Nichi Vendola a spasso per Roma con il figlio Tobia

Il piccolo è nato un anno e mezzo fa da una madre surrogata.

Nichi Vendola è stato immortalato nelle scorse ore per le vie del centro di Roma mentre passeggia con il suo Tobia.

Tobia, nato negli Usa da madre surrogata, ha ormai un anno e mezzo e va in giro con il suo papà Nichi Vendola, ex presidente della regione Puglia. “Per me è stata una scoperta straordinaria, è una forma d’amore di una radicalità spiazzante: accorgersi di come un neonato ti possa educare a sentire i suoi bisogni è un’esperienza meravigliosa. Ed è un impegno anche fisico davvero travolgente” aveva rivelato al Corriere della Sera negli scorsi mesi.

Eppure il sogno è di allargare la famiglia: “Ci piacerebbe averne un altro”.

Criticato per la scelta della gestazione per altri, ha replicato: “Questo mantra dell’utero in affitto è irrispettoso e ideologico. Io e Eddy, il mio compagno, avremmo volentieri evitato la trasferta americana se avessimo avuto la possibilità di adottare. L’idea di una relazione tra seme e paternità è povera. Anche nei testi sacri i casi di gestazioni per altri sono molti”.

E così, mentre assapora la gioia di essere genitore, rivendica e conferma implicitamente la volontà – precedentemente espressa – di non trasformare la sua paternità in una battaglia politica: “Ho fatto un figlio e non mi pare sia passato inosservato. Ma il mio primo dovere è tutelarlo. Sono stato una bandiera dei diritti gay, ma non voglio fare di mio figlio una bandiera”.

Storie

“Dietro le sardine la lobby gay”, l’attacco di Don Alfredo Maria Morselli

"Lobby gay e movimenti giovanili più o meno ecologisti, manovrati dai poteri forti". L'attacco di un parroco di Bologna alle sardine.

di Federico Boni