Incubo cancel culture? NO, la storia del bacio di Biancaneve è semplicemente una fake news

Come sempre più spesso capita con tutte le notizie o pseudo tali legate alla cancel culture, non si tratta affatto di 'notizie choc', bensì di pure e semplici fregnacce.

Incubo cancel culture? NO, la storia del bacio di Biancaneve è semplicemente una fake news - Biancaneve - Gay.it
2 min. di lettura

L’ossessione del clickbaiting sta ammazzando il giornalismo, ad ogni latitudine. Dai semplici blog ai quotidiani più celebri e stimati non c’è ormai distinzione. Tutti hanno bisogno di visite, con drastico aumento di pubblicazioni a dir poco discutibili, non-notizie fatte esplodere dall’oggi al domani perché dall’altra parte del mondo qualcuno si è svegliato e ha scritto un tweet, o un post Facebook, o ha pubblicato un video Instagram lamentandosi di qualcosa che ai più sembra inattaccabile.

Il delirio odierno esploso attorno a Biancaneve e al ‘bacio non consensuale‘ del principe azzurro, lanciato da Entertainment Weekly e presto arrivato anche nel Bel Paese, è l’ennesima fake news ad uso e consumo dei social, dell’indignazione usa-e-getta nei confronti di quella “cancel culture” ormai incoronata male assoluto dei nostri giorni. Ma andiamo con ordine.

Appena riaperto dopo un anno di chiusure causa Covid, Disneyland ha rimesso mano alla propria storica attrazione dedicata al primo lungometraggio animato della casa. Biancaneve, per l’appunto. Il giro della giostra che si chiudeva con la morte della strega cattiva ora vira verso il lieto-fine, con il famigerato bacio del principe alla principessa avvelenata dalla mela stregata. Ebbene due giornaliste (DUE) del San Francisco Gate si sono chieste se il bacio a una donna morta nel 2021 non sia fuori luogo e anacronistico. Attenzione, le due penne non hanno chiesto alla Disney di bruciare tutte le copie di Biancaneve presenti sul mercato, di editare un nuovo finale, di abbattere l’attrazione esistente da 70 anni ed obbligare il principe a compiere un massaggio cardiaco per rianimare la dolce donzella. Il pezzo scritto dalle due giornaliste (DUE) è tendenzialmente ironico, tanto da consigliare a tutti di provare l’attrazione, evitando di “replicare nella vita reale” il bacio finale (ad una donna morta). Nè più nè meno di questo.

La stampa internazionale, e soprattutto quella italiana, ne ha incredibilmente montato un caso. Matteo Salvini, via social, ha subito cavalcato la polemica trening topic del giorno tuonando: “Di censura in censura, si arriva al RIDICOLO. Qui ad essere aggredito, oltraggiato e discriminato è… il buonsenso! Viva la Libertà, viva il Principe Azzurro e Biancaneve“. Chiaro e insostenibile il sottotesto, ovvero quel “al giorno d’oggi non si può più dire niente” che solo la scorsa settimana ha trovato ampio e discusso eco con Pio e Amedeo.

Contestualizzare un’opera filmica dovrebbe essere naturale, sempre e comunque, con le principesse Disney che nel corso dei decenni si sono evolute, seguendo passo passo i cambiamenti sociali del tempo. Dalle dolci e ingenue fanciulle bisognose del salvatore sul cavallo bianco degli  anni ’30 (Biancaneve) e ’50 (Cenerentola e La bella addormentata nel bosco) del secolo scorso siamo lentamente passati a vere e proprie eroine, guerriere, protagoniste indiscusse che al principe azzurro neanche ci pensano, vedi Elsa di Frozen, non a caso icona incontrastata dell’ultima generazione Disney.

Come sempre più spesso capita con quasi tutte le notizie o pseudo tali legate alla cancel culture, non si tratta affatto di ‘notizie choc’, bensì di pure e semplici fregnacce. Poi se ad indignarsi è Matteo Salvini, per non saper leggere nè scrivere poniamoci sempre qualche domanda in più.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Kaiser Karl, Daniel Brühl è Karl Lagerfeld nella prima immagine ufficiale - Kaiser Karl - Gay.it

Kaiser Karl, Daniel Brühl è Karl Lagerfeld nella prima immagine ufficiale

Serie Tv - Redazione 12.1.24
Echo, la regista Sydney Freeland spiega come il suo essere donna trans l'abbia aiutata a girare la serie Disney Marvel - Echo foto - Gay.it

Echo, la regista Sydney Freeland spiega come il suo essere donna trans l’abbia aiutata a girare la serie Disney Marvel

Serie Tv - Redazione 11.1.24
Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l'identità queer dello stilista - Balenciaga - Gay.it

Cristóbal Balenciaga, il primo trailer della serie che esploderà l’identità queer dello stilista

Serie Tv - Redazione 18.12.23
Topolino e Minnie costretti a censurare la parola "gay" da uno show Disney ad Orlando.

Topolino e Minnie cancellano la parola “gay” da uno show

News - Redazione Milano 2.1.24
Raffa su Disney+, ecco quando arriverà in streaming la bellissima docuserie su Raffaella Carrà - raffa poster - Gay.it

Raffa su Disney+, ecco quando arriverà in streaming la bellissima docuserie su Raffaella Carrà

Serie Tv - Redazione 15.11.23
Living for the Dead, primo trailer della serie prodotta da Kristen Stewart con 5 acchiappafantasmi queer - Living for the Dead 2 - Gay.it

Living for the Dead, primo trailer della serie prodotta da Kristen Stewart con 5 acchiappafantasmi queer

Serie Tv - Redazione 28.9.23
Wish, esce al cinema il nuovo classico animato Disney con le voci di Gaia e Amadeus - WISH ONLINE USE 390.0 107.00 frame56 2K - Gay.it

Wish, esce al cinema il nuovo classico animato Disney con le voci di Gaia e Amadeus

Cinema - Redazione 19.12.23
Joe Locke di Heartstopper in Agatha: Darkhold Diaries, le prime immagini ufficiali. VIDEO - agatha darkhold diaries - Gay.it

Joe Locke di Heartstopper in Agatha: Darkhold Diaries, le prime immagini ufficiali. VIDEO

Serie Tv - Redazione 28.11.23