Mtv Movie Awards, sexy show di Joe Manganiello

di

Lo scultoreo attore di "Magic Mike" in versione pompiere ultra-sexy alla consegna degli MTV Movie Awards. Vince come miglior film "Breaking Dawn" ma "The Hunger Games" si aggiudica...

1966 0

Al momento dell’annuncio della ‘migliore trasformazione sullo schermo’ da parte di Matthew McConaughey e Channing Tatum, ecco dimenarsi e simulare una masturbazione con l’ascia il pompiere ultra-sexy Joe Manganiello alias Big Dick Richie (!) a torso nudo con bretelline rosse. È uno dei momenti più divertenti della cerimonia di consegna degli MTV Movie Awards 2012 tenutasi ieri al Gibson Amphiteatre di Universal City in California e presentata dall’attore comico britannico Russell Brand che vedremo prossimamente nel musical "Rock of Ages".

Ma anche l’occasione per pubblicizzare la strip comedy "Magic Mike" di Steven Soderbergh su una compagnia di spogliarellisti in uscita il 29 giugno negli States, lanciato come titolo ‘hot’ dell’estate per donne e gay (nel cast c’è anche l’apollineo attore omosex Matt Bomer di "White Collar"). Scopriamo così il fisico scultoreo di Joe Manganiello (Men’s Health l’ha nominato nel 2011 "Best Summer Body") già apparso in "True Blood" e "Due uomini e mezzo", destinato probabilmente ad ‘esplodere’ presso il grande pubblico proprio grazie all’imminente "Magic Mike".

Sul palco Manganiello estrae dalla patta il cartellino col nome del vincitore, ossia Elizabeth Banks per "The Hunger Games", che sta al gioco e simula copulazioni persino col premio, lo sberluccicante secchiello di popcorn dorati ("Mio marito sarà probabilmente piuttosto alterato…" aggiunge sorniona, ma lui è in sala che ride a crepapelle).

Anche se il riconoscimento come ‘film dell’anno’ è andato a "Breaking Dawn" della saga ormai quasi crepuscolare "Twilight", il vero vincitore è il fenomeno giovanile "The Hunger Games" di Gary Ross, che si aggiudica quattro premi (gli attori Jennifer Lawrence e Josh Hutcherson, miglior trasformazione sullo schermo e miglior combattimento).

Al boxoffice americano questo amatissimo reality-fantasy d’ambientazione silvestre-futurista è giunto alla ragguardevole soglia dei 400 milioni di dollari, confermandosi il prodotto cult della stagione. L’ultimo episodio del maghetto ormai passato in secondo piano nei gusti delle folle adolescenziali americane, "Harry Potter e i doni della morte – parte seconda", si è dovuto accontentare del ‘miglior cast’ e del ‘miglior eroe’.

Come da tradizione, le categorie degli MTV Movie Awards sono quanto mai bizzarre – c’è anche la miglior ‘performance torci-budella’ (ha vinto "Bridesmaids") nonché ‘miglior farabutto’ andato a Jennifer Aniston per "Horrible Bosses"! – e i candidati vengono votati dai fan direttamente sul sito di MTV (la categoria principale di ‘film dell’anno’ viene assegnata in tempo reale durante la cerimonia consentendo agli spettatori di votare in diretta). Si è anche vista una clip esclusiva del nuovo "Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno" introdotta dal regista Christopher Nolan e dai protagonisti Christian Bale, Gary Oldman e Joseph Gordon-Levitt.

Un supercountry Johnny Depp è stato infine incoronato col "Generation Award", una sorta di premio alla carriera, e si è presentato sul palco in veste di agguerrito chitarrista accompagnato dai Black Keys coi quali ha suonato "Gold On the Ceiling" e "Lonely Boy".

Leggi   Stasera su Raiuno l'amore tra Sabrina Ferilli e Margherita Buy in "Io e Lei"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...