La risposta all’omofobia in Polonia: il coraggio nelle foto di 14 ragazzi di Varsavia

Il coraggio e la voglia di cambiamento ha convinto questi ragazzi a mostrarsi e ad essere sé stessi.

polonia
2 min. di lettura

In Polonia, mentre la politica si prepara alle elezioni presidenziali e la sinistra propone l’europarlamentare dichiaratamente omosessuale Robert Biedrón come loro leader, il fotografo Liam Campbell ha pubblicato un suo progetto realizzato con 14 ragazzi omosessuali di Varsavia, per rispondere alla “nuova era dell’omofobia polacca“. Campbell, fotografo ed editore della rivista LGBT Elska, ha dedicato la sua 27esima uscita proprio alla città di Varsavia e all’intera comunità LGBT del Paese omofobo

Questi 14 ragazzi hanno deciso di spogliarsi e mostrarsi, posando per numerosi scatti all’interno delle loro abitazioni, unico luogo dove possono essere sé stessi senza rischiare di essere aggrediti o arrestati. Non è un’esagerazione quando si parla di una vera e propria repressione delle persone LGBT in Polonia, dove le discriminazioni sono all’ordine del giorno e i diritti civili e la possibilità di vivere liberamente la propria sessualità solamente un miraggio.

Una risposta l’odio omofobo che perseguita la Polonia LGBT

Le marce contro la comunità LGBT. Una politica e i media apertamente omofobi. L’odio verso una persona solo perché non rispetta i valori tradizionali del Paese. Liam Campbell ha visto tutto questo, e ha subito capito che il prossimo numero di Elska doveva parlare proprio della situazione che stanno vivendo le persone omosessuali in Polonia.

Spero che il maggior numero possibile di polacchi voglia vedere questo lavoro, e che siano orgogliosi o disgustati dei risultati. Sono incredibilmente orgoglioso degli uomini che ho incontrato a Varsavia. Che erano disposti a prendere parte al nostro progetto e quindi dichiararsi pubblicamente e intimamente come sé stessi e senza paura.

Elska Warsaw” è il ventisettesimo numero e il primo prodotto in Polonia. Questo numero è la risposta alla dilagante omofobia nel Paese, una sorta di “propaganda omosessuale” per mostrare le persone LGBT per quello che sono. Persone.

Elska è una rivista LGBT bimestrale dedicata alla fotografia e alla cultura maschile. Ogni edizione è dedicata a una città, e raccoglie le foto dei ragazzi del posto, che accettano di posare e di raccontare le loro storie. In questo numero, ha raccolto le foto e le storie di questi ragazzi, celebrando il coraggio di mostrarsi e la voglia di cambiamento.

La risposta all'omofobia in Polonia: il coraggio nelle foto di 14 ragazzi di Varsavia - elska polonia 1 - Gay.it
Da Pink News
La risposta all'omofobia in Polonia: il coraggio nelle foto di 14 ragazzi di Varsavia - varsavia - Gay.it
www.elskamagazine.com
La risposta all'omofobia in Polonia: il coraggio nelle foto di 14 ragazzi di Varsavia - elska polonia - Gay.it
Da Pink News

Cover: Elska Magazine

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 11.1.20 - 14:44

Ma che stai a dì? Gli omofobi dell'est non vanno in piazza con le bandiere rosse, vanno in giro con le svastiche e votano destra. Sei indietro di 30 anni, il comunismo è stato sconfitto in tutto il mondo, dalla Cina alla Russia ai paesi occidentali. Non c'è nessuno che dice in Italia com'era bravo Stalin, mentre ce ne sono tanti che dicono che erano bravi Mussolini e Hitler, una signorina dicendo che era bravo Hitler è finita in prima serata. Svegliati perchè la guerra contro il comunimso è finita, è stata vinta, oggi i nemici sono altri, cioè i cattofascisti.

Avatar
Il bianco coniglio 11.1.20 - 14:11

L’omofobia negli ex paesi dell est è il frutto di 50 anni di educazione social/comunista... I figli del comunissimo russo sono gay ! Qui diamo fiducia ancora ai”comunisti solo perché il comunismo italiano fa ridere rispetto a quello dell ex CCCP.

Trending

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Mahmood Ra Ta Ta e marijuana

Mahmood RA TA TA, bimbi senza mamma, una faccia mulatta e la marjuana

Musica - Emanuele Corbo 14.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24

Hai già letto
queste storie?

Sepoltura coppie gay Mario Seghezzi Martinengo

Il sindaco leghista che apre alla sepoltura congiunta per coppie omosessuali

News - Redazione Milano 5.1.24
meloni orban

Italia al 25° posto su 27 in Europa sui diritti. Peggio di noi solo Ungheria e Polonia. Il report sui singoli voti all’Europarlamento

News - Federico Boni 15.4.24
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Aleksander Miszalski al cracovia pride

Polonia, il nuovo sindaco di Cracovia si unirà al Pride e isserà la bandiera rainbow sul Municipio

News - Francesca Di Feo 10.5.24
Polonia, giornalista della Tv di Stato si scusa in diretta per la propaganda anti-LGBTQ+ degli ultimi 8 anni (VIDEO) - Wojciech Szelag - Gay.it

Polonia, giornalista della Tv di Stato si scusa in diretta per la propaganda anti-LGBTQ+ degli ultimi 8 anni (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24