Cannes: Crocodile Dundee diventa omosessuale

di

La star di 'Crocodile Dundee', Paul Hogan, diventa omosessuale, e i Village People sono inseguiti da un serial killer.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
752 0

ROMA – La star di ‘Crocodile Dundee’, Paul Hogan, diventa omosessuale, e i Village People sono inseguiti da un serial killer. Questi e altri sono gli strani soggetti dei film su cui si stanno prendendo accordi a Cannes al Mercato Internazionale del Film.
E’ l’Australia che propone la maggior parte dei film insoliti: il regista Anthony Mir e’ arrivato per promuovere ‘You can’t stop the murders’ (‘Non puoi fermare gli assassini’), la storia di un serial killer che prende di mira i membri del gruppo di disco music, i Village People. ”Abbiamo voluto mescolare il divertimento con l’omicidio”, ha detto il regista.
E anche l’australiano Hogan, la star di ‘Crocodile Dundee’, recitera’ in una parte bizzarra: fingera’ di diventare gay nel film ‘Stange Bedfellows’ (‘Strani compagni di letto’), ma solo per imbrogliare il fisco e pagare meno tasse. ”E’ il copione piu’ divertente che mi sia mai stato proposto”, ha dichiarato l’attore.
E ancora, la star dei Monty Python, Eric Idle, sta per scrivere e dirigere ‘Remains of the Piano’ (‘Le rovine del Piano’), con Geoffrey Rush, in cui prendera’ in giro la visione idillica e stereotipata che i film in costume della casa di produzione Merchant Ivory danno della Gran Bretagna.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...