Triptorelina, l’Italia di Meloni all’attacco: ecco il tavolo tecnico per “valutare” la somministrazione in ambito di affermazione di genere

Ad oggi non risultano associazioni LGBTI+ coinvolte al tavolo. L'Italia come la Gran Bretagna?

ascolta:
0:00
-
0:00
triptorelina-tavolo-tecnico-schillaci-roccella
2 min. di lettura

Come molti gruppi di attivisti e associazioni si aspettavano, l’ispezione al Careggi sembra essere stata non altro che il preambolo di un ennesimo, subdolo attacco alla comunità LGBTQIA+ da parte del governo Meloni.

In un comunicato congiunto del Ministero della Salute e del Ministero della Famiglia nelle figure dei ministri Orazio Schillaci ed Eugenia Roccella, viene infatti annunciato un tavolo tecnico per la valutazione dell’uso di triptorelina nell’approccio all’incongruenza di genere nei minori.

L’equipe è ancora in fase di composizione, ma – a quanto si apprende ad ora – nel comunicato non viene citato il coinvolgimento di realtà LGBTQIA+ e/o associazioni più specificatamente focalizzate sulla comunità T. L’obiettivo, però, è ben chiaro: sulle orme della Gran Bretagna di Rishi Sunak, si intende rivedere il protocollo di somministrazione del farmacoalla luce di una ricognizione della letteratura scientifica e delle esperienze di altri Paesi”.

Transgender triptorelina

Letteratura scientifica che però ha più volte confermato i benefici e la sicurezza dell’impiego di triptorelina nelle terapie di affermazione – come abbiamo lungamente evidenziato qui –  trattandosi di un farmaco già utilizzato sin dagli anni 80′ per bloccare la pubertà precoce e nel trattamento di altre patologie.

Come confermato da pediatri, endocrinologi, psicologi e neuropsichiatri infantili – nonché dagli stessi genitori di bambin* impiegat* in percorsi di affermazione di genere – la triptorelina è un vero e proprio farmaco “salva vita”, che previene l’insorgenza di disturbi quali la depressione, l’ansia e le ideazioni suicidarie nell* bambin* con incongruenza di genere. Ma, a quanto pare, l’ideologia non guarda in faccia nessuno.

“L’iniziativa – si legge ancora nella nota – fa seguito all’audizione, presso il Ministero della Salute, delle principali società scientifiche coinvolte nella problematica della disf*ria di genere negli adolescenti, e a un quesito avanzato al Comitato Nazionale di Bioetica per valutare l’opportunità di riesaminare la questione dell’uso della triptorelina nei casi di disf*ria di genere dei minori. Tale istanza è stata inoltre accompagnata, tra l’altro, dall’avvio di una ricognizione presso le Regioni relativamente al monitoraggio clinico e di spesa e alle prescrizioni di triptorelina per i casi di disf*ria, e alla richiesta di una relazione ad Aifa sulle indicazioni terapeutiche per la somministrazione del farmaco”.

Resta da attendere, nei prossimi giorni, la composizione ufficiale del tavolo tecnico. Impossibile però non domandarsi come mai un protocollo attivo dal 2019 e ben collaudato nel nostro e in altri paesi, venga messo in discussione solo oggi e solo da governi ultraconservatori già più volte ostili alla comunità LGBTQIA+ anche in altri ambiti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un'icona sconfitta dall'amore - BackToBlack2024 - Gay.it

Back to Black, recensione del biopic su Amy Winehouse. Il ricordo di un’icona sconfitta dall’amore

Cinema - Federico Boni 11.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

sport-aics-tesseramento-alias

Tesseramento alias nello sport, la svolta di AICS: “Esaltare il valore dello sport come diritto umano”

Corpi - Francesca Di Feo 3.1.24
Peter Spooner, Rishi Sunak

“Chiedete scusa alle vittime di transfobia!” il padre di Brianna Ghey al primo ministro Sunak

News - Redazione Milano 8.2.24
meloni-gpa-reato-universale-prodotti-da-banco

“L’utero in affitto una pratica disumana”, Meloni torna ad attaccare la GPA

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
alessia-crocini-paolo-mieli-nichi-vendola-gpa

“Parole di Paolo Mieli vergognose”, la reazione di Alessia Crocini dopo l’attacco a Vendola

News - Francesca Di Feo 28.11.23
prepcamp viiv healthcare

PrEP oltre gli stereotipi, ecco “come mi ha migliorato la vita”: le storie vere di Claudia, Marcello, Carlotta e Lorenzo – VIDEO

Corpi - Daniele Calzavara 20.11.23
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24