Sanremo, la triste battuta transfobica di Favino su Conchita Wurst

Al Festival uno sketch dimenticabile da parte di uno dei migliori attori italiani della sua generazione: ma Favino perché?

sanremo
< 1 min. di lettura

Che sia ospite o meno, Sanremo umilia Conchita Wurst: è proprio vero, il Festival è il simbolo dell’Italia provinciale e sempre uguale.

Dopo l’episodio del 2015, quando Carlo Conti con ignobile ruvidezza la chiamò sul palco usando il nome di battesimo “Tom”, Sanremo anche a distanza continua ad umiliare Conchita Wurst: un po’ come il bulletto che per noia prende di mira il più debole anche quando non c’entra nulla.

Così stavolta tocca a Pierfrancesco Favino, la cui bravura e sensibilità come attore rende ancora più doloroso questo scivolone, ad esibire un po’ di grossolana transfobia in uno degli sketch meno riusciti del Festival.

“Vi lamentate per il Festival ma io sono stato all’Eurovision, non state messi poi così male, non lamentatevi”. [Appare la foto di Conchita] E giù a ridere.

La battuta, fortunatamente, ha attirato diverse critiche sui social, a cui per ora l’attore non ha risposto.

Diversamente invece sui giornali e dalla Rai in pochi evidenziano questa caduta di stile gratuita. Allora forse ha ragione Favino, non lamentiamoci del Festival (per gli artisti agée e le canzoni un po’ scontate) lamentiamoci invece di questa fotografia di un’Italietta sempre uguale e provinciale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Francesco Rossini 9.2.18 - 13:18

Che tristezza! In un paese che mi fa sempre più pena ogni giorno che passa...

Trending

Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Beatrice Quinta, da X Factor al primo EP

Beatrice Quinta: “Parlo sempre di sesso perché ho scoperto che posso godere” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - Elezioni Europee ecco i 26 candidati italiani - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24

Leggere fa bene

Febbraio 2024, Sanremo: Mahmood interpreta "Com'è profondo il mare" di Lucio Dalla, in duetto con i Tenores Bitti

Mahmood e Lucio Dalla, un’utopia che tiene insieme tutto, tra vertigine e grazia

Musica - Federico Colombo 9.2.24
Alessandra Amoroso

Alessandra Amoroso è pronta per il Festival di Sanremo

Culture - Luca Diana 21.1.24
BigMama a Sanremo 2024

BigMama vittima di body shaming da parte di un giornalista

Musica - Luca Diana 7.2.24
Classifica terza serata, Sanremo 2024

Sanremo 2024, la top five della terza serata: Angelina Mango conquista il podio. A seguire Ghali e Amoroso

Musica - Luca Diana 9.2.24
Marco Mengoni baci Gay.it

Marco Mengoni: “Tutti i baci hanno gli stessi diritti” e “sì, io sono antifascista”

Musica - Redazione Milano 7.2.24
Maninni, Sanremo 2024

Maninni, chi è il big pronto a stupirci al prossimo Festival di Sanremo?

Culture - Luca Diana 16.1.24
grecia-matrimonio-egualitario-proteste

Grecia nel caos omobitransfobico. Weekend di terrore, in 200 aggrediscono coppia trans. Minacce a Kasselakis

News - Federico Boni 12.3.24
Susanna Tamaro: "Sognavo di diventare un uomo, un crimine chi impone cambiamenti di sesso ai bambinə" - Susanna Tamaro - Gay.it

Susanna Tamaro: “Sognavo di diventare un uomo, un crimine chi impone cambiamenti di sesso ai bambinə”

News - Redazione 13.2.24