Pasolini “uno di noi”, quaranta anni dopo la sua morte

Gay.it ricorda 40 anni dopo un grande della cultura italiana, Pier Paolo Pasolini

Pasolini "uno di noi", quaranta anni dopo la sua morte - pasolini rainbow base 1 1 - Gay.it
2 min. di lettura
Pasolini "uno di noi", quaranta anni dopo la sua morte - pasolini cadavere - Gay.it

40 anni dopo. Pier Paolo Pasolini, lo straordinario scrittore, regista, giornalista e tanto altro ancora, morì nella notte tra il 1º novembre e il 2 novembre 1975 ucciso in maniera brutale: percosso e travolto dalla sua stessa auto sulla spiaggia dell’Idroscalo di Ostia, vicino a Roma. Il cadavere massacrato venne ritrovato da una donna alle 6 e 30 circa. La zona era luogo di battuage gay e frequentata da molti prostituti maschili, che Pasolini incontrava spesso ed il cui mondo ritorna spesso nei suoi scritti e nelle sue opere cinematografiche. La verità giudiziaria ha stabilito che l’omicidio fu commesso da un “ragazzo di vita”, Pino Pelosi di Guidonia, di diciassette anni, già noto alla polizia come ladro di auto, fermato la notte stessa alla guida dell’auto del Pasolini. Pelosi affermò di essere stato avvicinato da Pasolini nelle vicinanze della Stazione Termini, presso il Bar Gambrinus di Piazza dei Cinquecento, e da questi invitato sulla sua vettura dietro la promessa di un compenso in denaro.

Pasolini "uno di noi", quaranta anni dopo la sua morte - pasolini cimitero - Gay.it

Alberto Moravia scrisse che “la sua fine è stata al tempo stesso simile alla sua opera e dissimile da lui. Simile perché egli ne aveva già descritto, nella sua opera, le modalità squallide e atroci, dissimile perché egli non era uno dei suoi personaggi, bensì una figura centrale della nostra cultura, un poeta che aveva segnato un’epoca, un regista geniale, un saggista inesauribile”.

Pasolini "uno di noi", quaranta anni dopo la sua morte - pasolini rainbow base 1 - Gay.it

La sua morte fu un lutto per tutta la società italiana e le sue modalità, in un’epoca in cui l’omosessualità era fortemente repressa, furono un vero e proprio scandalo, uno dei tanti che Pasolini, con le sue idee progressiste e radicali così distanti dalla mentalità degli anni in cui viveva, aveva creato. Gay.it lo ricorda oggi con una serie di articoli che vi proponiamo, alcuni nuovi ed altri datati:

– l’articolo del nostro Roberto Schinardi, “Pasolini e l’arcana ‘teta veleta’: erano i suoi turbamenti omosessuali”, una analisi del rapporto tra Pier Paolo Pasolini e la sua omosessualità;
– l’articolo che Massimo Consoli (1945-2007) scrisse nel 2005, nel trentesimo anniversario della morte di Pasolini, “Pasolini è morto perchè era gay”
– l’articolo che il giornalista Mario Cirrito scrisse su Gay.it nel 2002, “Ci vorrebbe Pasolini”, con interviste a Enzo Golino e Vincenzo Cerami
– l’articolo “Chi ha ucciso Pasolini” che sempre Mario Cirrito scrisse su Gay.it nel 2005, con una intervista all’avvocato della famiglia di Pasolini

Per chi conoscesse poco ecco il documentario realizzato sul suo apporto alla cinematografia omosessuale e mostrato al Festival del Cinema di Toronto (in inglese, purtroppo):

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

Leggere fa bene

alan turing biografia gay

Alan Turing, finalmente una statua celebrativa al Kings College di Cambridge ma è polemica sul risultato finale

Culture - Redazione 31.1.24
Grecia, l'Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: "Deplorevole, inaccettabile e antistorico" - Alessandro Magno - Gay.it

Grecia, l’Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: “Deplorevole, inaccettabile e antistorico”

Serie Tv - Redazione 21.2.24
Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell'Istruzione per la Giornata della Memoria - omocausto circolare ministero istruzione giornata memoria - Gay.it

Omosessuali e Omocausto cancellati dal Ministero dell’Istruzione per la Giornata della Memoria

News - Francesca Di Feo 25.1.24
Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia - Alessandro Magno - Gay.it

Alessandro Magno, il docudrama Netflix sostiene la bisessualità del mitico re di Macedonia

Serie Tv - Federico Boni 2.2.24
Maestro (Netflix, 2023)

Maestro: la vera storia di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre

Culture - Riccardo Conte 4.12.23
"L’imperatore romano Eliogabalo era una donna": affermazione e transizione di genere al museo - Le rose di Eliogabalo - Gay.it

“L’imperatore romano Eliogabalo era una donna”: affermazione e transizione di genere al museo

Culture - Redazione 23.11.23
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24