Monumento alle vittime lgbt dell’Olocausto, Roma dimentica

Da 17 anni un'installazione "abusiva" (e abbandonata) è l'unica che ricorda le vittime lgbt dell'Olocausto nella capitale. A Roma, infatti, di un monumento ufficiale non si parla nemmeno più.

Monumento alle vittime lgbt dell'Olocausto, Roma dimentica - giornatamemoria2012BASE - Gay.it
3 min. di lettura

Monumento alle vittime lgbt dell'Olocausto, Roma dimentica - giornatamemoria2012F1 - Gay.it

Nel 2012 può ancora una capitale europea permettersi di non avere un monumento "ufficiale" alle vittime del nazifascismo e di tutti i totalitarismi? A quanto pare sì. Se infatti Berlino ha non solo un proprio monumento alle vittime dell’Olocausto, uno dei luoghi più visitati e fotografati dai turisti in visita nella capitale tedesca, ma anche un monumento dedicato agli oltre 54.000 omosessuali deportati nei campi di sterminio, a Roma dal punto di vista delle iniziative ufficiali siamo fermi ad un nulla di fatto. E non se ne può fare neanche una questione italiana visto che a Bologna un monumento specifico per le vittime omosessuali, promosso sì da Arcigay ma d’intesa con il Comune, esiste dal 1990.

Monumento alle vittime lgbt dell'Olocausto, Roma dimentica - giornatamemoria2012F2 - Gay.it

Sono passati ormai 17 anni da quando a piazzale Ostiense, in occasione del cinquantenario della Liberazione, venne installato un monumento autofinanziato e voluto dalla gente comune. "Tutti Potenziali Bersagli": così si chiama l’installazione in cui 5 sagome rappresentano le categorie perseguitate, ognuna come allora col proprio segno di riconoscimento, la stella per gli ebrei, verde per i criminali comuni, rosso per i prigionieri politici, viola per i Testimoni di Geova e rosa per gli omosessuali maschi.

L’opera, dopo una brevissima autorizzazione da installazione temporanea, è rimasta di fatto per anni abusiva fino a quando il Comune non ha deciso di inserirla nell’inventario del proprio patrimonio in attesa di una sistemazione definitiva che deve ancora arrivare.

Monumento alle vittime lgbt dell'Olocausto, Roma dimentica - giornatamemoria2012F3 - Gay.it

Nel frattempo sembra esserci stato un preoccupante calo d’attenzione e di rispetto dei più piccoli elementi diffusi in città per tenere sempre vivo il ricordo della furia nazifascista. L’11 gennaio scorso erano sparite dalla loro collocazione nei pressi del Ghetto alcune delle pietre d’inciampo, poi recuperate, che sono state poste fuori dalle case delle persone deportate.

E fra i periodici atti vandalici alle targhe ed al Museo della Liberazione neanche il monumento non ufficiale di piazzale Ostiense, riportato solo negli ultimi anni ad uno stato dignitoso, se l’è cavata sempre così bene fra scritte e periodici cumuli di immondizia.

Fortunatamente, visto il moltiplicarsi delle iniziative e la partecipazione che registrano, ad un’apparentemente diffusa e trasversale disattenzione politica sulla questione non corrisponde un pari disinteresse dei cittadini, segno che probabilmente un monumento di questo tipo sarebbe accolto con molto più favore di altri più recenti e discussi. Non significa quindi che i romani non ricordino ma che forse tenderanno a contribuire sempre meno ad una memoria che non può e non deve essere solo di alcuni limitati gruppi ma deve necessariamente essere collettiva e supportata da una volontà politica che si sforzi di incorraggiarla e preservarla.

Non ci resta che attendere ancora che qualcosa di nuovo, forse prima fra la gente che fra i politici, torni a muoversi.

di Andrea Contieri

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@simoneriflesso

“Impareremo mai a parlare di disabilità?”: intervista con Simone Riflesso, tra autodeterminazione e orgoglio queer

Corpi - Riccardo Conte 30.5.24
Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO) - Omar Ayuso e Itzan Escamilla foto cover - Gay.it

Omar Ayuso e Itzan Escamilla di Elite sono una coppia? (FOTO)

Culture - Redazione 27.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24
Troye Sivan in concerto

Troye Sivan fiero e sfacciato simula un rapporto orale nel nuovo tour

Musica - Emanuele Corbo 30.5.24

Continua a leggere

Re Giacomo I d'Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George - Mary and George - Gay.it

Re Giacomo I d’Inghilterra era davvero gay? La storia vera dietro la serie Mary & George

Serie Tv - Federico Boni 21.3.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
I prigionieri che indossano triangoli rosa sulle loro uniformi vengono fatti marciare all'aperto dalle guardie naziste a Sachsenhausen.

Il Giorno della Memoria: un’occasione per rompere il silenzio

Culture - Alessio Ponzio 24.1.24
Arrusi Pigneto Luana Rigolli

San Valentino, a Roma spuntano i ritratti degli arrusi, gli omosessuali confinati dal fascismo alle Isole Tremiti

Culture - Redazione Milano 14.2.24
Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24