Il leghista Zelger: ‘i gay sono una sciagura per la riproduzione e la conservazione della specie’

di

Diffamanti follie rese ancor più inaccettabili perché in arrivo da un esponente politico.

CONDIVIDI
1.1k Condivisioni Facebook 1.1k Twitter Google WhatsApp
2250 0

Arriva ancora una volta da un esponente della Lega Nord l’ultima sparata schifosamente omofoba.

Alberto Zelger, consigliere comunale del Carroccio a Verona già primo firmatario della mozione anti-abortista approvata il 4 ottobre a Palazzo Barbieri, ha infatti rilasciato un’intervista abominevole a la Zanzara, su Radio 24, in cui ha pesantemente insultato la comunità LGBT.

«I gay sono una sciagura per la riproduzione e la conservazione della specie. Provate a mettere in una città una popolazione di omosessuali. Dopo cent’anni è estinta. I rapporti omosessuali dipendono molto dalla psicologia della persona, lo dicono esperti americani. Una cosa vera e dimostrata in America, ad Atlanta, è che oggi la diffusione dell’Aids avviene al 70% tra uomini che fanno sesso con altri uomini. Il sesso omosex fa male alla salute, fa venire malattie di tutti i tipi».

Diffamanti follie rese ancor più inammissibili perché in arrivo da un esponente politico, con le opposizioni all’attacco e la nostra Comunità puntualmente inorridita, nonché stremata per l’ennesima gratuita pioggia di fango.

Dai massimi esponenti del Carroccio, Matteo Salvini in testa, non è arrivata una minima presa di ‘distanza’, con l’assordante silenzio dell’intero Governo giallo-verde ad imbarbarire ulteriormente un quadro politico di assoluta e sconcertante pochezza, di inaccettabile volgarità, di indecente e pericolosa ignoranza. Una continua, ossessiva e reiterata ‘caccia al gay‘ che non è più neanche lontanamente accettabile.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...