Lo scopo dell’arte è liberare il popolo: intervista a Lindsay Kemp

Chiacchierata con il grande mimo e danzatore Lindsay Kemp. L’Italia? Un Paese gentile

Lo scopo dell'arte è liberare il popolo: intervista a Lindsay Kemp - Lindsay Kemp base 1 - Gay.it
3 min. di lettura

E’ sabato santo e nell’uovo di Pasqua troviamo una sorpresa bellissima: Lindsay Kemp, mito internazionale del teatro e della danza, che ci aspetta per una chiacchierata nell’elegantissimo salottino del Chiaja Hotel De Charme di Napoli, hotel gay friendly nel cuore della città.
Lindsay Kemp, che è in tournée in Spagna con lo spettacolo Kemp Dances, in una pausa della tournée è tornato in Italia per esibirsi nella piazza centrale di Napoli.

Lo scopo dell'arte è liberare il popolo: intervista a Lindsay Kemp - Kemp angelo - Gay.it

Ciao Lindsay, innanzitutto come mai ti trovi a Napoli in questi giorni?

La mia stella mi ha portato a Napoli. Sono stato invitato a partecipare con un mio assolo, L’apparizione dell’Angelo, ad una bellissima iniziativa per la Settimana Santa e danzerò sulla scalintata della Chiesa di Piazza Plebiscito. L’Apparizione dell’Angelo è uno dei miei assoli di maggior successo. Ma è la prima volta che danzo questo mio assolo al di fuori dello spazio convenzionale di un teatro. E sarà un’avventura danzarlo in questo spazio meraviglioso nel cuore di Napoli.

Lo scopo dell'arte è liberare il popolo: intervista a Lindsay Kemp - Kemp traviata 21 - Gay.it

Dagli spettacoli dedicati a Genet a quelli dedicati a Wilde, passando per la collaborazione con Derek Jarman, l’arte di Lindsay Kemp è stata anche un mezzo per infrangere gli stereotipi e i luoghi comuni. Qual è il ruolo dell’arte nel demolire i pregiudizi e costruire un mondo migliore?

Sin dal teatro catartico degli antichi greci, i cui drammi permettevano quasi di ipnotizzare il pubblico e sollevarne lo spirito, l’arte ha la funzione di liberare il popolo. Il mio teatro, come la poetica di Genet, Jarman, Garcia Lorca, Cocteau e altri, ha lo stesso scopo. Il proposito dell’arte è liberare il popolo. Abbiamo la grande responsabilità di liberare la gente. La mia arte ha – in effetti – lo stesso scopo che hanno le organizzazioni come Arcigay: aiutare le persone a sentirsi libere. Libere da loro stesse e libere dai condizionamenti dei regimi.

Dunque, pensi che gli intellettuali, gli artisti, gli uomini di cultura in generale, abbiano delle responsabilità sociali nel contribuire ad un mondo migliore?

Non hanno responsabilità ma dovrebbero averne. Quello per cui siamo qui, quello per cui lavoriamo, è la possibilità di rendere questo mondo, un mondo migliore.

Lo scopo dell'arte è liberare il popolo: intervista a Lindsay Kemp - lindsay kemp the man who taught bowie to dance 1455557967 - Gay.it

Un tuo ricordo del rapporto importante, artistico e personale, con David Bowie?

Naturalmente, sono stato colpito e scioccato dalla sua morte. David è stato mio studente, mio amante e mio partner in palcoscenico. Abbiamo collaborato nella sua prima avventura teatrale che è stata Pierrot in Turquoise. E in quel lavoro, io ero Pierrot. Ecco perché mi sento sempre a casa a Napoli perché Pulcinella è il cugino di Pierrot. Il titolo di quel lavoro era Pierrot in Turquoise perché il turchese (turquoise in francese) è il colore della vita eterna per i buddisti. E in quel periodo le cose a David non andavano troppo bene e lui aveva perfino pensato di ritirarsi in un monastero tibetano in Scozia. Ma io l’ho fermato. E lui, in seguito, mi ha ringraziato di questo. E mi ha chiesto di lavorare con lui a Ziggy Sturdust.

Lindsay, c’è un artista con cui non hai mai collaborato ma con cui ti sarebbe piaciuto lavorare?

Certo, ma sono tutti morti. Tra i viventi non mi viene in mente nessuno.

Lo scopo dell'arte è liberare il popolo: intervista a Lindsay Kemp - lindsay kemp - Gay.it

L’Italia, vista da Lindsay Kemp, è un Paese libero o no?

L’Italia non è ancora un Paese libero e aperto però è un Paese gentile e mi fa piacere costatare come si sta aprendo ai rifugiati a differenza di altri Paesi come l’Austria. L’Italia è un Paese umano.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè - Una Voce per San Marino 2024 - Gay.it

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè

Culture - Redazione 19.2.24
Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè - Una Voce per San Marino 2024 - Gay.it

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè

Culture - Redazione 19.2.24
taiwan-intervista-post-elezioni (5)

Taiwan: “La Cina una minaccia costante, soprattutto per la comunità queer” parla un’attivista LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 14.2.24
fedez luis sal chiara ferragni fabrizio corona

“Fedez ha una relazione con Luis Sal”, a processo per diffamazione Alessandro Rosica: “Ha offeso la reputazione del rapper”

News - Redazione 19.2.24
Vittorio Menozzi, Grande Fratello

Vittorio Menozzi, dopo il Grande Fratello in arrivo un nuovo programma tv: di cosa si tratta?

News - Luca Diana 14.2.24

Hai già letto
queste storie?

Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Transatlantic bridges: Corrado Cagli, 1938-1948

Corrado Cagli, l’artista queer che voltò le spalle al regime fascista, in mostra a New York – GALLERY

Culture - Redazione Milano 9.11.23
Vanadio23

VERI VERI VERI GHEI oppure FINOKKIO? Le provocazioni senza censure di Vanadio23: intervista

News - Luca Cantarelli 23.8.23
Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già - Progetto senza titolo e1698333924970 - Gay.it

Buttafuoco presidente della Biennale di Venezia: per lui gli omosessuali rivendicano diritti che hanno già

Culture - Redazione Milano 26.10.23
i want you to know my story di Jess Dugan

Tra nuovi sguardi e corpi fuori dagli schemi: benvenutə al Gender Bender 2023!

Culture - Riccardo Conte 24.10.23
michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23
Biennale Arte Venezia 2024 - Foreign Everywhere by Adriano Pedrosa

Siamo ovunque: cosa aspettarci dalla Biennale queer e decolonizzata di Adriano Pedrosa

Culture - Redazione Milano 2.2.24
Cate Blanchett insieme a Coco Francini e la Dott.ssa Stacy L. Smith (Good Morning America)

Cate Blanchett a sostegno dellə cineastə donne, trans, e non binary

Cinema - Redazione Milano 19.12.23