente che il Tai Chi sia una disciplina poco attiva o non adatta a muscolosissimi atleti, anzi: i veri praticanti di arti marziali sanno quanto il Tai Chi sia quasi indispensabile per una completa visione della disciplina. A seconda dello stile, poi, si possono usare anche le armi; spade, lance, bastoni, coltelli e molto altro. Quando poi si raggiunge un certo livello di pratica qualsiasi oggetto può essere utilizzato come arma.

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - westcoast 25 - Gay.it

Nel Kung Fu c’è un grande legame con le forze della natura. Molti sono infatti gli stili che imitano le movenze degli animali: la tigre, la gru, il serpente, il cavallo, e perfino la mantide religiosa. La respirazione è una parte essenziale delle arti marziali, atta a convogliare nel colpo il massimo della potenza e a far fluire nel corpo il chi, la forza vitale. Oggi esistono almeno 1000 stili di arti marziali e forse dovreste osservare almeno quattro cinque pratiche differenti (e una volta scelta quella giusta almeno il doppio di centri sportivi e insegnanti prima di decidere per quello definitivo) prima di trovare quella che vi è più congeniale. Di certo, però, tutte hanno in comune doni per chi le pratica:

– sviluppo della flessibilità

– rafforzamento del fisico

– benefici cardiovascolari

– miglioramento delle capacità mentali e di concentrazione

– disciplina

– una coscienza superiore

– la fiducia che si guadagna dal sapere che il vostro fisico risponde perfettamente ai vostri desideri e che siete in grado di difendervi anche nelle situazioni meno belle.

ARTI MARZIALI: POTENZA E CONTROLLO - westcoast 07 - Gay.it

Con il passare degli anni diventerete grandi esperti e vedrete che il vostro modo di vedere la vita sarà migliore. Molto più che una pratica di routine, il vostro studio delle arti marziali crescerà con voi per il resto della vita. Mano a mano le vostre tecniche si perfezioneranno e il vostro fisico sarà perfetto.

di Lily Ayo

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24

Leggere fa bene

Copyright @Danimale_sciolto

Cosa significa decriminalizzare il sex work: oltre lo stigma e la violenza istituzionale

Corpi - Redazione Milano 21.12.23
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Giorgio Romano Arcuri 29.1.24
"Specchio specchio delle mie brame…”, la 6° sexy gallery social di selfie vip - Specchio 5 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame…”, la 6° sexy gallery social di selfie vip

Corpi - Redazione 2.2.24
1° dicembre 2023, le 10 associazioni della campagna U=U lanciano l’allarme: “Troppe diagnosi tardive, non disperdiamo i progressi della scienza” - stigmahiv - Gay.it

1° dicembre 2023, le 10 associazioni della campagna U=U lanciano l’allarme: “Troppe diagnosi tardive, non disperdiamo i progressi della scienza”

Corpi - Daniele Calzavara 30.11.23
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
transgender foto da truhout

Novembre mese della consapevolezza Transgender, perché è importante

Corpi - Redazione Milano 1.11.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
studio-persone-transgender-gender-non-conforming

Le terapie di affermazione di genere migliorano la qualità della vita del 98% delle persone transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 27.2.24