Vicenza, prof trans segnalata su sito di escort: viene sospesa dall’istituto

La professoressa vicentina ora ha perso il posto, ma il dirigente assicura "Era scaduto il contratto".

Vicenza, prof trans segnalata su sito di escort: viene sospesa dall'istituto - prof trans vicenza - Gay.it
2 min. di lettura

È successo a Vicenza presso l’Istituto tecnico industriale Rossi dove le foto di una supplente di inglese sono state scoperte da alcuni alunni su un sito che offre servizi di prostituzione. Inizialmente preside e colleghi erano increduli ma le foto, fornite dagli stessi alunni, non lascerebbero dubbi.

Il caso è arrivato sulle scrivanie dell’Ufficio scolastico del Veneto e ieri anche su quelle dell’assessora regionale all’istruzione, Elena Donazzan : “Inizialmente ho pensato ad uno scherzo e l’ho anche sperato per un po’. Poi ho fatto le mie verifiche e purtroppo è tutto vero. L’insegnante è stata sospesa e ora scatterà un’ispezione per verificare la corrispondenza tra l’insegnante e il profilo sul sito hard. Ma dirò di più – ha proseguito l’assessora – chiederò la collaborazione dell’Ufficio regionale del Veneto per arrivare al ministero e chiedere che in graduatoria venga ammesso non solo chi ne ha titolo per insegnare, ma chi dimostra una condotta morale adeguata“.

Vicenza, prof trans segnalata su sito di escort: viene sospesa dall'istituto - istituto tecnico rossi vicenza - Gay.it

Al dirigente del Rossi che l’ha convocata per chiederle chiarimenti, la professoressa non ha negato che quelle foto che la ritraggono in pose audaci su un sito hard le appartengano.

Nel frattempo, il preside dell’istituto industriale, Alberto Frizzo, ha informato che il servizio dell’insegnante “è terminato”, precisando che non si tratta di un provvedimento disciplinare, ma semplicemente della “conclusione naturale” del rapporto di lavoro che non prevedeva altri giorni oltre a quelli già svolti dall’insegnante precaria.

Sul caso dell’insegnante e delle sue immagini hard individuate in un sito di escort è di nuovo intervenuta l’assessora regionale alla formazione Elena Donazzan, che questa mattina ha scritto alla Ministra all’istruzione Valeria Fedeli invitandola ad avviare “una riflessione approfondita sul reclutamento degli insegnanti”.
La scuola era al corrente fin dall’inizio dell’identità sessuale della docente e aveva acconsentito al suo inserimento. L’istituto ha inoltre sempre sostenuto l’irreprensibilità del suo comportamento.

Del fatto è stato informato il Provveditorato il cui dirigente Giorgio Corà dichiara: «la prostituzione non è reato ma in un ambiente educativo diventa perseguibile perché provoca offesa al decoro e danno grave all’immagine della scuola».

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Egemonia 13.4.17 - 13:36

Ma non saranno affari personali ciò che desidera fare al di fuori del proprio lavoro? Dubito che sul sito hard si sia iscritta col suo vero nome e cognome, significa che qualcuno le foto è andato a scovarle tipo gestapo, simile ad uno stalking digitale. Perchè poi ancora questo stigma cattolico della prostituzione viene propagato con tanto impeto... un trattamento anacronistico ed inaccettabile.

Avatar
herinanth 13.4.17 - 13:10

è più onesta una donna che fa due lavori, quello di prostituzione e quello di insegnante che una fascista, omofoba, razzista e ignorante che non vedeva l'ora succedesse una cosa del genere. Immagino che lei morale adeguata significhi essere 'bianca, cattolica, eterosessuale e sposata con 10 figli'.

Avatar
Rachele Smith 13.4.17 - 11:28

Sicuramente son scema io ma, non l'hanno beccata a prostituirsi a scuola durante l'orario di lavoro. Il reato dove sta? E in che modo il postare foto su siti di escort, eventualmente anche prostituirsi , influenza la sua capacità d'insegnamento? Prof&affini devono essere castrati da contratto?

    Avatar
    Federico Scarpato 13.4.17 - 11:44

    l'insegnante è soprattutto un educatore,e un educatore,soprattutto con ragazzi così giovani,deve essere un esempio.che esempio è una che ha scelto di vendere il suo corpo?

      Avatar
      herinanth 13.4.17 - 13:07

      anche gli altri dovrebbero essere d'esempio ma non creano tal scalpore perché compiono reati morali che non sono lo spauracchio del perbernismo cattolico come tutto ciò che riguarda il sesso.

        Avatar
        Federico Scarpato 13.4.17 - 17:01

        Ma quale perbenismo cattolico? Adesso la prostituzione è diventato un lavoro come un altro...ma vi rendete conto ? Solo perché ora si chiamano Escort e non Puttane,ma il mestiere sempre quello è...ed è un mestiere che degrada la dignità di ogni essere umano che lo degrada a pura merce da scaffale,un pezzo di carne senza cuore e cervello, uomo,donna o trans che sia

          Avatar
          fabulousone 13.4.17 - 18:11

          La prostituzione consiste nell'offrire prestazioni sessuali dietro pagamento, non nel vendere il proprio corpo. Il corpo è e resta di chi si prostituisce, mica diventa proprietà altrui. La merce in questione insomma è la prestazione, non l'essere umano. In tale lavoro, laddove esercitato in piena libertà e nel rispetto della legge, io non vedo proprio alcunché di male; vien da sé che non vedo perché mai dovrei sentirmi degradato come essere umano dalla scelta altrui di fare tale lavoro. Ognuno il proprio corpo se lo gestisce come vuole, come preferisce; ognuno sceglie il lavoro che più gli piace.

