L’ORGASMO, SUBITO

"Ho un problema di eiaculazione precoce. Appena c'è penetrazione vengo. Il mio compagno capisce, ma ho paura che alla lunga si stanchi". Alcuni semplici consigli dall'esperto.

L'ORGASMO, SUBITO - leo6 1 4 - Gay.it
3 min. di lettura

Ho un problema con l’eiaculazione precoce, che non so cosa debbo fare. Ho un compagno che capisce, ma non vorrei che a lungo termine potesse stancarsi del mio problema. A volte appena c’è la penetrazione vengo e la cosa mi disturba mentalmente e mi dispiace per lui che non riesce ad avere un orgasmo completo.
Aiutami grazie

Il sintomo “eiaculazione precoce” è costituito dalla incapacità o notevole difficoltà a controllare il proprio riflesso eiaculatorio, che avviene prima del momento desiderato. questa condizione prostra psicologicamente il soggetto, che sente di non riuscire a soddisfare il compagno come vorrebbe. Ne possono conseguire difficoltà relazionali e di coppia, specie se l’affiatamento e il grado di comprensione col partner non sono ottimali. I disturbi dell’eiaculazione (di cui la precocità rappresenta la forma di gran lunga più diffusa) sono presenti, secondo le più aggiornate statistiche, nel 30-40% degli uomini in età sessualmente attiva, senza particolari distinzioni di orientamento sessuale. Rappresentano quindi la problematica sessuale di più frequente riscontro, ed uno dei principali motivi di richiesta di visita andrologica-sessuologica.
Molte possono essere le cause, classificabili comunque in due grandi gruppi: quelle cosiddette “psicogene”, e quelle definite “organiche”. Nel primo caso, il problema è generalmente presente sin dai primi rapporti sessuali, ed avviene in assenza di una qualunque patologia riferibile all’apparato sessuale e riproduttivo maschile. In altre parole, gli accertamenti diagnostici sono del tutto negativi, e la causa è da ricercarsi esclusivamente in un alterato comando a partenza dal cervello, il primo di tutti gli organi sessuali. Chi soffre di questo problema spesso ha un carattere ansioso, che sin dai primi rapporti crea aspettative, timori e insicurezze legate alla prestazione. Ovviamente poi possono entrare in gioco anche fattori diversi dal carattere, quali abusi sessuali, vissuto familiare tormentato, rapporti particolarmente difficili, partner eccessivamente esigente, forte coinvolgimento emotivo legato al particolare desiderio di quella persona, ed altri ancora.
Nel secondo caso rientrano tutte quelle situazioni in cui è possibile determinare una causa ben precisa, spesso localizzata nell’area genitale, la più frequente delle quali è la cosiddetta “ipersensibilità del glande”, senza tralasciare di menzionare le infezioni/infiammazioni (spesso di origine prostatica), la presenza di un frenulo corto o di una fimosi. E’ da sottolineare comunque come ad una causa di tipo organico si sommi praticamente invariabilmente una condizione di ansia, che peggiora inevitabilmente la situazione, creando un circolo vizioso che si automantiene e dal quale l’uomo farà sempre più fatica ad uscire.
Cosa possiamo fare allora per allungare i tempi della nostra sessualità?
Ecco alcuni semplici consigli:
– episodi occasionali vanno presi come tali, e non devono destare preoccupazione.
– Se il problema persiste o si accentua, consultare un andrologo/sessuologo. Questa è la figura più adatta per aiutarvi a “impossessarvi” del vostro corpo.
– Non fumare e ridurre il consumo di alcolici
– Evitare l’abuso di cibi particolarmente elaborati, grassi e speziati
– Fare una costante attività fisica, senza eccessi
– Praticare esercizi di “start & stop”, bloccando con i muscoli pelvici il flusso di urina per alcuni secondi, per poi riprendere la minzione. In questo modo si allenano i muscoli del piano perineale a resistere alle sollecitazioni eiaculatorie.
– Non ha alcun senso deconcentrarsi pensando al “totocalcio”: si guadagnano solo pochi secondi e si mortifica la propria soddisfazione sessuale. Molto meglio eiaculare, rilassarsi ed il secondo rapporto sarà senz’altro più gratificante.
– Curare ovviamente ciò che è curabile: l’ipersensibilità del glande con la circoncisione e denervazione selettiva; le infezioni con i farmaci; ecc…
Seguendo questi pochi consigli di carattere generale saremo in grado di riappropriarci della nostra perduta sessualità, donandoci e donando al partner sensazioni di estremo piacere che saranno sempre più intense e gratificanti. Perché, ricordiamocelo sempre, la sessualità è fonte di piacere, e come tale deve essere vissuta.
Dr. Alessandro G. Littara

di Alessandro G. Littara

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Papa Francesco e l’attacco ai seminaristi gay, le reazioni della comunità LGBTQIA+ italiana

News - Redazione 28.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
teramo-estorsione-uomini-gay-grindr

Reggio Calabria, uomo gay adescato tramite app picchiato, insultato e derubato da tre ragazzi

News - Redazione 28.5.24
Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay - cover insulti - Gay.it

Culattone, checca, finocchio e gli altri: origine e storia degli insulti contro i gay

News - Redazione 28.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso - carcere amnistia - Gay.it

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso

News - Redazione 29.5.24

Continua a leggere

giovani-transgender-careggi-genitori-lettera-europa

La disperata lettera all’Europa di 259 genitori di adolescenti transgender per fermare l’attacco del Governo Meloni al Careggi di Firenze

News - Francesca Di Feo 9.2.24
Kyle Dean Massey e Taylor Frey presto di nuovo genitori - Kyle Dean Massey e Taylor Frey di nuovo genitori - Gay.it

Kyle Dean Massey e Taylor Frey presto di nuovo genitori

Culture - Redazione 8.3.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
San Valentino 2024, i messaggi d'amore delle coppie vip LGBTQIA+ - San Valentino 2024 - Gay.it

San Valentino 2024, i messaggi d’amore delle coppie vip LGBTQIA+

Culture - Redazione 15.2.24
Paolo Stella e il fidanzato J

Paolo Stella e il fidanzato J, sono loro i protagonisti della prima favola d’amore del 2024

Culture - Luca Diana 2.1.24
aborto-antiabortisti-nei-consultori

L’interruzione di gravidanza torna ad essere oggetto di discussione in parlamento: dovevamo svegliarci prima?

Corpi - Francesca Di Feo 19.4.24
Triptorelina - immagine di repertorio

Gran Bretagna, stop ai farmaci salva vita bloccanti della pubertà per bambinǝ e adolescenti transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 14.3.24
L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali - Sessp 11 - Gay.it

L’oblio oncologico è legge: un dialogo con l’attivista Laura Marziali

Corpi - Federico Colombo 28.12.23