Trans a Sanremo: Baudo querela Cossiga

di

Il presentatore ha citato ieri davanti al tribunale civile di Roma il senatore Cossiga in relazione ai giudizi espressi nel corso della polemica sul 'Dopofestival' di Sanremo.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1690 0

ROMA – Pippo Baudo ha querelato l’ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga. Il presentatore, rappresentato legalmente dagli avvocati Vincenzo Zeno-Zencovich e da Rosalba Bitetti, ha citato ieri davanti al tribunale civile di Roma il senatore Cossiga in relazione ai giudizi espressi nel corso della polemica sul ‘Dopofestival’ di Sanremo che avrebbe dovuto presentare Vittorio Sgarbi e cui avrebbe dovuto prendere parte lo stesso Cossiga.
“E’ una questione di dignita’ -spiega Baudo- il presidente forse ha preso tutto come una barzelletta ma le frasi che ha usato nei miei confronti non sono state carezze. Io accetto l’ironia -prosegue Baudo- ma quelle usate da Cossiga erano lungi dall’essere battute ironiche. Frasi, peraltro, reiterate. Mi spiace molto perche’ continuo a stimare Cossiga ma, avendo una dignita’ da difendere, non potevo non querelarlo”. La polemica tra Baudo e Cossiga era esplosa dopo la decisione, presa dal presentatore, di non ospitare all’interno del Dopofestival condotto da Sgarbi il transessuale Cristina Bugatty e il senatore Cossiga. L’ex presidente e Sgarbi avevano reagito vivacemente alla decisione di Baudo che ha poi finito per condurre lui stesso il Dopofestival. La trasmissione pensata da Sgarbi, con ospite Cossiga, e’ stata poi trasmessa sull’emittente La7.

Leggi   Marina Rei: "Io, la musica, la tv e le leggende sul mio carattere"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...