Quando la campagna elettorale si fa su Grindr

Iacopo Vigevani è candidato consigliere a Firenze. E ha pensato a un modo nuovo per interagire con l'elettorato LGBT... iscrivendosi a Grindr.

grindr
2 min. di lettura

.La campagna elettorale ai tempi social. Proprio così. Ma non si tratta di Facebook o Instagram. Bensì di Grindr. E’ l’idea che ha avuto Iacopo Vigevani, candidato consigliere nella lista civica Nardella Sindaco, a Firenze. La sua non è una trovata pubblicitaria, ma un modo per entrare a contatto con la comunità LGBT e cercare di interagire. Non essendo riuscito a riunire tutte le associazioni della zona, Vigevani ha pensato quindi di creare un profilo su Grindr, con tanto di foto e descrizione, in cui esponeva chiaramente il suo intento.

Una campagna elettorale quasi a costo zero che gli ha permesso di contattare circa mille persone. Con alcune ha parlato solo via chat, mentre con trecento di queste si è addirittura incontrato. E dagli appuntamenti, davanti a un caffè in centro, ha potuto prendere spunti interessanti, che metterà in pratica se sarà eletto in consiglio comunale.

Una parte del mio voto viene da chi è attento alle tematiche ambientali. Come intercettare invece quello attento alle tematiche gay?

Con una semplice foto del volto e un testo interessante (per chi lo ha letto), Vigevani è riuscito a interessare la rete di Grindr, forse guadagnandosi qualche voto in più.

Le reazioni dei utenti di Grindr

La reazione non è stata la stessa per tutti gli utenti che lo hanno contattato o a cui ha inviato lui per primo una fiamma o un messaggio.

Qualcuno si è arrabbiato, ma la maggioranza mi ha apertamente sostenuto, mi ha assicurato che mi darà un aiuto. Anche chi ha solo il domicilio in città, mi ha scritto in privato dicendo che cercherà voti per me. Con 300 di loro sono riuscito a parlare direttamente, a prendere un caffè, a chiacchierare anche solo per qualche minuto.

Ma non è il solo che ha pensato a questo stratagemma

Andando in Danimarca, si scopre il caso dell’ex atleta olimpico Joachim B. Olsen, il quale ha deciso di fare campagna elettorale in un modo poco ortodosso. Alle app per incontri, ha preferito direttamente PornHub, investendo su delle inserzioni alla fine dei video, con il messaggio “Quando hai finito di ‘giocare’, vota Lokki“.

So che molti saranno sconvolti, ormai non si può dire nulla senza che qualcuno si arrabbi. Come politico sono un uomo serio, ma questa campagna l’ho fatta per ridere, ho senso dell’umorismo e voglio divertirmi un po’. Le persone sono ormai stanche dei soliti manifesti elettorali e dei soliti discorsi.

Insomma, modi alternativi per raccattare voti da ogni dove!

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24
Fabio Marida Damato Chiara Ferragni Diletta Leotti Elodie

Chiara Ferragni e Fabio Maria Damato insieme al matrimonio tra Diletta Leotta e Loris Karius

Lifestyle - Mandalina Di Biase 23.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

chat gay gratis italiana

Chat per incontri gay: le 7 migliori app del 2024

Lifestyle - Redazione 5.1.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24
Grindr

Teramo, in tre ingannavano uomini gay via Grindr: estorsione sotto minaccia, andranno a processo

News - Francesca Di Feo 20.3.24
William Wragg - Grindr

Da Grindr a Whatsapp, l’assedio gay al parlamento britannico ha nome e cognome

News - Mandalina Di Biase 9.4.24