Video

Genitori e creator del porno: la splendida storia di July e Nikola

"È il tempo che tu dai a tuo figlio, a cui non facciamo mancare nulla, quello che conta". Evviva la liberazione dei corpi!

ascolta:
0:00
-
0:00
3 min. di lettura

July e Nikola hanno 29 e 30 anni e sono genitori. E sono anche creator di contenuti porno.

Si sono dedicati a capofitto nella loro nuova impresa, racchiusa nel canale di contenuti per adulti “Eggs Out”, dopo aver abbandonato i precedenti lavori di ricercatrice (con le misere paghe italiane, non ci sorprende) e di consulente del lavoro (dunque occuparsi dei poveri lavoratori italiani sottopagati).

In questo modo Nikola e July possono meglio gestire il proprio tempo. E dedicarsi con maggior tempo e qualità anche alla propria attività di genitori. “Molte mamme avranno da dire qualunque cosa” spiega July nel video di Alessandra Lanza, prodotto da VD News “però alla fine io sto dietro a mio figlio al meglio e non mi interessa di quello che pensano”. Ben detto July!

La coppia spiega che si sono conosciuti nell’ormai lontano 2006, e insieme hanno condiviso la “prima volta” e hanno scoperto di avere una grande intesa sessuale. “Per fare questo lavoro bisogna prima di tutto essere esibizionisti e a me è sempre piaciuto farmi riprendere, sono sempre stata una di quelle ragazze che mandava la foto osé al fidanzato e proprio lui mi ha fatto la prima foto” spiega July sorridendo a Nikola.

Tutta la casa così si è tramutata, all’occasione, in un set “Anche la camera rossa che ora è di nostro figlio per anni l’abbiamo usata”.

La coppia si racconta senza inibizioni ai microfoni di VD News, incluse le fantasie lesbiche di July. Nikola invece, a proposito dei tanti ragazzi che gli hanno chiesto fin dall’inizio dei video, ammette senza problemi che si tratta di mercato e va bene così.

E quando poi sono diventati genitori? All’inizio la nostra amabile coppia si è fatta qualche domanda, ma neanche troppe. “Questo è un lavoro che ci piace, ci siamo detti” spiega Nikola “e ci dà una certa libertà”. E proprio quando è arrivato il bimbo, i due hanno deciso di lasciare le precedenti professioni e buttarsi a tempo pieno. Come a dire: la genitorialità rende responsabili. Grandissimi!

“È il tempo che tu dai a tuo figlio, a cui non facciamo mancare nulla, quello che conta” spiega July “è lo stress del lavoro che ti porti a casa la sera che poi influenza la tua vita”.

Samuele Cunto gay
Leggi l’intervista a Samuele Cunto, creatori di OnlyFans

 

“Arriverà il momento in cui dovremo spiegare concretamente a nostro figlio quello che facciamo” dice Nikola “e gli spiegheremo che i suoi genitori nei momenti intimi fanno dei video, come altri li fanno durante un viaggio o durante una festa, gli spiegheremo che noi guadagniamo dai nostri video intimi”.

Il video è godibilissimo, July e Nikola raccontano anche la loro messa a fuoco di un’estetica norm-core di porno home-made (“Col pigiama mi tirava di più”, ammette Nikola), mentre July spiega che non fa ricorso a lingerie sofisticate, bastano normali mutandine di tutti i giorni. I due mostrano anche alcuni strumenti di piacere sessuale, ben raccolti in una cassaforte a prova di bimbo.

Quando si parla di guadagni, i nostri stupendi amici genitori spiegano che il modello di business di piattaforme classiche come PornHub non consente di guadagnare molto, mentre su OnlyFans le cifre sono più soddisfacenti. “Chi lavora bene su OnlyFans guadagna tra i 10 e i 20mila euro al mese” spiega Nikola.

Magnifico il passaggio sulla body positivity “È bellissimo perché ti apprezzano proprio per ciò che tu ritieni essere i tuoi difetti estetici” spiega July “io per esempio ho sempre odiato il mio seno e mi vergognavo a mostrarlo, ora dopo questo lavoro mi spoglio davanti a chiunque, è stata una cosa che mi ha portato tanta sicurezza”.

È la liberazione dei corpi, bellezza. July e Nikola: noi vi amiamo!

 

Fonte: https://vdnews.tv
Autrice: Alessandra Lanza
Riprese: Tommaso Tonelli
Montaggio: Cecilia Palmeri

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Justin Timberlake Arrestato Ubriaco Gossip Droghe

Justin Timberlake arrestato, guidava ubriaco. Il gossip impazza: “Popper e Truvada nel sangue”. Ma è davvero così?

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: "Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer" - Dimitri Cocciuti - Gay.it

Non lasciarti sfuggire, intervista a Dimitri Cocciuti: “Il mio romanzo orgogliosamente inclusivo e queer”

Culture - Federico Boni 19.6.24
X Factor 2024

X Factor 2024 è una bomba, abbiamo visto le audition: le nostre prime impressioni

Culture - Luca Diana 19.6.24
kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24

Hai già letto
queste storie?

@bigmamaalmic

Big Mama all’Onu contro body shaming e bullismo: ecco il discorso completo

Culture - Redazione Milano 23.2.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché - revengeporn - Gay.it

Revenge porn, la legge italiana è un disastro, ecco perché

News - Francesca Di Feo 7.2.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
peni più grandi del mondo, la classifica

I Paesi del mondo con i peni più grandi, l’Italia è 19esima. Nessuno come l’Ecuador, la Top20

Corpi - Redazione 9.4.24
Jeremy Allen White (Calvin Klein)/ Gerrard Woodward (BRLO)

E se lo spot con Jeremy Allen White fosse interpretato da un uomo bear?

Corpi - Redazione Milano 2.2.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24