Addio Sandra Milo

L'attrice si è spenta nella sua casa a Roma. Aveva 90 anni.

ascolta:
0:00
-
0:00
(IPA)
(IPA)
2 min. di lettura

È morta Sandra Milo.

Ad annunciarlo è la sua famiglia stamattina: si è spenta nella sua casa a Roma, a 90 anni compiuti nel 2023,  circondata dall’amore dei suoi cari e dei suoi due cani Jim e Lady V.  “Ci ha lasciato serenamente, addormentandosi nel suo letto, nel modo in cui ci aveva espressamente richiesto” scrivono i famigliari.

Nata a Tunisi l’11 marzo 1933, Salvatrice Elena Greco (il suo vero nome) fu uno dei volti più memorabili del cinema italiani anni ’60: dall’esordio insieme ad Alberto Sordi nel 1955 in Lo scapolo di Antonio Pietrangeli, nei panni dell’hostess sulle nuvole Gabriella,  a  Olga, prostituta innamorata in Il generale Della Rovere (1959) di Roberto Rossellini, fino all’incontro con Federico Fellini, che la rinominò amorevolmente ‘Sandrocchia’ e la rese volto indimenticabile del suo cinema: per lui fu Carla, la  piccola borghese svampita di , e Susy, meravigliosa vicina di Giulietta Masina in Giulietta degli Spiriti, per cui vinse il Nastro d’Argento come migliore attrice non protagonista nel 1966.

Abbandonò il grande schermo nel 1962 e ricevette il David di Donatello alla Carriera nel 2021,  dopo aver lavorato ad oltre 35 pellicole di registi come Sergio Corbucci, Luigi Zampa a Dino Risi, Luciano Salce, Duccio Tessari, Pupi Avati, Gabriele Salvatores e Gabriele Muccino.

Ironica, stravagante, e con una gentilezza che Fellini definiva ‘la sua essenza’, Milo è sempre stata una fedele alleata della comunità LGBTQIA+: come nel  2018, quando in una nostra intervista invitò Silvio Berlusconi a lasciare in pace le unioni civili, ricordando che per  crescere i bambini servono solo due cose: “cuore e cervello“.

Nemmeno fossimo nei tempi dell’oscurantismo medievale. L’amore non è mai peccato. L’amore va sempre incoraggiato e benedetto, che si tratti di coppie eterosessuali o omosessuali”  scriveva su Instagram nel 2021, schierandosi contro il Vaticano e il divieto alla benedizione per le coppie LGBTQIA+. Si definì una credente che non apparteneva a questa chiesa, perché perché secondo lei Dio approverebbe ogni forma d’amore, non giudicherebbe, e accoglierebbe a sé chiunque si ami con cuore sincero. Nell’arco di questi anni partecipò al Padova Pride del 2018 e fu tra le sostenitrici del DDL Zan.

Non si muore mai. Credo che anche dopo la morte continuiamo a vivere, amare, stare vicino alle persone a cui vogliamo bene” dichiarò lo scorso Ottobre a Verissimo “La morte non mi fa paura, non voglio morire perché non voglio lasciare i miei figli. Loro hanno paura di morire, vorrei morire dopo di loro perché così terrei loro la mano”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24

Leggere fa bene

blanco bruciasse il cielo

Blanco, arriva il documentario “Bruciasse il cielo”

Musica - Redazione Milano 31.10.23
Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Hunger Games Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel - Gay.it

Hunger Games, Hunter Schafer e la rappresentazione trans nel prequel

Cinema - Redazione 15.11.23
Dan Reynolds: "Sono qui per combattere insieme alla comunità LGBTQIA+" - Scaled Image 2 12 - Gay.it

Dan Reynolds: “Sono qui per combattere insieme alla comunità LGBTQIA+”

Musica - Redazione 16.10.23
Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l'hiv/aids. L'emozionante discorso - VIDEO - Madonna aids hiv - Gay.it

Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l’hiv/aids. L’emozionante discorso – VIDEO

Musica - Redazione 5.12.23
Mahmood vestito da suora canta "I Will Follow Him" da Sister Act con Fiorello a Viva Rai2

Mahmood vestito da suora canta I Will Follow Him da Sister Act a Viva Rai2. VIDEO

News - Redazione 13.11.23
lana

Lana Del Rey venera il demonio? La cantautrice risponde

Musica - Riccardo Conte 9.10.23
blanco instagram

Blanco, perché il coniglietto punk ha svuotato Instagram

Musica - Mandalina Di Biase 24.10.23
Chiara Iezzi: "Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto" (VIDEO) - Chiara Iezzi foto cover - Gay.it

Chiara Iezzi: “Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto” (VIDEO)

News - Redazione 20.2.24