“Sarà perché ti amo” diventa gay. Pupo: “Sono scioccato”

Un musical interpreta il suo brano in chiave gay. L’autore risponde: “Non me l’aspettavo”.

Un musical in scena al Teatro Barclays Nazionale di Milano, dedicato alle canzoni dei Ricchi e Poveri, ha messo in scena una interpretazione in chiave gay della celebre “Sarà perché ti amo”. In sala, però, c’era anche Pupo che di quella canzone ne è l’autore. E quando ha visto due uomini cantare sul palco il suo brano, è rimasto piuttosto perplesso. “Non è che ci sono rimasto male, per carità… – ha dichiarato secondo quanto riporta l’ADNkronos -. È solo che sono un po’ stupito, scioccato direi, proprio non me lo aspettavo”.
“Quando ho scritto quella canzone all’inizio degli anni ’80 – continua – tutto avevo in mente tranne che raccontare la storia di due gay. E penso che quella sia anche l’interpretazione che ha sempre dato il pubblico che ha ascoltato la canzone. Quando ieri sera ho visto il musical con la mia canzone che aveva un significato gay non ci volevo credere: no, gli autori del musical non mi avevano avvertito né consultato ma, come si sa, le canzoni appartengono a chi le canta non a chi le scrive. Solo che non me lo aspettavo: è come se scopri che tuo figlio è gay. Non c’è niente di male ma certo rimani quantomeno sorpreso…”.

Ti suggeriamo anche  Omofobia a Milano, i giovani del PD lanciano un presidio di solidarietà

Guarda anche: Pupo scopre la verità su “Gelato al cioccolato” e resta sconvolto