Sel e Pd: “A Bologna una via dedicata a Marcella di Folco”

di

Ad un anno dalla scomparsa dell'attivista trans, Sergio Lo Giudice e Cathy La Torre chiedono che il comune le dedichi una strada della città: "Una vita spesa per...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2239 0

Il Comune di Bologna intitoli una strada a Marcella Di Folco, la trans bolognese scomparsa esattamente un anno fa sotto le Due Torri, che è stata consigliera comunale a Palazzo D’Accursio e fondatrice nel 1988 del Mit, il Movimento identità transessuali che ha presieduto fino alla sua scomparsa. La richiesta è contenuta in un ordine del giorno presentato oggi in Comune dal capogruppo del Pd Sergio Lo Giudice e dalla presidente del gruppo consiliare "Con Amelia per Bologna con Vendola" Cathy La Torre. "Marcella Di Folco – spiega La Torre – ha rappresentato un grande passaggio di democrazia. E’ stata importantissima non solo per le persone a rischio di marginalità come i transessuali, ma si è anche impegnata in consiglio comunale per i dirtiti e l’assistenza agli anziani, per sanità pubblica, per le lotte del Pratello negli anni Novanta". Quanto alla sua storia personale, ricorda l’esponente di Sel, "lei è riusicta ad uscire dall’emarginazione creando una cosa straordinaria come il Mit".

Di Folco, concorda Lo Giudice, "ha dato un contributo importante nel costruire in questa città reti di relazioni, di solidarietà e comunità, a partire dal mondo Lgbt ma portando questo percorso di aggregazione sociale e di dignità a livello istituzionale e sociale". A lei (che è stata consigliera a Palazzo D’Accursio dal 1995 al 1999), ricordano i due firmatari dell’odg, si deve l’apertura del primo consultorio per per l’identità di genere, gestito dagli stessi transessuali, riconosciuto come servizio dall’Asl di Bologna e convenzionato con la Regione Emilia Romagna.

Sempre alle battaglie di Di Folco si devono l’istituzione del registro degli Attestati di famiglia affettiva del Comune di Bologna, una sorta di registro delle coppie di fatto e, nel 2000, l’istituzione della commissione "Diritti per l’identità di genere", da parte del ministero per le Pari opportunità. L’odg sarà discusso in commissione e poi in aula. Marcella di Folco, invece, sarà ricordata questa sera nella sede dell’Arcigay di Bologna, con una grande festa.

Leggi   Onda Pride 2018, attese migliaia di persone tra Cagliari, Bologna e Alba
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...