LO SPETTEGAYEZZO N°3

Il bisex Robbie fa coppia con Beckham e si riunisce ai Take That. Masturbathon va in tv e ci finisce anche un pompiere di New York, tutto nudo. I preti litigano? Consoliamoci con Mr gay Europa.

È stato l’unico della boy band degli anni 90 a raggiungere il successo come solista. Eppure Robbie Williams, visto il brutto momento personale e professionale, potrebbe unirsi ai suoi vecchi compagni, i Take That, per il tour invernale della band. Dopo aver detto molti "no" sembra che Robbie abbia ceduto alle insistenze degli ex-Take That dopo una cena organizzata al Chateau Marmont Hotel di Los Angeles da Mark Owen con lo scopo di trattare con Robbie proprio la possibile reunion. 

I Take That si stanno godendo il ritrovato successo dopo aver pubblicato ‘Beautiful world’. In Italia la band si esibirà in due date: il 23 ottobre a Bologna e il 24 ottobre ad Assago.

"Nudi e crudi" è il titolo della nuova serie inaugurata lo scorso 4 agosto da Cult Tv (Sky, canale 142) e dedicata all’erotismo nelle sue molteplici forme. Come primo documentario il canale si è dedicato al Masturbathon. Il Masturbathon è l’iniziativa che si tiene ormai da sette anni per iniziativa di Carol Queen e Robert Lawrence, fondatori del Centre of Sex and Culture, con lo scopo di incoraggiare il sesso sicuro.

Nella scorsa edizione, tenutasi a Londra, sono state predisposte tre aree: una per soli uomini, una per sole donne ed una mista. Ogni partecipante alla gara ha avuto a propria disposizione anche la sua area privata per masturbarsi in un ambiente accogliente, arredamento soft e musica di sottofondo. Vince chi raggiunge il maggior numero di orgasmi nel minor tempo possibile.

Ti suggeriamo anche  Ho qualcosa da dirti! La playlist con cui celebriamo il Coming Out Day 2017

Tutti ne parlano: Robbie Williams e David Beckham in coppia (gay) in una puntata della quarta serie di ‘Desperate Housewives’. Nonostante il tema dell’omosessualità fosse stato già trattato a Wisteria Lane, mancava una coppia gay e chi meglio delle due bellezze potrebbe rappresentarle? Se fosse vero si realizzerebbe il sogno erotico di moltissimi ammiratori sia della popstar, sia del calciatore del Los Angeles Galaxy.

Il cantante era stato più volte indicato come bisessuale dalle più prestigiose riviste di gossip. Chi meglio di lui, dunque, al fianco del giocatore più bello del mondo?

Dalle indiscrezioni emerge anche che la scelta sarebbe ricaduta su Robbie dopo un rifiuto eccellente: quello di Tom Cruise.

In Italia andrà in onda la terza serie per cui, per vedere la coppia di bellissimi, dovremo aspettare il 2009.

Ogni anno, da quei tragici eventi del 2001 a New York, la storia si ripete: i pompieri, gli eroi di quella tragedia, si cimentano in pose sexy davanti alla macchina fotografica per un calendario diventato cult, "eroi di Ground Zero". I proventi vanno al Fire Department (Fdny) dando respiro ai bilanci dell’ente.

Eppure il calendario di quest’anno sarà l’ultimo. Il ragazzo in copertina, tale Michael Biserta, 22 anni, si è reso protagonista (sembra involontario) di un film hard che sta girando il web in lungo e in largo e che ritrae il pompiere mentre gioca con gli attributi (e che attributi!). L’episodio ha fatto andare su tutte le furie il comandante del Fire Department che ha messo fine alla tradizione del calendario.

Ti suggeriamo anche  Charlie Carver e quel bacio... all'uomo misterioso

Scommettiamo che vorreste vedere il video. Beh, noi vi diamo il link dove poter ammirare il pompiere Biserta, a vostro rischio e pericolo.

Il video di Michael Biserta rimanda ad un sito con contenuti pornografici: http://www.XTube.com/play_re.php?v=99gOrolWMF8&cl=0Y1aM6i9qrO

Un tedesco di 25 anni si è aggiudicato la fascia di Mister Gay Europe.

Jackson Netto, questo il suo nome, ha vinto contro i vincitori degli altri paesi europei, fra cui il rappresentante italiano, quel Diego Gerolimi eletto Mister Gay Italia 2007 pochi giorni fa. Fresco di investitura, Jackson, già Mr gay swimmwear, ha dichiarato: «È un grande onore per me rappresentare la comunità gay!».

Secondo classificato Mark Carter, terzo classificato: Mr gay Irlanda, John Rice.

I preti che più si espongono sui mass media sono in guerra, una guerra tutta fra di loro. Don Gelmini, di recente accusato di molestie sessuali, ha dato dell’«imbecille» a don Mazzi perché «dice che lui sarebbe il cappellano del centrosinistra e io quello del centrodestra». Don Mazzi risponde: «Ho detto solo che sarei contento anche io se ricevessi da Berlusconi cinque milioni di euro». la frattura risale al 95, quando don Gelmini accusò don Mazzi di fare da «sottocoda ai sociologi di una certa parte politica» e di dire «balle» sostenendo un calo dell’eroina. La predne con ironia un altro prelato di frontiera: Don Ciotti ha espresso solidarietà sia a Don Gelmini che alle sue presunte vittime. A difendere Don Gelmini, però, ci pensa il salvatore delle prostitute Don Benzi, secondo il quale «ne uscirà più luminoso di prima e potrà riaccogliere nelle sue comunità coloro che l’hanno accusato».

Ti suggeriamo anche  "Maluma è gay": il calciatore Parraguez fa outing al cantante per alcuni messaggi hot