Divorzia Sandra Alvino, la prima ex trans sposata in chiesa

Il suo matrimonio religioso, avvenuto 26 anni dopo quello civilie, aveva suscitato scalpore nella curia fiorentina e molte polemiche. Adesso la coppia si separa: “Ci sentiamo dileggiati”.

Dopo 27 anni di matrimonio civile (le nozze furono celebrate il 27 settembre dell’83) e appena sei mesi di unione religiosa, Fortunato Talotta e Sandra Alvino, ex trans fiorentina, hanno deciso di separarsi.

Il caso del loro matrimonio religioso lo ricorderete tutti: destò molto scalpore nella Curia di Firenze che decise di non riconoscerlo e di trasferire Don Santoro, il parroco delle Piagge che aveva officiato il rito.

«Negli ultimi tempi tra i coniugi si sono creati disagi e dissapori che rendono insostenibile il proseguimento del loro rapporto coniugale» si legge nel ricorso per la separazione presentato dal legale che li rappresenta.

In realtà, come più volte la stessa coppia aveva denunciato, anche con metodi poco condivisibili, i due sostengono di «sentirsi continuamente dileggiati e presi in giro dalle istituzioni, dalle forze di polizia, dai media, e dalla gente comune. Per questo – aggiungono – abbiamo deciso di dire basta e di separarci». La rottura, come detto, è consensuale e i due hanno vicendevolmente rinunciato agli alimenti e al mantenimento.