Padova Pride Village 2018 al via, il programma: arrivano Orietta Berti, Sandra Milo, le Lollipop, Immanuel Casto e tanti altri

Il Padova Pride Village rimarrà aperto, dal mercoledì al sabato, fino a sabato 8 settembre con un’extradate sabato 15 settembre.

Venerdì 15 giugno prenderà via l’undicesima edizione del Padova Pride Village, appuntamento estivo ormai imprescindibile del Nord Italia.

Fino al 15 settembre nei padiglioni della Fiera di Padova ci sarà spazio per musica, teatro, cultura e divertimento, ovviamente all’insegna della promozione e del rispetto dei diritti civili delle persone LGBTI. Se a tagliare il nastro della nuova stagione sarà Barbara D’Urso, con “Danzando Danzando” di Cristiano Malgioglio sigla ufficiale, si può definire ‘mostruosamente ricca’ l’agenda di eventi che per tre mesi tramuteranno Padova in centro del mondo LGBT del Nord Italia.

Dopo l’apertura, la prima artista a salire sul palco della fiera di Padova sarà mercoledì 20 giugno l’unica e inimitabile Orietta Berti, in un concerto che ripercorrerà la sua lunghissima carriera iniziata nel 1965 con “Tu sei quello”, canzone vincitrice di “Un disco per l’Estate”. Tra recital e live, mercoledì 27 giugno sarà protagonista l’attrice, ballerina, cantante, nonché icona di stile Drusilla Foer impegnata in “Eleganzissima”, spettacolo autobiografico in cui l’artista alternerà racconti di vita vissuta con musica dal vivo eseguita da Loris Di Leo al pianoforte e Nico Gori al sax e al clarinetto. Teresa De Sio si esibirà in acustico in “il pensiero meridiano” il 4 luglio, mentre due giorni dopo “A qualcuno piace karma” dei Karma B, duo di performer romani, ridarà lustro alle canzoni delle grandi icone gay italiane.

Ti suggeriamo anche  "Lui ha vent'anni più di me. Mi sto prendendo bene, ma la differenza d'età mi frena" - C'è Posta per Casto

Un anno dopo aver fatto sua la sigla, Cristina D’Avena tornerà mercoledì 18 luglio in un live speciale per festeggiare il boom del disco “Duets”, mentre il primo agosto saranno le Lollipop a far ballare il PPV con “Ritmo tribale”, loro nuova hit. Venerdì 31 agosto scoccherà l’ora delle sigle animate di Paolo Tuci, con Immanuel Casto e Romina Falconi che presenteranno mercoledì 5 settembre in anteprima il nuovo tour “L’età del consenso”.

Tanti nomi di grido anche per il teatro, come Arturo Brachetti (11 luglio), Alessandro Fullin (25 luglio), Vincenzo De Lucia (27 luglio), Le Bambole (8 agosto), Simona Sventura (10 agosto), Diana Del Bufalo (29 agosto) e l’iconica Sandra Milo, protagonista il 22 agosto di uno spettacolo-intervista dedicato alla sua infinita carriera. Spazio anche ad approfondimenti e talk show, con Claudio Sona di Uomini e Donne atteso il 21 giugno e Franco Grillini chiamato a consegnare il Premio “Persona LGBT dell’anno”, riconoscimento assegnato a chi si è contraddistinto negli ultimi mesi per la difesa delle persone LGBT, il 28 giugno. Protagonista del talk di giovedì 9 agosto sarà Pino Strabioli, in una serata per raccontare tra ironia e leggerezza una carriera a stretto contatto con i più grandi artisti, mentre l’ultimo talk dell’undicesima edizione del Padova Pride Village, giovedì 6 settembre, avrà come ospite la senatrice Monica Cirinnà che, con il suo “L’Italia che non c’era” (Fandango), racconta i Monica Cirinnàetroscena del percorso parlamentare della Legge sulle unioni civili a due anni dalla sua approvazione.

Il Padova Pride Village rimarrà aperto, dal mercoledì al sabato, fino a sabato 8 settembre con un’extradate sabato 15 settembre che chiuderà l’estate patavina.