Agrigento, gay 18enne denuncia torture da compagni

I compagni gli spegnevano le sigarette sulle braccia solo perché gay. Alla fine un 18enne di Licata, in provincia di Agrigento, li ha denunciati. La polizia adesso indaga.

Agrigento – Per mesi e mesi ha subito vessazioni dai suoi coetanei perché gay. Alla fine, un ragazzo di 18 anni di Licata (Agrigento) ha deciso di denunciare i suoi aguzzini, tre ragazzi e due ragazze. Ai poliziotti del commissariato ha raccontato che i suoi compagni gli avrebbero più volte spento delle sigarette sulle braccia e gli avrebbero anche più volte danneggiato lo scooter. Indagini sono in corso da parte della polizia per verificare che cosa sia esattamente accaduto.