Video

La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: “Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature”

Un uomo viene a sapere che suo figlio e il suo compagno sono appena morti in un incidente. La coppia aspettava un bambino tramite GPA. Cosa ne sarà del loro futuro bambino?

ascolta:
0:00
-
0:00
2 min. di lettura

Uscirà domani nei cinema d’Italia La Petite di Guillaume Nicloux, film trainato dal solitamente straordinario Fabrice Luchini e Mara Taquin.

Luchini, icona di Francia, interpreta Joseph, uomo che viene a sapere che suo figlio e il suo compagno sono appena morti in un incidente. La coppia aspettava un bambino tramite gestazione per altri, con la madre surrogata che vive in Belgio. Cosa ne sarà del loro futuro bambino? Joseph è il nonno legittimo? Mosso dalla promessa di questa nascita che prolungherà l’esistenza di suo figlio, il sessantenne parte per incontrare la giovane ragazza fiamminga, che rivela un carattere fiero e indomabile.

La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: "Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature" - La Petite 2 - Gay.it
La Petite

La GPA è eticamente accettata in Belgio ma senza un quadro giuridico, a differenza della Francia, dove la legge punisce severamente coloro che vi fanno ricorso, sia i genitori sia la madre surrogata“, ha sottolineato il regista Guillaume Nicloux, che ha qui adattato il romanzo «Le berceau» di Fanny Chesnel. “Ma quante sono in realtà queste persone che vorrebbero beneficiarne? Forse trecento coppie etero o omosessuali? E sotto pretesto di un eventuale pericolo di commercializzazione dei corpi, queste persone sofferenti si vedono private della possibilità di avere un figlio. Trovo strano che i legislatori impongano un rifiuto in nome di una morale senza sfumature. La GPA è un atto abbastanza delicato e personale fanno ricorso ripensato in modo sereno e caso per caso“.

Mara Taquin, che interpreta la mamma surrogata, ha sottolineato come il suo personaggio non sia “una vittima, anche se subisce qualcosa di simile. È ovviamente toccata da ciò che accade, ma non si lascia sopraffare: è lei a dettare le sue decisioni. Mi piace il suo carattere – duro e dolce allo stesso tempo. Rita non è solo una ragazza arrabbiata, ed era importante umanizzarla. Mi piacciono i racconti di donne che lottano mantenendo una forma di gioia. Trovo importante che il film non renda invisibile il problema mostrando che alcune persone sono favorevoli alla gestazione per altri e altre no. Personalmente, in questo campo, penso che l’umano debba avere la priorità”.

Quando andavo a cena da alcuni miei amici non capivo cosa provassero quando mi parlavano del miracolo di essere nonni“, ha aggiunto  Fabrice Luchini. “L’ho capito grazie a questo film: avere un nipotino ti mette allegria, dà un’energia straordinaria! È così semplice e Guillaume Nicloux lo illustra attraverso la storia di quest’uomo un po’ misantropo, che non aveva rapporti facili con il figlio, e che l’arrivo di un nipotino farà rinascere. Se vogliamo filosofare, è un patto con l’eternità. Un patto a lungo proibito agli omosessuali. Come avrebbero potuto immaginare, negli anni Settanta, che sarebbe stato possibile per loro avere figli? Roland Barthes diceva: «Non sono sposato, sono omosessuale, non ho figli: sono una generazione sprecata.» È meraviglioso poter fare ciò ora“.

La Petite, arriva in Italia il film sulla GPA: "Divieti imposti in nome di una morale senza sfumature" - La Petite poster - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Il Colore Viola (2024)

“Il Colore Viola”, tutto quello che sappiamo sulla nuova versione (anche) queer

Cinema - Redazione Milano 10.1.24
Madonna, Baz Luhrmann e il biopic sull'icona del pop che forse non è del tutto morto - Madonna e Julia Garner - Gay.it

Madonna, Baz Luhrmann e il biopic sull’icona del pop che forse non è del tutto morto

Cinema - Redazione 1.12.23
saltburn

Roma 2023, tutti i film in cartellone alla Festa del Cinema. C’è Saltburn di Emerald Fennell

Cinema - Federico Boni 22.9.23
Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+ - All Shall Be Well - Gay.it

Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+

Cinema - Federico Boni 26.2.24
Joker 2 sarà un musical o no? Budget da 200 milioni e cachet da 12 milioni per Lady Gaga - Joker 2 - Gay.it

Joker 2 sarà un musical o no? Budget da 200 milioni e cachet da 12 milioni per Lady Gaga

Cinema - Redazione 22.2.24
damiano gavino nudo andrea di luigi nuovo olimpo cover

Nuovo Olimpo, nudo integrale di Damiano Gavino e Andrea Di Luigi, a Ozpetek avevano detto “saranno c…. tuoi”

Cinema - Redazione Milano 1.11.23
nuovo olimpo

“Nuovo Olimpo” di Ferzan Ozpetek in anteprima alla Festa del Cinema di Roma

Cinema - Redazione 18.9.23
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24