Posta Svagata: “Se mi manca ma non mi vuole sentire?”

Vorrei mandarle un semplice messaggio ma ho paura perché non so come potrà reagire.

ascolta:
0:00
-
0:00
posta svagata
posta svagata
3 min. di lettura

Ho 42 anni,e da circa un anno provo attrazione per una donna (mai successo prima). Lei ha 44 anni ed è un insegnante. Il tutto è nato con delle battute,ci siamo scambiate i numeri e basta. Lavorando nello stesso posto ci vedevamo tutti i santi giorni. Mi veniva a cercare in ogni dove: sguardi, sorrisi ma nessun contatto fisico. Mi ha raccontato cose della sua vita,cose anche pesanti. A Natale decisi di farle un regalo: un semplice libro e della cioccolata. Da lì lei ha iniziato a evitarmi, è diventata molto fredda con me. Quando le ho chiesto spiegazioni mi ha detto che sono opprimente, che deve imparare a mettere i paletti, che non è abituata sempre a rispondere a messaggi ecc. Io per motivi personali sono mancata dal lavoro e non l’ho più vista, fino a giovedì 14 settembre quando l’ho rivista e mi ha salutata. Lei purtroppo ha problemi con la depressione e sbalzi di umore, ma me piace nonostante tutto. Vorrei mandarle un semplice messaggio ma ho paura perché non so come potrà reagire,e non so se ha ancora il mio numero. Cosa devo fare? La mia psicologa dice di non scrivere per non creare “malessere”, ma a me manca. Vorrei tanto un consiglio e mi sento così inutile.

 

Prima di tutto, è molto bello aver scoperto tutto questo a 42 anni, sia per te sia per chi sta leggendo: è la conferma che abbiamo un futuro davanti a noi ancora non vissuto, pieno di punti di svolta imprevedibili, senza sedimentarci nell’unica versione di noi stessə che conosciamo. È una consapevolezza che ci stimola a navigare un futuro incerto con più entusiasmo e meno paura.

Purtroppo, questo non significa che il cuore smetterà di spezzarsi. Al contrario, tocca ricomporlo ogni giorno con colla vinilica e più tatto di prima.

Perché se è importante (ri)scoprirsi attraverso l’altro, a me aiuta anche ricordare che l’altro è una persona completamente a sé stante da me. Posso proiettare su di lui o lei tutte le mie speranze, aspettative, e desideri, ma quella persona porta con sé un involucro separato dal mio. Pensare di poter controllare o prevedere le sue reazioni è solo un’illusione di controllo che mi sono messo in testa, nella speranza di farmi meno male in questo stato di incertezza. L’unico controllo che hai è su te stessa, con la possibilità di trarre il meglio da questa situazione.

Ti ha detto che sei opprimente, ma di preciso opprimente rispetto a cosa? Perché quello che potrebbe essere opprimente per lei, per qualcun altro potrebbe risultare più che sufficiente, o magari nemmeno abbastanza.

Non ti dico che va bene tartassare di messaggi una persona fino a far esplodere lo smartphone, ma penso anche che accusare qualcuno di essere ‘troppo’ in generale, alimenta una narrazione dove più che migliorare le nostre capacità comunicative, ci sentiamo solo più sbagliatə e inadeguatə. Ti è concesso condividere come stai, cosa provi, cosa ti ha ferito sempre nel pieno rispetto di quello che questa persona sta vivendo a sua volta (quindi con la consapevolezza che potrebbe anche non ricambiarti o essere pronta ad accoglierlo).

So che è estremamente difficile, e spesso quello che sentiamo non segue una logica chiara e precisa, e ci piacciono persone per motivi che non comprendiamo nemmeno noi. Ma se ogni persona è un involucro a sé e la realtà è imprevedibile, possiamo almeno provare a capire cosa lasciarci alle spalle e cosa portare con noi in questo futuro incerto.

Prova a chiederti: cosa ti piace di questa persona? Quali caratteristiche ti hanno colpito di più? E al contempo, cosa ti ha ferito? Quali emozioni vorresti condividere che questo rapporto ti costringe a contenere? In una futura relazione, ti piacerebbe avere paura a mandare un messaggio per paura della reazione dell’altro? O vorresti sentirti libera di comunicare quello che senti senza giudizio e accoglienza reciproca? Ti manca davvero quella persona o quello che sentivi in sua compagnia?

Stiamo calmə ora, non possiamo rispondere a tutto in una giornata. Ma quella curiosità e quell’entusiasmo di scoprirsi attraverso l’altrə, non vanno congelate solo perché l’altrə sceglie di non accoglierle. Prova ad ascoltarle, validarle, e riconoscere dove farle respirare meglio, senza temere troppo la reazione altrui. E soprattutto, vanne fiera.

Per contattare Posta Svagata scrivi a postasvagata@gay.it 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l'arrivo di una storia d'amore queer - BRIDGERTON 302 Unit 00627R - Gay.it

Bridgerton, la showrunner Jess Brownell annuncia l’arrivo di una storia d’amore queer

Serie Tv - Redazione 16.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24

Hai già letto
queste storie?

posta svagata: come sopravvivere alle feste?

Posta Svagata: “Come sopravvivere alle feste natalizie?”

Guide - Riccardo Conte 23.12.23
posta svagata: come conquisto il vicino?

Posta Svagata: “Come faccio colpo sul vicino?”

Guide - Riccardo Conte 9.12.23
Spoiler Alert (2022)

Posta Svagata: “Lui vuole andare a convivere ma io no?”

Guide - Riccardo Conte 10.2.24
posta svagata (sesso anale)

Posta Svagata: “Ho paura di fare sesso anale?”

Guide - Riccardo Conte 25.11.23
AM I OK? (2022)

Posta Svagata: “Lə coinquilinə si sono fidanzatə, e ora io?”

Guide - Riccardo Conte 27.1.24
Posta svagata: e se rimarrò da solo per sempre?

Posta Svagata: Rimarrò solo per sempre?

Guide - Riccardo Conte 13.1.24