MESSICO, PASSIONE GAY

Spiagge bianchissime, mare azzurro, "macho" latini

MESSICO, PASSIONE GAY - messico 4 - Gay.it
5 min. di lettura

Un viaggio in Messico è un viaggio alla scoperta di spiagge bianchissime, mare azzurro che si confonde con il cielo di una purezza accecante, natura incontaminata, tradizioni, riti e magie antiche. Ma il Messico è anche passione, calore e voglia di vivere, emozioni che proverete guardando negli occhi dei bellissimi “macho” latini.

Iniziamo il nostro viaggio alla scoperta della zona dello Yucatan da Cancun.

MESSICO, PASSIONE GAY - backstage - Gay.it

Per chi cerca il vero Messico Cancun sarà un po’ deludente, metropoli costruita dagli americani per gli americani, un vero luna park di locali, negozi e hotel, non è esattamente quello che ci si aspetta dopo anni di fotografie e sogni caraibici… ma anche questa città (chiamata “gringolandia” dai messicani che non la sentono propria ma la vedono come una colonia americana) offre i suoi lati positivi, infatti è proprio qui che la vita gaya messicana si scatena e offre la più ricca varietà di locali.

Potrete trascorrere la giornata in spiaggia (Playa Delfines è la spiaggia gay più famosa) che offre un mare e una sabbia favolosa, e la sera scatenarvi nei numerosi locali notturni tra turisti di ogni nazionalità e bellissimi messicani.

Cancun ha diversi locali gay tra cui: il DISCO KARAMBA (foto sotto) in Avenida Tulum, una combinazione di musica disco e di splendidi ragazzi che ballano seminudi tra il pubblico e che il mercoledì offre anche uno splendido spettacolo di Drag Queen;

MESSICO, PASSIONE GAY - karramba3 - Gay.it

il Bar Picante dove troverete i veri “Macho” messicani, per nulla timidi, anzi, in cerca di nuove amicizie, oppure il Club Backstage (foto sopra), il più nuovo e trendy gay club di Cancun, frequentato particolarmente da giovani con musica di tendenza e con i camerieri più carini di tutta la città…

Per bere qualcosa, prima che i locali notturni diano inizio alle danze, potete sedervi comodamente al bar-caffetteria LA HATCH, con i suoi tavolini di fronte alla passeggiata che collega Avenida Tulum con il Palapas Park (zona di cruising), un’ottima posizione per poter lanciare sguardi ed inviti per il divertimento serale! E se avete la fortuna di trascorrere un venerdì a Cancun, non lasciatevi sfuggire: MA’AX’O (foto in fondo), discoteca sofisticata, in stile high-tech nel nuovo centro commerciale La Isla, con musica formidabile, camerieri friendly e stripper men bellissimi… non dimenticatevi di portare qualche banconota da mettere negli slip dei più carini!

Se cercate comunque un mare più limpido e meno confusione, magari perché siete in coppia e volete assaporare il lato romantico delle spiagge al tramonto, vi consigliamo di raggiungere Playa del Carmen, antico villaggio di pescatori, ormai trasformato dall’industria turistica in una vivace località balneare. Playa del Carmen offre una bellissima e vivace passeggiata con numerosi locali, sia gay friendly che gay come il DANCE CLUB 69 tra Calle 4 e Calle 6 ed il Babylon in Calle 6.

MESSICO, PASSIONE GAY - karramba2 - Gay.it

Sulla spiaggia di Playa del Carmen troverete diversi “bar on the beach” dove bere e mangiare durante il giorno a prezzi abbastanza economici (fate attenzione agli happy hour, quasi tutti locali hanno delle offerte in certi orari per cui prendete due birre e ne pagate una). La sera alcuni bar sul mare si accendono di colori e musica, tra balli latino americani, birra e tequila. Anche i più timidi si scatenano, il divertimento è assicurato! E se il detto messicano “tra un etero e un gay la differenza sono due tequila” immaginatevi il risultato!

