LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+

Uno dei nuovi personaggi omaggia le drag. In vendita dal 1 giugno, Pride Month, al grido "Tutti sono fantastici".

LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT - Gay.it
3 min. di lettura

LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT 1 - Gay.it

11 nuovissmi personaggi colorati. Lego ha realizzato il primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT, intitolato Everyone Is Awesome (“Tutti sono fantastici“). I colori scelti riflettono la bandiera arcobaleno originale, insieme ad azzurro, bianco e rosa che rappresentano la comunità trans, e nero e marrone in rappresentanza della comunità black e latina.

In tutti i casi tranne uno non è stato assegnato alcun genere specifico alle figure, che intendono “esprimere l’individualità, pur rimanendo ambigue”. L’eccezione riguarda un personaggio viola, con una parrucca ad alveare altamente stilizzata, “chiaro omaggio a tutte le favolose drag queen“, ha precisato il designer Matthew Ashton, che aveva inizialmente creato il set per la sua scrivania. “Avevo cambiato ufficio, quindi volevo far sentire quel nuovo spazio come una casa, con qualcosa che riflettesse me e la comunità LGBTQIA + di cui sono così orgoglioso di far parte”.

LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT 3 - Gay.it

Ma il set ha attirato l’attenzione dell’azienda ed è stato presto richiesto. “Altri membri della comunità LGBTQ + di Lego sono venuti a dirmi che l’hanno adorato”, ha detto Ashton. “Così ho pensato, ‘forse è qualcosa che dovremmo condividere’. Crescendo come un bambino LGBTQ +, sentendomi dire con cosa avrei dovuto giocare, come avrei dovuto camminare, parlare, cosa avrei dovuto indossare – il messaggio che ho sempre ricevuto è stato che in qualche modo ero sbagliato”. “Cercare di essere qualcuno che non ero era estenuante. Vorrei, da bambino, aver potuto guardato il mondo e pensato: “Andrà tutto bene, c’è un posto per me”. Vorrei aver visto una dichiarazione inclusiva che diceva “tutti sono fantastici”. “

Ashton si è giustamente detto felice di lavorare per un’azienda che vuole essere schietto su tali questioni. Jane Burkitt, collega dipendente LGBTQIA + di Lego, si è detto è d’accordo. “Sono in Lego da sei anni e non ho mai esitato ad essere me stesso, e non è così dappertutto”. “Quando sono entrato in Lego, speravo che sarebbe stato un luogo inclusivo, ma non lo sapevo. Le persone come me si chiedono: “Sarò il benvenuto qui?” E la risposta è sì, ma questo set significa che, ora, lo sanno tutti”.

Il set sarà in vendita il 1° giugno, inizio del mese del Pride.

LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT 6 - Gay.it

LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT 2 - Gay.it

LEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT 4 - Gay.itLEGO lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT+ - Lego lancia il suo primo set arcobaleno per celebrare la comunità LGBT 6 - Gay.it

Fonte: TheGuardian

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Paola Baccigalupo 20.5.21 - 12:16

Mi ricorda abbastanza un mio progetto del 2014, Love Can Be Colored.

Trending

Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Raffaella Carrà - la sua casa a Via Nemea 21 a Roma è in vendita

La casa di Raffaella Carrà a Roma Nord è in vendita, ma nessuna piazza ha il suo nome

Musica - Mandalina Di Biase 11.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

led-corso-di-formazione-edge

LED, il corso di formazione di EDGE sull’inclusione e l’empowerment per dipendenti LGBTQIA+ e alleat*

Culture - Francesca Di Feo 5.2.24
Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
lavoro lgbt diversity inclusion coppia lesbica.jpg

Lavoro, a che punto sono le aziende italiane in tema di inclusione della diversità?

News - Francesca Di Feo 29.11.23
TIM parità di genere - Lo spot di Giuseppe Tornatore

Cosa ne pensate dello spot sulla parità di genere che fa arrabbiare i Fascisti d’Italia?

Culture - Redazione Milano 4.1.24