Modena Pride 2024: sabato 25 maggio

Dopo 5 anni ritorna il Modena Pride, che nel 2019 portò in strada oltre 25mila persone. Quest'anno l'evento si pone ancor di più in prospettiva trans-femminista, intersezionale e antifascista

ascolta:
0:00
-
0:00
modena pride 2024, sabato 25 maggio
3 min. di lettura

Pagine social Modena Pride: Instagram | Facebook 

Sito Web: Modena Pride

Dopo un’interruzione di cinque anni, marcata dalla pandemia e da cambiamenti organizzativi all’interno di Arcigay, Modena si prepara ad accogliere nuovamente il Pride locale. L’appuntamento è fissato per sabato 25 maggio, con la street parade che prenderà il via dal Parco Ferrari e si snoderà attraverso il cuore storico della città. Questo evento si inserisce nell’ambito dell’Onda Pride, che vedrà oltre 20 città italiane impegnate in manifestazioni simili, da aprile a ottobre.

Ripensando al 2019, quando Modena ospitò per la prima volta un Pride, la parata riscosse un successo notevole con la partecipazione di oltre 25.000 persone. Un evento che ebbe un’eco significativa, sia a livello locale che nazionale, simbolo di un impegno crescente della città nei confronti della visibilità e dei diritti della comunità LGBTQIA+.

Il manifesto politico di Modena Pride 2024 è una dichiarazione forte che intende rivendicare i diritti e promuovere il rispetto per tutte le identità di genere e orientamenti sessuali. Esso sottolinea la lotta contro il patriarcato, il sessismo, la misoginia e ogni forma di negatività e discriminazione, posizionandosi in una prospettiva trans-femminista, intersezionale e antifascista. Il manifesto rappresenta una chiamata all’azione per garantire che i diritti e le libertà fondamentali siano universali e non privilegi riservati a poche persone (qui per leggere tutto il manifesto politico del Modena Pride 2024). 

Le richieste che il Modena Pride 2024 avanza sono articolate e mirano a indirizzare vari aspetti della vita sociale, politica e sanitaria:

  • A livello cittadino. Si richiede il sostegno per la realizzazione di una casa di accoglienza per persone LGBTQIA+, iniziative di formazione per combattere la discriminazione e un rafforzamento del Tavolo contro l’omolesbobitransafobia, per promuovere una maggior sinergia tra le realtà territoriali.
  • A livello regionale. Le richieste includono l’attuazione di leggi contro le discriminazioni e violenze basate sull’orientamento sessuale o identità di genere, il miglioramento dei servizi sanitari per le persone trans*, e il supporto a strutture di accoglienza per persone LGBTIQIA+ discriminate.
  • Alle forze politiche. Si richiede l’uguaglianza di diritti e dignità per tutte le identità, una legislazione contro le discriminazioni di genere e orientamento sessuale, riforme nelle leggi sulle adozioni e procreazione assistita, e un riconoscimento più ampio dei diritti delle famiglie omogenitoriali.

Il Modena Pride 2024 incoraggia la partecipazione attiva della comunità attraverso il volontariato e la collaborazione. L’invito è rivolto a coloro che vogliono contribuire alla realizzazione dell’evento, indipendentemente dal loro background o identità. Il volontariato rappresenta un’opportunità per partecipare attivamente alla vita della comunità. Inoltre, l’organizzazione cerca collaborazioni con associazioni e realtà che si allineano ai suoi principi, per amplificare il messaggio e l’impatto dell’evento (per saperne di più, contatta il Modena Pride direttamente alla mail: info@modenapride.it)

Il Modena Pride 2024, come parte del suo impegno per l’inclusione e la promozione dei diritti LGBTQIA+, collabora con varie associazioni e organizzazioni sia locali che nazionali. Ecco alcune delle associazioni che sono coinvolte nell’evento:

  • Arcigay Modena “Matthew Shepard”: Questa associazione locale fa parte della più ampia rete nazionale di Arcigay, che lavora per garantire l’uguaglianza e combattere la discriminazione contro le persone LGBTQIA+ in Italia.
  • AGEDO Modena. L’Associazione Genitori di Omosessuali a Modena supporta i genitori e i familiari di persone LGBTQIA+, promuovendo l’accettazione e i diritti all’interno delle famiglie.
  • Rete Genitori Rainbow Modena. Questa rete fornisce supporto e uno spazio di dialogo per genitori gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, aiutandoli a condividere le loro esperienze e sfide.
  • Famiglie Arcobaleno Modena. Associazione di genitori LGBTIQ+ che lavora per la visibilità e i diritti delle famiglie omogenitoriali, promuovendo l’uguaglianza e la diversità familiare.

Oltre a queste associazioni specifiche di Modena, il Pride potrebbe vedere la collaborazione di altre organizzazioni a livello nazionale e internazionale che lavorano per i diritti e il benessere delle persone LGBTQIA+. La collaborazione tra queste associazioni e il Modena Pride 2024 è fondamentale per creare un evento inclusivo e rappresentativo, che possa avere un impatto positivo sulla comunità e sulla società nel suo complesso.

Per gli aggiornamenti sulla parata di sabato 25 maggio, segui le pagine social di Modena Pride: Instagram | Facebook

modena pride 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24

Leggere fa bene

"30 anni di Orgoglio", slogan e manifesto del Roma Pride 2024 realizzato dall'artista SakoAsko - roma pride manifesto SakoAsko - Gay.it

“30 anni di Orgoglio”, slogan e manifesto del Roma Pride 2024 realizzato dall’artista SakoAsko

News - Redazione 7.5.24
terni pride 25 maggio 2024

Transfem Terni Pride 2024: sabato 25 maggio

News - Redazione 21.2.24
pride dell'unione terre di castelli, sabato 8 giugno

Pride dell’Unione Terre di Castelli: sabato 8 giugno

News - Redazione 12.5.24
taranto pride 2024, sabato 1 giugno

Taranto Pride 2024: sabato 1° Giugno

News - Redazione 10.5.24
fvg pride 2024, a lignano sabbiadoro il 31 agosto

FVG Pride 2024: a Lignano Sabbiadoro il 31 agosto

News - Redazione 27.3.24
Palermo Pride 2024 - Respinto l'ordine del giorno di adesione al Pride del 22 Giugno, il sindaco Lagalla trascinato dall'estrema destra

Palermo Pride 2024, respinta l’adesione del comune, l’estrema destra trascina il sindaco Lagalla

News - Redazione Milano 19.2.24
salento pride 2024 a Lecce

Salento Pride 2024: il 6 luglio a Lecce

News - Redazione 26.2.24
padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24