Pitti, 5 key pieces dalla novantatreesima edizione

di

Ecco tutto ciò che dovete sapere sul meglio di Pitti Immagine Uomo 93.

CONDIVIDI
18 Condivisioni Facebook 18 Twitter Google WhatsApp
3360 0

Cosa dice la moda del prossimo anno? Quali saranno le nuove tendenze? Ecco tutto ciò che dovete sapere, il meglio di Pitti Immagine Uomo 93.

 

Tra nuove tendenze, vecchi ritorni, idee innovative, Pitti colora Firenze di novità in questi giorni, svelando il meglio (e il peggio a volte!) delle collezioni autunno/inverno 2018/2019. Noi abbiamo selezionato alcuni tra i pezzi più interessanti, portabili (si perché è bene ricordarsi che non viviamo sul red carpet 24/24), da avere prima possibile o da segnarsi per le prossime stagioni: ecco 5 capi/accessori chiave che hanno attirato la nostra attenzione!

Tutti in riga ma non nel vero senso della parola, se uscire dagli schemi è ormai un imposizione quotidiana, si può optare per il rigore dei pantaloni: classici, a righe orizzontali: regimental, secondo Berwich, un classico senza tempo ne mode.

Sneakers, che sembrano aver preso il posto delle scarpe formali anche in ufficio, a patto che siano pulite, lineari e minimal, come quelle di Superga in morbida pelle bianca, da indossare con jeans ma anche con l’abito classico.

Sportswear, per chi ama stare comodo senza però cascare nel classico tutone (che sì, va di moda anche quello), le nuove tendenze a tema sport sposano perfettamente lo stile street: Champion ad esempio incontra filati pregiati e lavorazioni totalmente Made in Italy per la seconda capsule collection in collaborazione con Paolo Pecora. Il risultato? Uno streetwear di “lusso”!

 

Patterns Che siano righe, quadri, check poco importa: basta averli. Il formale nasce a vita nuova, reinventandosi tramite tessuti stampati, giochi geometrici, piccoli dettagli o interni e fodere variopinte… questo doppiopetto di Drumohr ne è l’esempio, classico sei bottoni ma con un twist!

Backpack mania è innegabile: lo zaino ha sostituito borse e tracolle anche nei settori dove fino a qualche anno fa la “valigetta” era il non plus ultra del prestigio. Pratici, ma anche belli, rigidi, per proteggere laptop e effetti personali, in questo caso, camouflage, di GUM Gianni Chiarini, per moderni warriors urbani.

 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...