Posta Svagata: “Lui mi piace ma il sesso è noioso?”

Frequentare qualcuno è bello finché non diventa sfiancante.

ascolta:
0:00
-
0:00
posta svagata
posta svagata
3 min. di lettura

Ho iniziato a frequentare questo ragazzo da qualche settimana. È adorabile, attento, gentile, e premuroso. Mi tratta meglio di 3/4 dei tip che ho frequentato nell’ultimo anno, e non voglio farmi troppi film campati per aria, ma ammetto che anche io sono genuinamente felice all’idea di vederlo e conoscerlo.  C’è solo un ma: il sesso un po’ mi annoia. Non abbiamo ancora fatto nessun rapporto penetrativo, e ci limitiamo a qualche palpatina, un po’ di oral di tanto in tanto, strusciate, tanti baci e coccole. È tutto dolce, delicato, e amorevole. Ma qualche volta vorrei un po’ una svegliata? Un po’ di irruenza? Va bene, il romanticismo ma dopo un po’ du palle? Sembra che preferisce solo fare cose da ‘fidanzatini’ ma mai sbattermi al muro (scusa la franchezza). Mi chiedo: ma non è che non ha voglia nemmeno lui? Oppure questo è il suo approccio, ma a me va bene? Ovviamente mi guardo intorno e ho desiderio di cercare questa cosa altrove, ma anche se non ci siamo definiti ‘esclusivi’, mi sento un po’ in colpa? Anche se siamo all’inizio, dovrei parlargliene e come?

Frequentare qualcuno è bello finché non diventa sfiancante.

Se fossimo Pigmalione ce lo costruiremmo da solə lə fidanzatə e si comporterebbe proprio come vogliamo noi: dolcezza col misurino, intelligente ma non borioso, e un bottone per attivare la carica sessuale di un lupo mannaro, e spegnerla se troppa.

Purtroppo non siamo Pigmalione, e siamo un po’ affidatə al caso senza libretto illustrativo.

ll sesso è troppo importante da monopolizzare tutto oppure possiamo soprassedere perché sarà mai? La morale democristiana insorge e ci dice questi sentment così puri non possono essere contaminatə. Ma se tu vuoi fare danze pirotecniche appesa al lampadario e lui solo rincorrere le farfalle al parco, c’è un cortocircuito.

Siamo troppo stanchə, nervosə, e sotto pressione per sopprimere le nostre energie sessuali in funzione della quiete pubblica. Perché il sesso è anche un trigger abbastanza potente da catapultarvi dentro una spirale di insicurezze.

Ma il fatto che il sesso non sia importante non significa che dobbiamo prenderla troppo sul serio: apri l’argomento in leggerezza (che non è sinonimo di superficialità), scherza amorevolmente sulla cosa (ma non affossarla), e non renderla più pesante di quanto già sia.

Non siete una coppia sposata in crisi dopo quarant’anni di matrimonio senza sesso, ma due persone che stanno imparando a conoscersi e scoprirsi a vicenda: è normale non avere tutto allineato sullo stesso piano.

Se vuoi fare sesso anale, digli che desideri fare sesso anale (nella maniera più carina o volgare che ti viene in mente).

Se il dialogo è la chiave, non è comunque detto che dall’improvviso ti prenderà e ribalterà come un materassino.

Giocaci, cerca di portare la stessa verve che vorresti da parte sua, e vedi se riesce andare al tuo ritmo. Ma se così non fosse, non è una tragedia: solo una questione di energia reciproca, che non sempre converge.

In questo caso, guardarsi intorno non ti rende un’adultera in epoca puritana, ma solo un essere umano che non riversa tutte le proprie pulsioni e desideri su una persona che conosce a malapena un mese. È l’effetto collaterale di quando frequenti damerini senza ritegno per troppo tempo, e appena ne trovi uno decente, è automaticamente l’uomo della tua vita, e la minima divergenza va immediatamente azzerata.

Se non siete già con l’anello al dito e la frequentazione procede all’acqua di rose, cercare di soddisfare quel desiderio altrove è una mossa intelligente e sana, che placa la smania e ti permette di affrontare la cosa con calma e lucidità. Se non vi incontrate su questo punto, ma su tutto il resto sì, perché sacrificarlo subito al costo di un dettaglio fuori posto?

Si può parlare di tutto, ma va fatto anche con tempismo, modi, e tatto necessario – senza immolare nessuno dei due sulla croce.

Cerca di capire quand’è il momento adatto, quando questa mancanza diventa una reale urgenza e non qualcosa che può evolversi nel tempo. Soprattutto non riversarglielo addosso solo per l’ansia di non avere la situazione sotto controllo.

Fare sesso soft non è un reale difetto, ma semplicemente qualcosa che ad alcuni piace e altri no: se diventa una pretesa, l’altro può giustamente mandarti a cagare. Al contempo, non significa nemmeno che tu debba privartene.

Qualunque scelta va bene, a patto che non vi facciate male. Fuori e dentro il letto.

Per scrivere a Posta Svagata, manda un’email a postasvagata at gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Amadeus, Sanremo Giovani 2023

Sanremo verso Mediaset, Amadeus in onda sul NOVE già a fine agosto con tre programmi

Culture - Mandalina Di Biase 18.4.24
Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della quinta puntata del Serale

Culture - Luca Diana 21.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24

Continua a leggere

"How to have sex", l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini - Matteo B Bianchi 1 - Gay.it

“How to have sex”, l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini

Cinema - Federico Colombo 17.4.24
Posta svagata: e se rimarrò da solo per sempre?

Posta Svagata: Rimarrò solo per sempre?

Guide - Riccardo Conte 13.1.24
Posta Svagata: "Come li gestisco i parenti bigotti?" - mine vaganti - Gay.it

Posta Svagata: “Come li gestisco i parenti bigotti?”

Guide - Riccardo Conte 11.11.23
Emma Stone in Poor Things (2023)

Emma Stone difende le scene di sesso in Povere Creature

Cinema - Redazione Milano 19.1.24
Olimpiadi Parigi 2024, 300.000 preservativi per tutti gli atleti in gara - Olimpiadi profilattici - Gay.it

Olimpiadi Parigi 2024, 300.000 preservativi per tutti gli atleti in gara

Corpi - Redazione 20.3.24
dieta-vegana-livelli-di-libido

I vegani lo fanno meglio: uno studio rivela che una dieta plant-based incrementa i livelli di libido

Corpi - Francesca Di Feo 12.1.24
posta svagata: come sopravvivere alle feste?

Posta Svagata: “Come sopravvivere alle feste natalizie?”

Guide - Riccardo Conte 23.12.23
posta svagata (sesso anale)

Posta Svagata: “Ho paura di fare sesso anale?”

Guide - Riccardo Conte 25.11.23