TOSCANA PRIDE NEL GAY CAMPING

di

Una soluzione per partecipare a tutti gli eventi dell'orgoglio glbt a Grosseto divertendosi e risparmiando? Ecco due campeggi eccezionali pronti ad accogliere il popolo rainbow.

3220 0

GROSSETO – Tra le tante novità del Toscana Pride 2004, quella del Gay Camping potrebbe essere destinata ad incidere non poco sull’aspetto vacanziero dell’evento. Quest’anno, non solo per fornire un miglior servizio di accoglienza, ma soprattutto per incentivare l’incontro e la socializzazione tra i partecipanti agli eventi del Gay Pride, sono state stipulate convenzioni con due campeggi, il Camping Le Marze e il Camping La Vallicella.

«L’obiettivo – sottolinea Davide Buzzetti, portavoce del Toscana Pride – era venire incontro alle tante richieste dei partecipanti. I due gay camping permettono di cogliere l’opportunità di vivere un’esperienza unica incentivando le possibilità di conoscenza e socializzazione a partire dal luogo di alloggio. E’ un’opportunità da non perdere soprattutto per chi è intenzionato a venire a Grosseto, non solo al corteo conclusivo del Pride nazionale, il 19 giugno, ma già qualche giorno prima. Non bisogna dimenticare che la Cittadella del Pride apre martedì 15 giugno. L’importante è prenotare al più presto».

Ideali per organizzare serate di divertimento e giornate di intrattenimento al mare e escursioni nella bella Maremma, i due gay camping offrono differenti opportunità. Mentre il Vallicella Camping (Località Vallicella – 58020 Scarlino (GR) – Tel. 0566.37229 – http://www.vallicellavillage.com/) è situato, a sette chilometri dal mare, nel cuore dell’Alta Maremma sulle pendici del Monte d’Alma a Scarlino, il Camping Le Marze (Strada Statale 322 “delle Collacchie” Km 30 + 200 58046 Marina di Grosseto (GR) Tel. 0564.35501 – http://www.camping.it/toscana/lemarze) si estende in una bellissima pineta incredibilmente fitta e rigogliosa della costa grossetana.

Il Vallicella Camping è di recente apertura (per la sua costruzione sono stati utilizzati materiali naturali e sfruttate le moderne tecniche per il risparmio energetico ed idrico) e ha un’area di circa 100.000 metri quadrati. Il camping, che è anche ottimo punto di partenza per escursioni di ogni genere, prevede, tra le altre opportunità, una piscina sorvegliata 12 ore al giorno da personale specializzato ed attrezzate con lettini, sedie a sdraio ed ombrelloni, sauna, ambiente massaggi, cinema, palco animazione, campo da tennis, campo di calcio.

Il Camping Le Marze è a ridosso della spiaggia e, a soli 2 km di distanza da quella del campeggio, è possibile noleggiare wind surf, pedalò e canoe che insieme a tavoli da ping-pong e campi da beach-volley, interni al camping, possono contribuire all’intrattenimento nel tempo libero. “Quella del Gay camping è un’esperienza nuova – afferma Mario Mancuso, direttore del Camping Le Marze – a cui non mi sono voluto sottrarre. Ho trent’anni, e sono una persona molto aperta. Ovviamente ci sono delle norme da rispettare, come per tutti gli altri clienti del campeggio, ma non credo ci siano problemi. Se ci sono persone dotate di educazione e buon gusto, i gay solitamente sono tra questi”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...