Dopo una calda notte è d’obbligo buttarsi sulla fresca sabbia messicana: per un’abbronzatura gay è consigliata la spiaggia a nord del Coco Beach Club e Playa Shangri-La è segnalata come area di cruising. Se vi spostate un po’ dal centro (in direzione Tulum o verso Puerto Morelos) potete rilassarvi su spiagge più selvagge in completa solitudine e a stretto contatto con la natura. Potrete anche visitare il sito archeologico di Tulum, all’interno di un parco marino protetto e le cui rovine, affacciate a picco sul mare, regalano brividi indimenticabili.

Per chi cerca anche l’aspetto tradizionale e culturale del Messico e soprattutto dello Yucatan, tra aztechi e maya, da Playa del Carmen è possibile raggiungere comodamente con bus di linea o con auto a noleggio, cittadine come Merida, cuore pulsante del paese, dove l’atmosfera messicana non è ancora stata deteriorata dal turismo, con un coloratissimo mercato della frutta, musicisti che suonano per le strade, donne che vendono fiori, il luogo adatto per respirare la realtà messicana.

MESSICO, PASSIONE GAY - Gay.it

Da Merida sono facilmente raggiungibili i siti archeologici di Chichén Itza (vi ricordate la piramide della pubblicità della Fanta?) e Uxmal, immerso nella foresta. Luoghi da non perdere, dove vi sentirete immersi nel mistero e nella magia e, se riuscite ad evitare i gruppi di giapponesi, avrete davvero qualcosa di indimenticabile da raccontare.

Merida non offre locali esclusivamente gay anche perché, essendo meno contagiata dal turismo, è ancora molto tradizionalista. E’ possibile comunque fare incontri intorno alla piazza principale dove sia di giorno che di notte c’è sempre movimento. Con il calare del sole la piazza, punto di ritrovo di tutti i giovani della città, acquista un fascino particolare grazie ad una stupenda illuminazione che fa risaltare l’architettura barocca della cattedrale ed il Palazzo del Governo.

La discoteca più famosa di Merida è il Kabukis, aperto solamente il fine settimana, offre show di Drag Queen, e ballerini scatenati in cerca di turisti. Kabukis non si trova in centro, è necessario prendere un taxi per raggiungerla, l’indirizzo è Avenue Jacinto Canek 381.

La discoteca Kumbala, anche questa aperta solamente durante il fine settimana, è più piccola e meno frequentata ma più comoda perché si trova in centro, in Calle 61 al numero 519.

E per mangiare? Molti i ristoranti tipici e d’atmosfera ed inoltre anche molto più convenienti rispetto Playa del Carmen e Cancun, dove i prezzi sono triplicati rispetto a Merida.

E adesso parliamo shopping: Per gli acquisti vi consigliamo di contrattare sempre il prezzo, l’artigianato è molto caratteristico e vario, dalle ceramiche alle amache variopinte all’argento, ai famosi cappelli panama; ma,attenzione, non sempre di buona qualità. Per aiutare le popolazioni indios e del Chiapas e sono stati creati dei negozi governativi dove i prezzi sono fissi e la qualità garantita, dove poter acquistare senza rischi contribuendo realmente al sostegno delle popolazioni più povere. A Merida potete trovare la “Casa de las artesanias Estado de Yucatan” in Calle 63 tra la 64 e la 66.

Vi è venuta voglia di partire? Visitate le offerte di Out Travel per il Messico, troverete sicuramente quella adatta a voi.

di Roberta Rocco

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24

Continua a leggere

Claudia Sheinbaum prima donna presidente del Messico, qual è la sua posizione sui diritti LGBTQIA+? - Claudia Sheinbaum 1 - Gay.it

Claudia Sheinbaum prima donna presidente del Messico, qual è la sua posizione sui diritti LGBTQIA+?

News - Redazione 4.6.24