La sensualità dei danzatori cubani

A grande richiesta ritorna in Italia lo straordinario Ballet de Cuba, con la nuova produzione “Havana de Hoy”. Dal 21 al 24 gennaio al Teatro Ciak Webank.it – Fabbrica del Vapore

Milano – Composto da 12 ballerini e 10 musicisti di insolito talento e straordinaria versatilità, provenienti dalla Escuela Nacional de Arte y danza de la Habana, dal Conjunto Folklorico Nacional, il Ballet de Cuba è ciò che l’ Havana di Oggi (Havana de Hoy) ha di meglio da offrire tra i nuovi talenti della danza e musica cubana. La solida  formazione dei ballerini che spazia dalla danza tradizionale, folclorica fino alla  danza moderna jazz, permette di portare in scena un nuovo stile in cui vengono affinati ritmi e tecniche differenti alla ricerca del miglior senso coreografico in equilibrio fra tradizione e tendenza.

Lo spettacolo, infatti, accanto ai temi tradizionali della “canciòn” e del “baile” cubano propone moderne e dinamiche coreografie di gruppo che si alternano a talentuose acrobazie solistiche.Nella prima parte affiora  la Cuba più esoterica legata alla Santeria con i suoi ritmi concitati d’origine africana che hanno scandito la nascita della musica cubana; affiorano anche le tradizioni contadine dei campesinos, i coltivatori di tabacco che gli straordinari ballerini fanno rivivere a ritmo della Caringa.

Lo spettacolo prosegue sino alla fine con una carica inesauribile di energia, con i ritmi e le danze più amate dal popolo cubano, la gioiosa compostezza del son,  la malinconia struggente del bolero, la verve sfacciata del mambo, la frizzante allegria del cha cha cha, sino ai ritmi più  autentici della salsa e rumba cubane. Il tutto alternato dai più celebri brani musicali apprezzati in tutto il mondo come Guantanamera e Chan Chan. Sensuale e divertente, solare e coinvolgente, lo spettacolo del Ballet de Cuba seduce il pubblico trascinandolo nel cuore della cultura cubana in un crescendo di virtuose soluzioni coreografiche teatrali. I cuori battono al ritmo della clave, il caratteristico strumento percussivo cubano, trasportati da note irresistibili, sedotti dalla melodia delle voci, incantati dall’esplosione di luci e colori, estasiati dalla passione che si sprigiona sul palco.

Ti suggeriamo anche  Milano, il 19 maggio i Sentinelli in piazza contro l'omofobia

Musica, danza e canto mantengono la spontaneità e l’energia di un incontro nato in una qualsiasi piazza assolata di Cuba, vitalità contagiosa di un patrimonio culturale unico al mondo. Non è soltanto danza, è un invito alla vita. Una cultura che balla per noi e con noi e che ci regala le sue emozioni.

Al Teatro Ciak Webank.it – Fabbrica del Vapore (Via Procaccini, 4 – Tel. 02.76110093) dal 21 al 24 gennaio ore 21.00 (domenica ore 16.00).