Nichi Vendola, dopo l’infarto pioggia di offese sui social

Tanti i commenti omofobi, riferiti al “parto anale” e al fatto che non sia morto.

Dopo l’infarto e l’applicazione dello stent di lunedì, Nichi Vendola è ricoverato al Gemelli di Roma, in buone condizioni di salute.

Una buona notizia per molti, ma non per tutti. Non a caso poco dopo la diffusione del fatto i media ne avevano dato notizia. E i commenti non si sono fatti attendere. Commenti negativi in cui in molti si sono dispiaciuti per il fatto che il deputato non fosse morto. Ma non solo: sono molti coloro che hanno pensato bene di cogliere la palla al balzo, facendo battute riguardanti il suo orientamento sessuale.

Ed è così che alcuni hanno dato la colpa dell’infarto alla gravidanza o al parto anale, o alla stanchezza data dal bambino che piangeva di notte. O ancora, qualcuno si chiede cosa stesse facendo durante l’infarto, ignorando forse che la corsa in ospedale sia avvenuta mentre era alla Camera dei Deputati. Oltre alle battute omofobe, alcuni lo ricollegano al taglio dei vitalizi, auspicando che ci saranno altri infarti prossimamente.

Le offese sul post de Il Giornale

Naturalmente, i commenti sono riconducibili tutti a Il Giornale. O meglio, agli utenti del quotidiano, che mai ha nascosto il suo colore politico. Sotto il post che dava notizia dell’infarto di Vendola, sono oltre un centinaio i commenti. Ma mentre alcuni augurano una pronta guarigione, c’è chi non è riuscito a trattenersi.

Ecco alcune dei commenti pubblicati:

Ti suggeriamo anche  Povia, in 300 al suo concerto-convegno. E canta "Luca era gay"

Vendola, ora, potrebbe subire un secondo intervento, ma ancora non sono state rese note le sue condizioni di salute, se non quelle relative al fatto che non è in pericolo di vita e che l’intervento è perfettamente riuscito. Vicinanza da tutti i politici, sia colleghi d partito che avversari. Oltre a Laura Boldrini e Nicola Frantoianni, c’è la sua conterranea Teresa Bellanova (ex vice-ministro allo Sviluppo Economico) e Roberto Calderoli, il quale ha scritto su Twitter: “Un grande in bocca al lupo a Nichi Vendola, avversario politico che rispetto e stimo pur non condividendo nulla delle sue idee o proposte. Torna presto in battaglia Nichi, ti aspettiamo, per criticarti come abbiamo sempre fatto, senza sconti“.

3 commenti su “Nichi Vendola, dopo l’infarto pioggia di offese sui social

  1. Quasi certamente prima o poi queste persone dovranno avere bisogno di cure in un ospedale o dovranno recarvisi per assistere un loro caro, chissà se allora troveranno la cosa ancora così divertente… e sai poi l’angoscia per loro di conoscere oltre l’orientamento sessuale anche il colore della pelle e la religione dei medici e infermieri a cui dovranno rivolgersi. Quando ho letto la notizia del malore ho pensato ad un bambino che improvvisamente, come è capitato anche altri, non vedrà suo padre, a cui vuole bene, rientrare a casa la sera per diverso tempo.

  2. Dal Pornale del miracolato Sallusti – e dalla fauna tuttofoba che lo mantiene – non c’è da aspettarsi niente di meno indecente. Su Di Pietro, la Boldrini, Mesiano e il giudice Cocilovo gli imbrattacarte della redazione e la mandria dei commentatori scrissero ben di peggio. Infatti poi piovvero condanne.

Lascia un commento

Storie

Papà contrario ai matrimoni gay si chiede, “perché mio figlio e suo marito non mi parlano più?”

L'uomo si è addirittura augurato che il matrimonio di suo figlio finisse. Ora chiede a lui di accettare la sua contrarietà alle nozze gay.

di Federico Boni