Come riprendere l’attività fisica in palestra dopo il periodo di lockdown

Le cose da non fare in palestra dopo mesi di stop: i consigli di Gabriele Bonn per superare le prime due settimane di ripresa.

palestra
2 min. di lettura

La palestra non sembra più così lontana. Da lunedì prossimo riapriranno, ma sappiamo che non sarà una riapertura normale, o meglio, difficilmente per il momento si tornerà alla normalità pre-pandemia.

C’è chi si è allenato in casa con attrezzi o a corpo libero e chi ha dovuto sospendere completamente l’attività fisica. E questo, ha contribuito a un calo della massa muscolare. Ma non è tutto perduto. Gabriele Bonn ci aiuterà a tornare in palestra e tornare in forma in un attimo!

Premessa

Come vi dicevo, per molti una ripresa in palestra risulta fondamentale per riprende la massa persa.

Nei mesi passati, tanti di noi hanno lavorato e progredito, raggiungendo un ottimo livello fisico e muscolare. Con la quarantena, però,  il nostro obiettivo è stato compromesso. Per queste persone, gli allenamenti a casa sono stati utili per mantenere una buona tonicità muscolare ma allo stesso tempo non hanno avuto la possibilità di incrementare i carichi o allenarsi come in palestra. Appena apriranno la vostra palestra, come possiamo riprendere al meglio l’attività fisica senza incorrere in metodiche sbagliate o infortuni visto lo stop?

Come riprende l’attività in palestra

Come riprendere l'attività fisica in palestra dopo il periodo di lockdown - bonn articolo - Gay.it

Bisogna premettere che la perdita di massa muscolare, per tutti noi che ci alleniamo, è normale dopo un lungo periodo di stop che va per un soggetto allenato dalle 2-3 settimane in su.

E quindi la ripresa deve assolutamente essere graduale senza farci prendere dall’euforia o pensare di rimanere su stessi carichi e volumi lasciati mesi fa. Bisogna appunto lavorare su una progressione graduale dei carichi e volumi (il volume è la mole di lavoro che viene svolta in una sessione di allenamento).

Il consiglio è impostare le prime 2 settimane con un volume al 50% rispetto al precedente e 70% del carico che usavate sempre in precedenza. Una volta che completerete gli allenamenti con facilità, allora sarete pronti per incrementare il volume ed il carico.

Inoltre, il lavoro iniziale dovrà concentrarsi sugli esercizi fondamentali come Squat, stacco, trazioni, panca piana e military press e ricercare il buffer (cedimento) una volta trovato il vostro carico migliore con una serie finale appunto da 1-2 ripetizioni. In questo modo, controllando sempre la tecnica degli esercizi, arriverete alle progressioni facilmente e con grandi risultati.

Conclusione

Se dopo mesi di stop, riprendere l’attività fisica in palestra sembra molto faticoso e difficile, rilassati, perché è del tutto normale. Proprio per questo, riprendere l’allenamento come prima sarebbe uno “stress” improvviso per il nostro corpo, che potrebbe portare a un effetti indesiderati.

Occorre quindi un metodo, in modo graduale e costante. Solo così, l’allenamento in palestra gioverà sulla vostra ripresa e sulla performance in crescita costante.

Per conoscere e seguire i consigli di Gabriele Bonn, visita il suo sito ufficiale o la sua pagina Instagram.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Roma Pride 2024, oltre un milione di persone per una giornata memorabile. Schlein e Gualtieri sul carro riscrivono la Storia - Roma Pride 2024 - Gay.it

Roma Pride 2024, oltre un milione di persone per una giornata memorabile. Schlein e Gualtieri sul carro riscrivono la Storia

News - Federico Boni 16.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24

I nostri contenuti
sono diversi