Luxuria e il “vezzo” di fare pipì nel bagno delle donne

di

L'onorevole del Pdl Corsaro, ospite a L'infedele ha citato l'elezione di Grillini, Concia e Luxuria (oltre al suo modo di andare in bagno) come controparte degli scandali sessuali...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1864 0

^f1L’elezione di Grillini e di Paola Concia e l’uso dei bagni delle donne alla Camera da parte di Vladimir Luxuria sarebbero sullo stesso piano degli scandali sessuali che non cessano di venire alla luce a proposito di Berlusconi e del giro di ragazze che avrebbero frequentato le sue abitazioni. Ospite ieri sera a L’infedele di Gad Lerner su La7, il vicecapogruppo del Pdl alla camera Massimo Corsaro, commentando le ultime sul leader del suo partito nonché presidente del consiglio, si è detto scandalizzato. E non, come buon senso vorrebbe, per l’affair Trantini, le olgettine, Ruby e compagnia cantando, che definisce "vita privata", ma perché questo associato all’immagine di instabilità che dà di sé il governo, provoca indignazione in tantissima gente e fa perdere credibilità al paese al punto da spingere perfino Confindustria a chiederne le dimissioni.
^rf2"Siamo un paese strano – dice Corsaro – in cui generazioni intere si sono divise su battaglie di emancipazione, di liberalizzazione dei costumi, in cui ad un certo punto alcuni crinali sono diventati parossistici: se non sei per l’aborto sei un papista, se non appoggi il Gay Pride sei un rottame del passato. E addirittura abbiamo registrato l’ingresso in parlamento di alcune figure, che non voglio aggettivare in modo né positivo né negativo, ma che sono diventate rappresentati massimi delle istituzioni nazionali per il fatto di interpretare una specificità sessuale". E qui inizia l’elenco di quelle che Corsaro definisce "figure".
^f3Parte dall’elezione di Cicciolina, nel 1983 e continua: "Abbiamo proseguito con l’elezione di Grillini, autorevole personaggio, ma diventato politico in quanto rappresentante della comunità degli omosessuali. Oggi c’è un’altra autorevolissima rappresentante, bravissima, mia collega in Parlamento, l’onorevole Concia, che però è diventata parlamentare perché rappresenta questo tipo di mondo. Abbiamo avuto l’onorevole Vladimiro Guadagno, in arte Luxuria che, lo dico in italiano, fa la pipì come me e come lei (dice rivolgendosi a Lerner) ma aveva il simpatico vezzo di volerla fare nel bagno delle signore in Parlamento".
Prosegue, l’onorevole, chiedendosi se gli italiani si siano scandalizzati altrettanto per la differenza d’età delle compagne di Moravia, Togliatti e Monicelli, che però, dimentica Corsaro, nessuno avrebbe definito "utilizzatore finale" allo scopo di difenderlo. Ecco il passaggo della trasmissione con l’intervento di Corsaro:

Leggi   David Yost, l'ex Power Ranger ricorda l'incubo delle teorie riparative: 'mi portarono all'esaurimento'
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...