DEVO ROMPERE IL ‘FILETTO’?

di

L'amante di un lettore 18enne gli ha consigliato di farsi recidere il frenulo, se non gli si rompe al primo rapporto completo. Ma l'esperto assicura: non è affatto...

3012 0

Salve a tutti!
Innanzi tutto grazie per lo spazio che mi state dedicando e grazie in anticipo per la vostra risposta.
Sono un giovane ragazzo gay, ho 18 anni e non molte esperienze sessuali. Sono stato con un ragazzo mio coetaneo, ma non ho avuto con lui un rapporto completo, solo sesso orale e masturbazione. Qualche settimana fa ho fatto sesso con un ragazzo molto più grande che mi ha fatto notare una cosa: non ho ancora rotto il filetto (non so quale sia il suo nome scientifico, ma mi riferisco a quel lembo di pelle che lega il glande al resto della pelle).
So che non è un esperto quanto voi, ma mi ha detto che se non lo rompo al più presto potrebbe essere un problema in futuro. So che dovrebbe rompersi col primo rapporto sessuale con una ragazza… ma nel mio caso? Si romperà col primo rapporto anale, in un altro modo o devo operarmi necessariamente? Vorrei precisare che non ho problemi di eiaculazione e all’orgasmo lo sperma fuoriesce senza problemi.
Grazie infinite per la vostra risposta.

Caro 18enne,
quello che tu chiami filetto in termini scientifici si chiama “frenulo” (una parola di origine latina che significa semplicemente “piccolo freno”) e nel nostro corpo ne esistono due: uno è quello di cui tu parli, l’altro è quello sotto la lingua. La loro funzione è spiegata dal nome, è una membrana che frena il movimento di un tessuto.
L’idea che il frenulo si rompa con il primo rapporto sessuale (tanto da far straparlare di verginità maschile) è molto diffusa ma assolutamente falsa. Sia per gli etero che per i gay il frenulo può (non deve !) rompersi con i rapporti sessuali penetrativi, ma questa non è affatto la regola e soprattutto non è obbligatorio.
Normalmente il frenulo è abbastanza lungo ed elastico tanto da non impedire che, quando il pene è eretto o quando si pratica sesso, il prepuzio lasci scoperto il glande. Solo quando il frenulo è corto o troppo esile oppure poco elastico può accadere che si laceri in parte o del tutto con i rapporti sessuali (non necessariamente il primo).
Il frenulo infine può essere tagliato (“frenulectomia”) con un banale intervento chirurgico che non richiede un ricovero solo quando, essendo molto corto, provoca dolore durante l’erezione o con i rapporti sessuali oppure quando impedisce al prepuzio di scorrere e di scoprire il glande o quando capita più volte che si laceri parzialmente. Dato che mi pare di capire che tu non hai nessuno di questi problemi ritengo che non devi preoccuparti e non devi fare nulla. Poiché sei molto giovane ed all’inizio della vita sessuale, che ti auguro felice ed appagante :), mi permetto, invece, di ricordarti le due regole fondamentali del sesso più sicuro:
1) nelle penetrazioni usare sempre il preservativo dall’inizio alla fine e ben lubrificato,
2) nei rapporti orali se non riesci ad usare il preservativo devi evitare lo sperma in bocca.
Ciao!
dr. Francesco Allegrini

di Francesco Allegrini

Leggi   Guida al sesso anale, giornalista di Teen Vogue risponde magistralmente alle proteste
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...