L’importanza di fare sesso orale con il preservativo (se aromatizzato, rende il rapporto più eccitante, oltre che sicuro)

Quali sono i rischi a cui si può andare incontro se non si utilizza il preservativo durante la fellatio? Quali sono le protezioni specifiche per i rapporti orali e che, magari, non sappiano di lattice? Scoprilo in questo articolo

sesso orale con preservativo, protezione per rapporto orale
Pixabay
5 min. di lettura

Probabilmente saprai bene quali sono i vantaggi dall’utilizzo dei condom durante i rapporti sessuali. Ma a proposito del sesso orale con preservativo quali rischi si evitano? Esistono dei profilattici specifici per il rapporto orale?

In questo articolo approfondiamo un argomento scomodo a molti.

Secondo alcune statistiche, come quella elaborata dai ricercatori Holway e Hernandez, solo il 7,6% delle donne ed il 9,3% dei maschi ha affermato di far uso del condom nel sesso orale, seguendo ciò che consigliano da tempo gli operatori sanitari e la comunità medico-scientifica.

Molte persone non vogliono utilizzare una protezione per il rapporto orale ed in tanti non conoscono effettivamente quali siano i rischi del, volgarmente detto, “pompino senza preservativo”.

Qui di seguito vogliamo portarti a conoscenza dei principali rischi a cui si può andare incontro. Ma desideriamo, soprattutto, farti sapere che esistono profilattici per rapporti orali e cosiddetti “oral dems”, i quali possono essere un modo alternativo e molto divertente per fare sesso orale.

profilattici per rapporto orale, protezione per rapporto orale
Pixabay

Pompino senza preservativo: i rischi

Le malattie a trasmissione sessuale (MTS) si possono contrarre non soltanto con la penetrazione anale o vaginale, ma anche con il sesso orale senza preservativo.

Queste malattie possono essere trasmesse dai fluidi organici e, quindi, nel caso del sesso orale, da secrezioni pre-coitali, dallo sperma, dal sangue (causato da lesioni presenti all’interno della bocca), dalla saliva e dalle secrezioni della vagina.

Tra le principali infezioni a cui si può andare incontro troviamo le seguenti.

Gonorrea

Conosciuta popolarmente come scolo, la gonorrea è causata dal batterio Neisseria gonorrhoeae che si sviluppa nell’uretra dell’uomo, nelle vie uro-genitali della donna e nella mucosa anale.

Tra i primi sintomi della gonorrea ci sono il bruciore durante la minzione e il prurito, arrossamento, gonfiore del pene. Ma, questa malattia sessualmente trasmissibile, in particolare quando è causata da un rapporto orale senza condom, può portare anche all’infezione della gola.

In particolare, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), una pericolosa tipologia di gonorrea, che intacca la gola, può essere causata dal sesso orale non protetto. Si tratta di una cosiddetta “super-gonorrea” che ha colpito diversi uomini statunitensi, i quali hanno avuto rapporti orali senza preservativo.

Clamidia

Provocata dal batterio Chlamydia trachomatis, la Clamidia è un’infezione che può essere trasmessa praticando soprattutto il sesso orale senza preservativo.

Negli uomini può dar luogo ad infiammazione e dolore ai testicoli, bruciore dell’uretra (con possibili uretriti) e prurito ai genitali.

Infezioni da Papilloma Virus (HPV)

Abbiamo trattato più volte nel nostro portale le infezioni da Papilloma Virus, che possono portare a condilomi anali ed altre lesioni benigne della pelle e delle mucose.

Queste infezioni si possono trasmettere con il sesso orale non protetto, in particolar modo se sono presenti lacerazioni nella pelle e nelle mucose o se sono attive le cellule virali.

Sifilide

Una tra le MTS più conosciute è di certo la sifilide, causata dal batterio Treponema pallidum, che si trasmette attraverso rapporti sessuali non protetti, siano essi anali, vaginali o orali.

La malattia, dopo un primo esordio senza particolari sintomi, diventa evidente quando si manifestano lesioni della pelle, come quelle alle labbra, alla bocca, alla gola, all’ano, al retto e ai genitali. Questi sintomi sono spesso accompagnati da influenza.

Praticare il sesso orale senza preservativo porta alla trasmissione della malattia.

Herpes genitale

Questa malattia a trasmissione sessuale è provocata dal batterio molto diffuso Herpes simplex virus (HSV), di cui esistono due tipi, quello di tipo 1 (HSV-1) e quello di tipo 2 (HSV-2). Essa si può trasmettere con il sesso orale e con la penetrazione anale o vaginale.

Sono comuni alcuni sintomi fastidiosi, come l’apparizione di lesioni della pelle nell’area genitale, che portano a bruciore, formicolio, ma anche dolore quando si urina, febbre, dolori muscolari ed ingrossamento dei linfonodi inguinali.

Tuttavia, ci può essere anche uno sviluppo asintomatico della malattia, molto frequente nel primo anno di infezione e nelle persone con frequenti recidive. Questo può causare una trasmissione inconsapevole della malattia.

Per questo motivo fare sesso orale con preservativo riduce i rischi di trasmissione della malattia.

