Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

Avanzata dai deputati Ivan Scalfarotto (Iv) e Stefano Vaccari (Pd): ecco cosa accadde a Sassuolo nel 2020.

ascolta:
0:00
-
0:00
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto
Nonostante le violenze siano state registrate dalle telecamere di sicurezza, la Procura di Modena ha archiviato il caso - Foto di Domani
2 min. di lettura

Negli ultimi giorni, il discorso sulla violenza della polizia nel nostro paese si è infiammato – in seguito agli episodi di Pisa, in cui alcuni studenti scesi in piazza per protestare pacificamente a favore della Palestina sono stati ferocemente manganellati da parte delle forze dell’ordine in una reazione sproporzionata alla rottura di un cordone di sicurezza.

Non si tratta tuttavia di un caso isolato. Una recente interrogazione parlamentare avanzata da dai deputati Ivan Scalfarotto (IV) e Stefano Vaccari (PD), concerne percosse, umiliazioni, e profilazione razziale e sessuale subite da una coppia omosessuale (di cui uno dei due di origine tedesca) per mano della polizia nel commissariato di Sassuolo, e solleva ancora una volta questioni di fondamentale importanza riguardanti l’integrità professionale e morale delle forze dell’ordine e di chi dovrebbe sorvegliare il loro operato.

Il caso

L’episodio ha luogo il 22 dicembre 2020 a Sassuolo, quando una coppia omosessuale viene fermata alle casse di un supermercato, perquisita sommariamente in un magazzino, e portata al commissariato locale.

Al ragazzo italiano viene chiesta solamente la carta di identità, mentre al cittadino tedesco il permesso di soggiorno. Intervistato da Domani, il ragazzo dirà: “Sicuramente c’entra la mia pelle scura e la profilazione razziale“.

Durante la detenzione, i due denunciano di aver subito violenze fisiche e morali, tra cui percosse e umiliazioni, nonché di essere stati vittime di profilazione razziale e identitaria. Specificamente, viene riferito che i ragazzi sarebbero stati costretti a spogliarsi in un corridoio e ad assumere posizioni umilianti e fuori procedura.

Dopo il rilascio, le vittime scoprono inoltre che i loro telefoni cellulari sono stati manipolati, ed a seguito di una visita al pronto soccorso, a uno dei due vengono diagnosticati vari traumi, con una prognosi di venti giorni.

Nonostante la presentazione di prove quali testimonianze, certificati medici e video a supporto delle loro accuse, la procura di Modena sceglie di richiedere l’archiviazione del caso, decisione successivamente confermata dal giudice per le indagini preliminari (GIP) verso la fine del 2023.

Nei documenti ufficiali viene tuttavia evidenziato il comportamento inappropriato e poco professionale di uno degli agenti coinvolti. Nonostante la presa di coscienza, nessuna azione disciplinare viene intrapresa in merito.

L’interrogazione parlamentare

In seguito all’archiviazione, Ivan Scalfarotto, capogruppo di Italia Viva-Il Centro-Renew Europe in Commissione Giustizia, ha presentato un’interrogazione ai ministri della Giustizia – Carlo Nordio – e dell’Interno – Matteo Piantedosi –, chiedendo di tornare sulla vicenda. Del caso si occuperà anche la Corte europea dei diritti dell’uomo, chiamata in causa dai legali dei due ragazzi per fare luce sull’episodio.

“Nonostante le plurime testimonianze, certificati medici e video, la procura di Modena ha chiesto l’archiviazione per il caso, accolta a fine 2023 dal gip. – spiega Scalfarotto – Gli stessi magistrati, peraltro, nell’archiviare segnalano il comportamento non consono e poco professionale di uno degli agenti indagati.

Per quali ragioni la procura di Modena, in relazione ai fatti relativi alla coppia, ha ritenuto di affidare l’indagine ai colleghi degli indagati?”.

Alla richiesta di chiarimenti di Scalfarotto si è unito anche Stefano Vaccari, deputato modenese del Partito Democratico.

“Con tutta evidenza – commenta Vaccari – si tratta di una vicenda dai contorni poco chiari, ove i fatti, se fossero confermati, sarebbero di inaudita gravità.

Oltre alla Corte europea, credo sia dovere del Governo, proprio per difendere l’onorabilità delle forze dell’ordine, indagando e non tollerando abusi di potere da parte di alcun esponente in divisa, fare chiarezza su quanto avvenuto in quella circostanza”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24

Continua a leggere

Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24
Palermo aggressione omobitransfobica

Palermo, aggressione omobitransfobica, anche da parte di minorenni: “Se denunciate vi ammazziamo”

News - Francesca Di Feo 22.1.24
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
spadafora

Vincenzo Spadafora: “Sono gay e cattolico praticante, voglio portare avanti l’adozione per i single”

News - Redazione 14.3.24
ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all'assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO - Gay Center - Gay.it

Bastonate, fumogeni, scritte e insulti omofobi. Il branco all’assalto della sede Gay Center di Roma. VIDEO

News - Redazione 1.2.24
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24