Salerno, ragazzo massacrato per una maglia con scritto ‘Io gay’: “I ricchioni devono morire”

Calci e pugni che gli hanno provocato contusioni e ferite su tutto il corpo. “Mi hanno buttato a terra e continuavano a insultarmi, voi ricchioni dovete morire”.

Ennesimo caso di omofobia violenta a Salerno: Dario è stato aggredito al parco Pinocchio solo perché indossava una maglia con su scritto “Io gay”. In un video, pubblicato su Facebook, mostra le numerose contusioni subite, medicate al pronto soccorso con cerotti e punti (9 solo sul sopracciglio).

Mi sono sentito una botta dietro la nuca e sono caduto a terra: mi hanno dato calci e pugni, ho punti ovunque e sono ammaccato ovunque. L’unica cosa che loro mi dicevano è ‘frocio di merda, i ricchioni devono morire’. Tutto questo casino solo per una maglietta“.

Dario mostra nel video anche i referti dell’ospedale che testimoniano l’aggressione subita. Continuiamo a ribadirlo: la legge sull’omofobia deve essere approvata subito.

Ti suggeriamo anche  Morgan McMichaels, drag di RuPaul si rompe una mano dopo aver preso a pugni un omofobo
Storie

Porta Venezia: regole certe per i locali del Rainbow District

Le chiede Paolo Sassi del Lecco, a fronte delle polemiche sulla "movida" e rischio Covid nel quartiere LGBT di Milano.

di Redazione