Studente a un compagno su Facebook: frocio. Lui lo denuncia

Lite online tra compagni di scuola dopo un’assemblea di istituto. “Frocio di merda”. Ma lui non ci sta e lo denuncia. “Non voglio subire questo linguaggio discriminatorio”. “Passo alle vie legali”.

Uno studente fiorentino gay di 18 anni, Mattia Bertini, dell’istituto Peano di Firenze e responsabile del gruppo di centrodestra Studenti per le Libertà, denuncia di essere stato offeso su Facebook da un compagno dopo un’assemblea studentesca. "Oggi hai parlato troppo", è stato il primo commento che ha dovuto leggere sulla bacheca del suo profilo Facebook. Andando avanti con la discussione però i toni si sono fatti più accesi fino al "Frocio di merda".