Milano, pestaggio omofobo al Borgo: condannati a cinque anni

di

I sei ragazzi, tutti minorenni, sono stati giudicati con rito abbreviato.

milano
CONDIVIDI
2.7k Condivisioni Facebook 2.7k Twitter Google WhatsApp
43941 0

Pene severe dal tribunale di Milano per il branco di adolescenti che aggredì due ragazzi all’uscita dell’ormai ex discoteca al Corvetto.

Una condanna esemplare per i sei minorenni che il 22 gennaio dello scorso anno aggredirono con calci e pugni due ragazzi poco lontano dal Borgo/Karma, al termine di una delle serate gay più frequentate di Milano.

Due aggressori sono stati condannati a cinque anni di reclusione, tre sono stati condannati a 3 anni e solo uno ha usufruito dell’affidamento ai servizi sociali. Il giudice ha anche riconosciuto il carattere omofobico dell’aggressione.

All’epoca dei fatti i responsabili del pestaggio, che avevano tra i 15 e i 17 anni, si avvicinarono ai due ragazzi con insulti omofobi “siete dei fr*ci” prima di iniziare a malmenarli e di seguito infierire su una delle vittime già a terra per rubargli portafogli e telefonino. Proprio grazie al cellulare e alle telecamere di sorveglianza presenti in zona erano stati rapidamente identificati dalle forze dell’ordine.

I due ragazzi, venti e venticinque anni, hanno dovuto sottoporsi a diverse operazioni chirurgiche.

Leggi   Il Cardinale Müller, 'l'omofobia non esiste, è un'invenzione'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...