Egitto: prove di omosessualità al processo

L'accusa ha presentato i risultati di alcuni test clinici che dimostrerebbero che alcuni imputati hanno praticato sesso con altri uomini.

Egitto: prove di omosessualità al processo - nilo egitto 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Gay.it lancia una petizione per richiamare l’attenzione del governo italiano sul caso: è possibile sottoscriverla all’indirizzo https://www.gay.it/petizione.

Test medici provano che molti degli imputati del processo per attività omosessuali in corso al Cairo, arrestati a una festa su un barcone ormeggiato sul Nilo, hanno praticato sesso gay: lo sostiene l’accusa davanti alla corte di sicurezza dello stato del Cairo.

«L’Egitto non sarà usato per diffamare l’umanità e non sarà il covo di una comunità omosessuale» ha detto alla corte il pubblico ministero Ashraf Hilal al processo contro i 52 uomini accusati di depravazione e atti omosessuali.

Hilal ha detto che "molti" degli imputati hanno confessato alla polizia di aver fatto sesso con il primo accusato, Sherif Farahat.

Farahat e il secondo principale imputato, Mahmoud Ahmed Allam, affrontano anche le accuse di comportamento immorale, offesa alla religione, e sfruttamento dell’Islam per promuovere idee errate.

Tutti i 52 accusati si sono dichiarati innocenti.

«Ci sono 14 imputati che hanno indubbiamente partecipato ad attività sessuale di tipo gay. Il rapporto del medico può confermarlo» ha detti Hilal alla corte.

L’avvocato difensore di Farahat, Farib el-Deeb, ha detto alla corte che dal momento che il suo cliente non è tra coloro che sono elencati nel rapporto del medico, dovrebbe essere prosciolto.

«L’imputato non dovrebbe essere sospettato proprio per il fatto che il dottore non ha potuto provare che ha preso parte in attività sessuali gay» ha detto el-Deeb.

Nelle leggi egiziane non si fa riferimento esplicito all’omosessualità, ma c’è una serie di leggi che riguardano le oscenità e la moralità pubblica.

Intanto alcuni parlamentari tedeschi hanno chiesto la cessazione del processo e l’immediato rilascio degli uomini imprigionati. Secondo l’agenzia Reuter, infatti, un gruppo dalla composizione partitica mista di 30 parlamentari ha inviato una lettera all’ambasciatore egiziano, premendo perché si interrompa il processo, che ha avuto inizio a luglio. Volker Beck ha anche chiesto che alle autorità egiziane di indagare sui resoconti che riferiscono che i detenuti sono stati torturati.

Il processo è stato aggiornato al 19 settembre.

Gay.it lancia una petizione per richiamare l’attenzione del governo italiano sul caso: è possibile sottoscriverla all’indirizzo https://www.gay.it/petizione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: "Solo l'amore conta" - Bari il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme - Gay.it

Bari, il sindaco Decaro unisce civilmente due vigilesse in alta uniforme: “Solo l’amore conta”

News - Redazione 24.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Hai già letto
queste storie?

andrea-saltini-gratia-plena-aggredito

L’artista Andrea Saltini aggredito da un integralista cattolico: le sue opere erano state definite “blasfeme”

News - Francesca Di Feo 29.3.24