SUSAN SARANDON AMA I GAY

di

L'attrice americana rivela: "Sono stata la prima donna di un omosessuale". E aggiunge: "Rifiuto l'etichetta di eterosessuale. Siamo nati aperti a ogni genere di relazione".

668 0

LOS ANGELES – Susan Sarandon ama i gay ed ha avuto in passato una lunga relazione con un omosessuale dichiarato. Lo ha rivelato la stessa attrice in un’intervista al settimanale ‘Out’. «Ho avuto una lunga relazione con un gay, e sono stata la sua prima donna», ha spiegato Sarandon.

L’attrice di ‘Thelma e Louise’, uno dei film piu’ amati dalla comunita’ gay, ha detto di apprezzare moltissimo la compagnia di uomini omosessuali e di rifiutare per se stessa l’etichetta di eterosessuale, nonostante il suo felice e duraturo rapporto con l’attore Tim Robbins.

«Non amo nessun tipo di etichetta. Siamo nati aperti a ogni genere di relazione e solo crescendo ognuno di noi trova il proprio equilibrio – aggiunge l’attrice – Dico sempre ai miei figli che non e’ difficile scegliere con chi stare, ma e’ difficile avere un rapporto sincero e aperto con gli altri, chiunque essi siano, qualunque siano le loro preferenze sessuali».

L’attrice, che oggi ha 46 anni e un solo matrimonio alle spalle (quello con l’attore Chris Sarandon, sposato nel 1967 e da cui ha divorziato nel 1979) vanta relazioni di una certa durata con il regista Louis Malle, l’attore Sean Penn, e il regista Franco Amurri da cui ha avuto la prima figlia; dal 1988 convive con Tim Robbins, che le ha dato due figli. La Sarandon ha recentemente avuto anche la soddisfazione di firmare la propria stella sul Walk of Fame di Hollywood. Accompagnata dal compagno e dai suoi tre bambini, la Sarandon ha simpaticamente commentato: «Venendo da New York, è bello avere una piccola proprietà immobiliare qui a Los Angeles».

Susan Sarandon è stata presente al Festival del Cinema di Montreal, svoltosi dal 22 agosto al 2 settembre, per presentare il suo film "Igby Goes Down" (foto), in cui interpreta la madre di un ragazzino scapestrato, membro di una agiata famiglia della provincia americana, che abbandona la scuola e vive una serie di avventure fuggendo a New York. La sua ultima fatica, invece, la vede al fianco di Dustin Hoffman in "Moonlight Mile", una commedia romantica e un po’ strappalacrime su un uomo che cerca di affrontare la sua vedovanza, in uscita sugli schermi americani alla fine del mese.

Della Sarandon si ricorda anche l’impegno politico dimostrato in più occasioni. Di se stessa ha detto, a questo proposito: «Ho sempre fatto politica. Sono stata arrestata al liceo per il Vietnam e per le proteste civili. Persino quando ero bambina, mi preoccupavo sempre che le mie bambole si scambiassero i vestiti: non volevo che una fosse sempre vestita meglio delle altre».

Leggi   Roma, aggredito e insultato il regista di "Una famiglia" Sebastiano Riso
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...