Matt Bomer: commovente tributo a Larry Kramer, storico attivista gay nella lotta contro l’AIDS

L'attore ha voluto celebrare l'autore di The Normal Heart, deceduto pochi mesi fa. Una figura cardine della comunità LGBT Usa.

Matt Bomer: commovente tributo a Larry Kramer, storico attivista gay nella lotta contro l’AIDS - the normal heart matt bomer mark ruffalo - Gay.it
2 min. di lettura

Per la Giornata Mondiale contro l’Aids Matt Bomer, da anni gay dichiarato, felicemente sposato e papà di tre splendidi bimbi, ha voluto celebrare sui social Larry Kramer, da molti considerato il più grande attivista gay di tutti i tempi, deceduto nel maggio scorso, autore del capolavoro The Normal Heart.

Proprio Bomer prese parte all’adattamento tv della pièce, vincendo un Golden Globe. Dalle pagine di Out, Matt ha ricordato Kramer, ripercorrendone la straordinaria carriera. La nomination agli Oscar nel 1971 per lo script di Women in Love, l’uscita del romanzo cult per un’intera comunità, Fagots, edito nel 1978, le opere teatrali da lui scritte che hanno fatto “la differenza, che hanno cambiato i cuori e le menti delle persone, che hanno catalizzato la nostra comunità e i nostri alleati”, scrive Matt, per poi proseguire.

Sebbene le sue più grandi opere fossero in gran parte autobiografiche, non potevano mai essere descritte come solipsistiche: erano per un bene più grande di tutti noi. Sebbene Larry dubitasse che si potesse essere sia un artista che un attivista, lui lo era sicuramente. Non dimenticherò mai di aver letto The Normal Heart e The Destiny of Me da adolescente, in Texas, e di essere stato risvegliato da tutto ciò che stava accadendo nel mondo intorno a me. Grazie a Larry, ho capito che appartengo a una cultura che include Proust, Henry James, Čajkovskij, Cole Porter, Platone, Socrate, Aristotele, tra i tanti. Gli avvertimenti e le chiacchiere erano mitigati dall’orgoglio e dall’autoaccettazione. Quando ho incontrato Larry, ho visto ben poco del marchio del fuoco che mi aspettavo. Eccolo lì, in tuta con un cardigan sopra una camicia, circondato da migliaia di pagine dei suoi scritti, che lavorava alla lettura di una delle sue opere teatrali mentre si dedicava completamente al suo straordinario marito, David Webster. Lui, come il drammaturgo di The Boys in the Band Mart Crowley, sapeva che l’efficacia di ciò che aveva scritto avrebbe trasceso l’interpretazione. Uno dei momenti salienti della mia vita professionale è stato vedere Larry e Mart, che purtroppo abbiamo perso proprio quest’anno, ritrovarsi all’inaugurazione di The Boys in the Band a Broadway, nel 2018. Larry era appassionato quanto un uomo poteva esserlo e ovviamente aveva opinioni su tutto. Era anche molto divertente. Ma soprattutto ricordo di essermi seduto davanti a lui come un discepolo e di aver riso mentre lui, sempre curioso della vita, mi faceva domande nel bel mezzo di una scorpacciata di cupcakes. Era il ribelle che mi ha insegnato a come salvare la mia vita, e lo zio saggio che era così curioso e affettuoso nei confronti di quella vita che aveva salvato. Ti amerò per sempre, Larry Kramer. Come artista e come attivista. Ti siamo così grati per aver combattuto quelle battaglie per tutti noi. Grazie per il tuo rifiuto a tacere o ad essere educato. Grazie per la tua rabbia. Grazie per averci insegnato ad essere resilienti. Come tutti i grandi artisti, Larry vivrà per sempre nel suo lavoro: personale e politico. Sotto le parole, però, ci sarà sempre il suo bellissimo, inesauribile cuore.

Matt ha poi voluto concludere questo splendido omaggio citando uno scritto di Kramer: “La vita non ha senso. Ma il cambiamento sì. E non c’è cambiamento senza tenacia. E il cambiamento di solito è molto difficile, con poche preziose gratificazioni lungo la strada che ti incoraggiano ad andare avanti. E qualche cambiamento è utile. E necessario. E qualche cambiamento non deve essere consentito”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Si conoscono da bambini ad una festa, 26 anni dopo si sono fidanzati. La bellissima storia di Kenny e Aaron - La bellissima storia di Kenny e Aaron - Gay.it

Si conoscono da bambini ad una festa, 26 anni dopo si sono fidanzati. La bellissima storia di Kenny e Aaron

Culture - Redazione 29.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Da sinistra: Douglas Carolo (foto da TikTok), Andrea Bossi (foto SKYtg24) e Michele Caglioni (foto Instagram)

Perché Andrea Bossi sarebbe stato ucciso da Douglas Carolo e Michele Caglioni?

News - Redazione Milano 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il percorso di Federico Massaro dopo l’uscita di Vittorio Menozzi

Culture - Luca Diana 27.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

unreleased photoshoot by Herb Ritts (2001)

The Woman in Me: Britney Spears racconta tutto e ringrazia la comunità LGBTIQA+

Culture - Redazione Milano 25.10.23
Paola Iezzi

Siamo tuttə regine con Paola Iezzi, ascolta il nuovo singolo

Musica - Redazione Milano 13.11.23
nicholas galitzine gay it

Nicholas Galitzine, il divo etero diventato icona gay grazie a ruoli queer

News - Federico Boni 12.10.23
“Mahmood, lei che Belva si sente?” - Mahmood a Belve - Gay.it

“Mahmood, lei che Belva si sente?”

Culture - Redazione 11.9.23
Lenny Kravitz e la comunità LGBTQIA+: "Mi ha protetto, educato e dato da mangiare" - Lenny Kravitz - Gay.it

Lenny Kravitz e la comunità LGBTQIA+: “Mi ha protetto, educato e dato da mangiare”

Musica - Redazione 1.12.23
kylie minogue tension

Kylie Minogue è tornata, trepidiamo tuttə per “Tension”, il nuovo album tutto da ballare

Musica - Redazione Milano 21.9.23
Marco Mengoni annuncia il tour negli stadi nel 2025 e rivela: “Vorrei ma non ho ancora trovato l’amore” - Marco Mengoni - Gay.it

Marco Mengoni annuncia il tour negli stadi nel 2025 e rivela: “Vorrei ma non ho ancora trovato l’amore”

Musica - Redazione 28.1.24
troye sivan reagisce a timothee chalamet

Troye Sivan risponde così all’imitazione di Timothée Chalamet?

Musica - Redazione Milano 29.11.23