          Avatar
          Federico Scarpato 13.4.17 - 20:27

          Se questo suo ragionamento fosse vero allora perché chi si prostituisce mette sempre in primo piano l'immagine del suo corpo,in foto,in strada,in vetrina...etc...basterebbe un cartello con su scritto : si eseguono queste prestazioni a tale prezzo.Ma non è così,è il corpo che vende,tanto che spesso viene trasformato anche chirurgicamente.Inoltre qui si parla di un'insegnante che ha delle responsabilità su minori

          Avatar
          fabulousone 13.4.17 - 20:56

          Perché c'è la componente del gusto personale del cliente, che può preferire una prestazione sessuale fatta da una donna piuttosto che da un uomo piuttosto che da un trans e così via. Un po' come quando scegli di andare in una spa o in un posto di mare a far vacanza... in foto vedi il posto ma non è che pagando lo compri; pagando accedi a una serie di servizi, quali l'idromassaggio, o la possibilità di alloggiare, di avere magari il servizio in camera, eccetera. Il caso in questione non lo conosco nei dettagli, ad ogni modo a quanto leggo si tratta di un secondo lavoro dell'insegnante svolto fuori dall'ambito scolastico.

          Avatar
          Federico Scarpato 14.4.17 - 5:54

          Quindi secondo lei un'agenzia di viaggi non è altro che una "maîtresse" ...una che guadagna su un servizio.Davvero singolare come teoria.Il sesso non è una vasca idromassaggi

          Avatar
          fabulousone 14.4.17 - 7:52

          Io mi sono riferito ai fatti, non a singolari teorie. Un servizio a pagamento, sessuale o meno, è un servizio a pagamento. E' ciò per cui un cliente, appunto, paga. Il corpo è e resta di chi offre tale servizio, non è che diventa proprietà altrui. Tra l'altro ho parlato non di sesso in generale ma di prestazioni sessuali a pagamento.

          Avatar
          Federico Scarpato 14.4.17 - 9:00

          Quindi lei consiglierebbe tranquillamente questo "mestiere" ad una sua eventuale figlia/o o nipote.Basta che il cliente paghi.Meraviglioso

          Avatar
          fabulousone 14.4.17 - 9:20

          Io ho fatto presente che si tratta di prestazioni a pagamento perciò di servizi offerti dietro compenso, non di vendita del proprio corpo; di ipotetici consigli a propri eventuali figli o nipoti hai parlato tu in questa tua ultima risposta.

          Avatar
          Federico Scarpato 14.4.17 - 10:18

          L'ha scritto lei che "non ci vede niente di male " ma forse intende solo se lo esercita un estraneo.Interessante

          Avatar
          fabulousone 14.4.17 - 10:28

          Ho detto, appunto, che non ci vedo alcunché di male; di ipotetici consigli a eventuali figli o nipoti o persone estranee in merito a quale lavoro scegliere hai parlato tu.

      Avatar
      Rachele Smith 13.4.17 - 13:54

      Ma proprio no! Dare l'esempio spetta a genitori. Se non vuoi perder tempo ad educare i figli non procreare!

Avatar
Valium 13.4.17 - 11:08

Dispiace molto quando gli stereotipi coincidono con la realtà. Purtroppo passa un segnale sbagliato.

    Avatar
    Rachele Smith 13.4.17 - 11:30

    Seguendo la tua logica una donna che si prostituisce fa di tutte le donne prostitute? Ma perfavore!

      Avatar
      Valium 13.4.17 - 13:02

      Non ho capito il tuo commento. Ho detto che purtroppo la parola trans è usata dalle persone comuni praticamente solo per indicare uno stato di prostituzione e mi dispiace quando uno stereotipo brutto come questo si è verificato per un normale insegnante trans.

Trending

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
Bridgerton 3 conferma la prima storia d'amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER) - BRIDGERTON 305 Unit 03509R - Gay.it

Bridgerton 3 conferma la prima storia d’amore queer con il bacio tanto atteso, ecco chi coinvolge (SPOILER)

Serie Tv - Redazione 14.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24

Continua a leggere

Photo: Rogelio V. Solis

ll Parlamento inglese accoglie il primo panel per la tutela dellə bambinə trans*

News - Redazione Milano 7.2.24
Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s - Sessp 39 - Gay.it

Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s

Culture - Federico Colombo 23.2.24
A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Gio Arcuri 5.4.24
Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: "Mi chiamo Fin" - fin affleck ben affleck e jennifer garner - Gay.it

Jennifer Garner e Ben Affleck, il coming out del figliə come persona non binaria: “Mi chiamo Fin”

Culture - Redazione 11.4.24
Cecilia Gentili Interview photographed by Oscar DIaz_

Dio e il corpo transgender, il funerale di Cecilia Gentili diventa un momento di orgoglio queer e i cattolici si indignano

Culture - Mandalina Di Biase 27.2.24
animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24
Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti - Carriera Alias - Gay.it

Milano, il Comune riconosce la carriera alias ai suoi dipendenti

News - Redazione 27.12.23
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24