HIV

Nonostante le ricerche dimostrino che la possibilità di contrarre il virus HIV sia nettamente inferiore quando si pratica sesso orale e, quindi, ci sia un cosiddetto “basso rischio”, bisogna capire che “basso rischio” non equivale a “nessun rischio”.

Il sesso orale senza preservativo può portare alla trasmissione dell’HIV, soprattutto quando si hanno frequenti rapporti non protetti con persone portatrici del virus. Inoltre, si va incontro alla possibilità di contrarre il virus quando la persona che pratica il rapporto orale ingerisce l’eiaculato e/o presenta ulcere, ferite in bocca e gengive sanguinanti.

Tricomoniasi

Causata dal batterio Trichomonas vaginalis, la tricomoniasi, seppur colpisca in prevalenza le donne (che possono avere, tra i sintomi, perdite vaginali giallastre ed irritazione della vulva), interessa anche gli uomini.

Negli uomini, tuttavia, l’infezione resta nella maggior parte dei casi asintomatica e priva di disturbi di rilievo. Per questo motivo è importante fare sesso orale con il preservativo, al fine di evitare l’infezione da parte del batterio.

Per curare la tricomoniasi bisogna ricorrere, tempestivamente, all’utilizzo di specifici antibiotici.

Ora che abbiamo elencato i principali rischi a cui si può andare incontro quando si fa un “pompino senza preservativo”, vogliamo portarti a conoscenza di quei prodotti pensati per la protezione durante un rapporto orale.

Prosegui nella lettura per scoprire di più a riguardo.

profilattici aromatizzati per sesso orale
Pixabay

Protezione per rapporto orale: dai profilattici aromatizzati agli oral dems

Da qualche tempo si possono trovare in commercio protezioni specifiche per il sesso orale. Stiamo parlando dei profilattici aromatizzati e degli “oral dems” (o “dental dems”).

Ecco, in maniera specifica, a cosa ci stiamo riferendo.

Sesso orale con preservativo aromatizzato

Dato che sono molte le persone a cui il sapore del lattice in bocca non piace per niente, molte case produttrici hanno pensato, letteralmente, di aromatizzare i preservativi.

Puoi trovare facilmente in negozio, in farmacia ed online una vasta gamma di condom aromatizzati. Ci sono quelli dai gusti più classici, come quelli alla frutta (banana, mela, ciliegia, ecc.), e quelli più originali, insoliti, come ad esempio quelli alla Coca Cola, al Cognac e quelli che ricordano il gusto di famosi cocktail (Piña Colada, Daiquiri Passion e Cherry Sunrise).

Si tratta certamente di un metodo per fare sesso orale, oltre che sicuro, anche gustoso e super eccitante.

Oral dems (o dental dems)

Questa tipologia di protezione per il rapporto orale è molto comoda e pratica.

Si tratta di una sorta di lenzuolino in lattice, che in commercio puoi trovare ad un prezzo particolarmente economico. È lo stesso che utilizza il dentista durante il suo lavoro. La differenza è che il lenzuolino in lattice utilizzato per il sesso orale, oltre ad essere colorato, può avere un suo aroma (ad esempio al cioccolato o alla frutta), il che rende il rapporto decisamente più intrigante.

Grazie agli oral dems, il sesso orale è totalmente sicuro.

Ti consigliamo di dare un occhio ai vari e-commerce specializzati nella vendita di questa protezione per il rapporto orale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: "Quanto sei gay? Sono gay" (VIDEO) - Giancarlo Commare ha fatto coming out - Gay.it

Giancarlo Commare e il presunto coming out alla domanda del tiktoker: “Quanto sei gay? Sono gay” (VIDEO)

Culture - Redazione 22.7.24
Jordan Bardella Gay.it Roberto Vannacci

Ai Patrioti piace così, Vannacci è troppo anti-gay,: l’omosessualità e le voci manipolatorie su Bardella gay

News - Mandalina Di Biase 21.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Roma Pestaggio Coppia Gay Siti In

“Guarda sti fr*c*” non è omofobia? Sit-in mercoledì 24 e polemiche sul pestaggio alla coppia gay di Roma, dopo che gli indagati respingono l’accusa

News - Redazione 22.7.24

Leggere fa bene

chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
stati-uniti-carolina-del-sud-terapie-affermative-minori

Triptorelina, prima di accedervi bisognerà sottoporsi a una terapia riparativa?

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
Triptorelina - immagine di repertorio

Gran Bretagna, stop ai farmaci salva vita bloccanti della pubertà per bambinǝ e adolescenti transgender e gender non conforming

Corpi - Francesca Di Feo 14.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Vivere con hiv - la testimonianza di Enrico

Vivere con il virus: “L’Hiv è stato una grande occasione per prendermi cura di me stesso”

Corpi - Daniele Calzavara 22.3.24
ordine-ostetriche-milano-pride

Milano Pride, polemica sulla partecipazione dell’Ordine delle Ostetriche: “Non vogliamo accostarci a lobby e ideologie”

News - Francesca Di Feo 11.7.24
Vivere con Hiv testimonianza Enrico

Vivere con l’Hiv, la testimonianza di Enrico: “Quando l’ho detto al mio compagno questa è stata la sua risposta”

Corpi - Daniele Calzavara 14.3.24
tu sei la bellezza

Tu sei la bellezza: tra amore queer e salute mentale

Culture - Riccardo Conte 29.4.24